12.564 siti bloccati per fermare le perdite di film 2.0 in India

Film 2.0: Madras High Court ordina il blocco di oltre 12.000 siti web per prevenire la pirateria del film più costoso realizzato in India

Nell’era della pirateria, oggi gli spettatori possono guardare un nuovo film online o scaricarlo nel comfort della propria casa prima ancora che arrivi nei cinema.

Mentre sempre più paesi stanno cercando di abbracciare il movimento di blocco dei siti per fermare la pirateria, alcuni critici affermano che il processo è troppo aggressivo e può portare a danni collaterali. segnala TorrentFreak.

In una mossa per fermare la pirateria, l’Alta Corte di Madras in India mercoledì ha ordinato a 37 ISP (Internet Service Provider) in tutto il paese di interrompere i download torrent del film di fantascienza ‘2.0’ tramite 12.564 possibili URL (Uniform Resource Locators) prima di la sua uscita venerdì 29 novembre 2018.

L’ordine provvisorio preventivo approvato dal giudice M Sundar in una causa civile intentata dal produttore del film, Lyca Productions Private Limited, è considerato uno degli ordini di blocco dei siti più aggressivi mai emessi in qualsiasi parte del mondo.

L’avvocato di Lyca, Vijayan Subramanian, aveva compilato un elenco di 12.564 siti Web illegali che rappresentavano una minaccia alla pirateria online e ha chiesto al tribunale di bloccarli.

Produttori e avvocati, in particolare, hanno chiesto a Madras HC di impedire al famigerato sito web del film, TamilRockers, di pubblicare online la versione pirata del film.

Apparentemente, l’elenco dei siti Web illegali include 2.000 siti Web gestiti da TamilRockers, noto per aver caricato versioni piratate di vari film il giorno della loro uscita. L’avvocato ha richiesto un’ordinanza del tribunale contro tutti quei siti web.

leggere  Le migliori auto da acquistare per meno di 4 lakh in India

Secondo loro, quando il sito Web TamilRockers si arresta in modo anomalo, crea immediatamente siti Web mirror modificando una parte non significativa dell’URL (Uniform Resource Locator) o qualsiasi altra estensione, consentendo loro di ripristinare il materiale protetto da copyright con il minimo sforzo.

Nonostante l’ordine, il film 2.0 è trapelato online poche ore dalla sua uscita ieri da TamilRockers ed era disponibile per il download. Diversi fan si sono rivolti a Twitter per segnalare la fuga di notizie e hanno esortato i produttori ad agire.

Stampa 2.0 in tamilrockers. Per favore fai QUALCOSA # 2pointo

– pradeep (@ kpradeep472) 29 novembre 2018

# 2Point0 stampa hq caricata in #Tamilrockers sito web !@chennaipolice_ È necessario intraprendere azioni severe contro tali attività di pirateria informatica.@Lycaproductions @rajinikanth

– Priyan – ????????????? ??????????? (@Priyan_reports) 29 novembre 2018

In seguito alla fuga di notizie, i produttori del film si sono rivolti a Twitter per esortare il pubblico a non “rovinare l’esperienza” considerando il duro lavoro, il tempo, i soldi e la forza lavoro necessari per creare lo “spettacolo visivo”. Hanno anche consigliato ai loro fan di dire “no alla pirateria” e di inviare tutti i link piratati a [email protected] per “aiutare il cinema tamil a brillare”.

Duro lavoro di 4 anni, milioni di dollari, sforzi di migliaia di tecnici, tutto per darti uno spettacolo visivo che puoi vedere, amare e divertirti in THEATERS!
Non rovinare l’esperienza. DIRE NO ALLA PIRATERIA! Invia tutti i link compromessi a [email protected] e contribuisci a far brillare il cinema Tamil!# 2Point0

– Lyca Productions (@LycaProductions) 29 novembre 2018

Apparentemente i link o gli URL del sito web sono stati bloccati. Il collegamento alla versione pirata del film “2.0” che circola su Twitter ora mostra “Sito web bloccato”.

leggere  Qualcuno ha hackerato l'iPhone di Amy Jackson e ha fatto trapelare le sue foto private esplicite

Il film 2.0, che è uno dei film più costosi realizzati finora in India, è stato realizzato con un budget di 543 crore di Rs.

Il film è interpretato dalla megastar del sud Rajinikanth, Akshay Kumar e Amy Jackson ed è diretto da S Shankar. Il film è stato distribuito in circa 14 lingue, incluso il mandarino in Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *