1,6 milioni di account di web hosting dell’host web israeliano trapelati dall’esercito informatico afghano.

L’esercito informatico afghano ha fatto trapelare 1,5 milioni di account utente dal Computational Biology Laboratory, Technion of Israel (https://cbl-boinc-server2.cs.technion.ac.il/superlinkattechnion/) sotto #OpIsraelReb0rn. I dati trapelati sono stati scaricati in Pastebin, che include i dettagli dell’hosting, i dettagli dell’utente e i dettagli del team del server. la pasta contiene anche un collegamento ai dati caricati su diverse reti di condivisione file. che si divide in tre parti.

Il link ai dati trapelati può essere visto nella pasta qui sotto, creata dall’Afghan Cyber ​​Army:

Il cyberspazio israeliano è stato attaccato da molti gruppi di hacker musulmani in tutto il mondo sotto #OpIsraelReb0rn. Molti dei siti web del governo israeliano sono rimasti inattivi per l’intera giornata. Inoltre, molti siti Web sono stati violati e deturpati, con enormi perdite di dati del server.

Abbiamo controllato i dati trapelati e li abbiamo trovati in forma grezza in testo normale, i dati sembrano essere legittimi e aggiornati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *