5 consigli per avviare un sito web

Avviare il proprio sito Web, ecco i primi cinque suggerimenti con cui iniziare

Stai pensando di avviare il tuo primo sito web? All’inizio può essere un po’ travolgente, ma con la giusta guida, avviare un sito Web può essere un’esperienza facile e divertente. Punta nella giusta direzione dando un’occhiata a questi cinque suggerimenti per principianti.

1. Descrivi i tuoi obiettivi

Un errore che fanno molti nuovi proprietari di siti è non avere obiettivi chiari in mente. Puoi avviare un blog con l’intenzione di guadagnare da esso o avviare un sito Web di piccole imprese perché hai sentito dire che ne hai bisogno. Ma senza sapere quali sono i tuoi obiettivi con il sito o su quali argomenti si concentrerà, è molto difficile vedere il successo.

Se stai creando un sito web per piccole imprese, cosa vuoi che facciano le persone quando arrivano sul tuo sito? Acquista i tuoi prodotti? Contattarti? Come raggiungerai questo obiettivo? Li istruirai sui tuoi prodotti? Inizierai un blog per guadagnare traffico? Quali argomenti tratterà il tuo blog? Scriverai i tuoi contenuti o assumerai qualcuno che lo faccia per te?

Con questo tipo di domande in mente, c’è una migliore possibilità che tu abbia successo. Descrivi i tuoi obiettivi e assicurati di definire una chiara dichiarazione di intenti o di intenti prima di andare avanti.

2. Configura un sito WordPress self-hosted

Ora che hai un indirizzo in mente, è il momento di decidere quale strada prendere per costruire il tuo sito. Le opzioni includono l’assunzione di uno sviluppatore web, l’utilizzo di costruttori di siti Web o l’hosting autonomo e la creazione del tuo sito con un potente sistema di gestione dei contenuti (CMS). Consiglio di seguire il percorso self-hosted e di utilizzare il CMS WordPress.

Come mai? Assumere uno sviluppatore è costoso e non hai sempre il controllo sui tuoi contenuti, il che significa che devi contattare il tuo sviluppatore per ogni piccola modifica che desideri apportare. Sebbene i costruttori di siti Web possano essere utili per i principianti o per i blogger hobbisti, hanno i loro limiti, soprattutto se ti aspetti che il tuo sito cresca nel tempo.

WordPress soddisfa queste altre opzioni nel mezzo. È un potente CMS facile da imparare per i principianti e ha la versatilità e la flessibilità per offrire siti Web unici che possono essere espansi man mano che la tua attività cresce. Se stai cercando di creare un blog, WordPress è perfetto perché è progettato specificamente per i blog; tuttavia, è abbastanza versatile da ospitare altri tipi di siti, dai siti Web aziendali ai siti di e-commerce.

Una volta che decidi di utilizzare WordPress, hai due opzioni:

  1. Utilizza un sito Web WordPress gratuito ospitato su WordPress.com.
  2. Ospita autonomamente il tuo sito con un host di terze parti.

Consiglio vivamente di optare per la seconda opzione. La versione gratuita di WordPress è estremamente limitata e non sarai effettivamente il proprietario del tuo sito se segui questa strada. L’utilizzo del software WordPress affittando lo spazio server tramite un’altra società significa che avrai la piena proprietà del tuo sito, potrai modificarne il contenuto a tuo piacimento e potrai aggiungere i tuoi temi e plug-in per espandere la funzionalità di il tuo sito. Puoi anche acquistare il tuo nome di dominio, o l’indirizzo del sito web, per dare al tuo sito un aspetto più professionale.

3. Scegli un server web affidabile

Se hai deciso di seguire il percorso WordPress self-hosted, sei sulla strada giusta. Tuttavia, la tua scelta di web hosting fa la differenza. La scelta dell’host corretto ora ti farà risparmiare il mal di testa di cambiare host in futuro.

I migliori servizi di web hosting dovrebbero:

  • Soddisfa le tue esigenze in termini di software, larghezza di banda, budget, ecc.
  • Avere valutazioni di uptime elevate.
  • Presenta tempi di caricamento rapidi.
  • Offri un forte supporto tecnico.

L’hosting web può costare fino a $ 5 al mese o meno. Questo ti consentirà di iniziare, ma cerca un host che fornisca altre opzioni in modo da poter aggiornare il tuo piano man mano che la tua attività cresce.

Alcuni dei migliori server Web includono HostGator Cloud, A2 Hosting e Siteground. Tuttavia, non esiste un “vincitore” chiaro. Dipende dalle tue esigenze e dai tuoi obiettivi personali. La cosa migliore che puoi fare è cercare recensioni di web hosting per trovare quella più adatta al tuo sito web.

4. Investi nel tuo sito web

Con così tante opzioni di web hosting gratuite, temi gratuiti e plug-in gratuiti o frammenti di software che estendono le funzionalità del tuo sito, si è tentati di seguire la strada gratuita per ridurre i costi ove possibile. Tuttavia, queste opzioni gratuite hanno spesso capacità limitate, sono meno sicure e meno professionali. Nella maggior parte dei casi, troverai un valore maggiore nelle opzioni premium.

Le aree in cui vale la pena investire un po’ di soldi includono:

  • Il tuo provider di web hosting
  • Il tuo nome di dominio
  • Un designer WordPress (se hai bisogno di aiuto)
  • Temi web reattivi e ottimizzati per i dispositivi mobili
  • Plugin WordPress
  • Immagini per landing page e post di blog
  • Strumenti e servizi SEO

5. Sii serio con i tuoi contenuti

Quando sei appena agli inizi, è facile lasciarsi coinvolgere dalla ricerca di un argomento interessante e rendere il tuo sito eccezionale, ma i tuoi contenuti sono ugualmente importanti per i visitatori del sito Web e per i motori di ricerca. I suggerimenti per aiutarti con i tuoi contenuti includono:

  • Assicurati di indicare chiaramente il tuo scopo.
  • Parla direttamente con i tuoi clienti e concentrati sulle loro esigenze.
  • Limita il gergo.
  • Utilizza gli inviti all’azione per guidare i tuoi clienti attraverso il tuo sito.
  • Sviluppa una gerarchia di pagine per facilitare la navigazione.
  • Rendi più facile entrare in contatto con te.
  • Rendi il tuo testo facile da leggere.
  • Includi le testimonianze dei clienti come prova sociale.
  • Lasciati ispirare da ciò che fanno gli altri nel tuo settore.

Se hai problemi con il contenuto del tuo sito, potrebbe valere la pena assumere uno scrittore di contenuti per aiutarti.

La creazione di un sito Web richiede molto più di questi cinque suggerimenti, ma questi suggerimenti dovrebbero portarti nella giusta direzione. Facci sapere come sta andando la configurazione del tuo primo sito web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *