5 motivi per cui oggi le organizzazioni scelgono il nearshoring

Nell’ultimo decennio, l’offshoring dei servizi IT è diventato una soluzione accettata per le grandi e medie imprese, con il modello di outsourcing basato sull’Asia che domina la scena. Anche se i fornitori offshore offrono alle organizzazioni risparmi significativi sui costi, devono anche affrontare sfide che vanno dalle discrepanze di fuso orario alle differenze culturali e alle barriere linguistiche, solo per citarne alcune.

A volte questi problemi possono rappresentare un serio rischio e danneggiare la tua attività. Ma l’esternalizzazione delle operazioni aziendali è una tendenza forte che non sta scomparendo. Nel 2017, il valore totale del contratto del mercato dell’Information Technology Outsourcing (ITO) è stato di 64,3 miliardi di dollari USA (basato su statista).

Ecco perché molte organizzazioni che hanno studiato alternative all’offshoring hanno iniziato a cercare partner più vicini a casa. Questa strategia si chiama Nearshoring. In sostanza, nearshoring significa collaborare con fornitori che sono relativamente vicini ma possono comunque offrire significative efficienze di costo.

Ecco 5 vantaggi del nearshoring per mostrarti perché così tante organizzazioni lo scelgono oggi.

1. Risparmio sui costi

Dieci anni fa, il reclutamento di candidati dall’India, dalla Cina e dalle Filippine era di gran moda. Tuttavia, l’attrattiva finanziaria di tale opzione è diminuita negli ultimi anni poiché i salari locali sono aumentati e la cultura del lavoro è diventata globale, portando a nuove richieste dei dipendenti e tendenze della forza lavoro.

Quando si avvicinano a paesi situati in America Latina o in Europa centrale, le organizzazioni godono ancora di spese di lavoro e operative significativamente inferiori senza l’inconveniente di economie e culture professionali in rapido cambiamento. Ad esempio, le aziende statunitensi che scelgono l’America Latina come sede per il supporto del back office generalmente vedono risparmi tra il 30-60%.

2. Compatibilità del fuso orario

Un altro vantaggio significativo del nearshoring rispetto all’offshoring è la vicinanza geografica. Le organizzazioni che sceglievano partner in località lontane come l’Asia in genere trovavano molto difficile gestire le operazioni. Le disparità di fuso orario non solo hanno causato problemi ai manager nell’organizzazione del lavoro, ma hanno anche messo sotto pressione la loro forza lavoro. Tieni presente che uno dei maggiori ostacoli che devono affrontare le sedi asiatiche oggi è la fidelizzazione dei dipendenti, in particolare tra il personale responsabile dei turni di notte a supporto dei clienti con sede negli Stati Uniti.

Al contrario, nearshoring offre un servizio in tempo reale in cui i dipendenti lavorano durante l’orario lavorativo standard. Ciò riduce significativamente lo stress sulla forza lavoro e aumenta la fidelizzazione dei dipendenti perché il personale locale non ha bisogno di apportare modifiche significative per supportare i clienti in luoghi diversi.

leggere  Le persone stanno scorgendo i loro cari defunti utilizzando Google Maps

La vicinanza temporale e geografica del nearshoring crea un ambiente più collaborativo in cui i team possono comunicare rapidamente e affrontare i problemi o modificare le priorità. Inoltre, viaggiare tra queste località è più comodo nel modello nearshore e ciò aumenta la coesione operativa e il legame di squadra.

3. Somiglianze linguistiche e culturali

Le organizzazioni che spostano parti delle loro operazioni in luoghi distanti devono ricordare che i dipendenti locali vivono in contesti culturali completamente diversi. Inoltre, l’inglese non è la loro lingua madre o non è parlato così comunemente come nei paesi europei o latinoamericani. Di conseguenza, il modello offshore è pieno di sfide di comunicazione che potrebbero già sorgere a livello di RFP.

La maggior parte dei fornitori di nearshoring, d’altra parte, è molto competente in inglese, anche se non è la loro lingua madre. Essere in grado di comunicare in tempo reale per telefono o e-mail in un inglese chiaro aumenta l’efficienza operativa di questi team dispersi.

Inoltre, l’offshoring presenta tutte le differenze culturali che possono influenzare le prestazioni del team, come le diverse festività, stili di lavoro e altre usanze che sono ovvie solo per i dipendenti locali. Nearshoring riduce tale rischio perché i paesi partner hanno background culturali e storici simili che garantiscono una migliore collaborazione.

4. Ampio pool di talenti

Un altro fattore che rende il nearshoring un’ottima alternativa all’offshoring è la disponibilità di professionisti di talento e ben preparati. Le organizzazioni che scelgono il nearshoring trarranno vantaggio da una forza lavoro giovane e istruita che lavora nelle grandi città con accesso a numerose università e centri educativi che seguono gli standard globali. Ciò è particolarmente rilevante per l’istruzione tecnica in cui le lacune nelle conoscenze causano le interruzioni più significative.

leggere  Alternative a Yify Torrents: proxy YTS per scaricare film

5. Conformità e regolamenti aziendali

Infine, il nearshoring facilita la collaborazione perché ci sono molte possibilità per questi paesi partner di partecipare ad accordi internazionali e seguire standard globali come l’accordo sulla tecnologia dell’informazione dell’OMC. Questo non è il caso in paesi come l’India o la Cina, dove il personale può richiedere una formazione sostanziale per garantire la conformità.

Chiave da asporto

Le organizzazioni che affrontano una carenza di competenze tecniche e talento dovrebbero considerare il nearshoring come una strategia efficace che aiuta a diventare più agili e sostenibili.

Dai un’occhiata al mercato nearshore, sentiti libero di invia una richiesta di informazionie sfrutta un ampio pool di professionisti di talento per ottimizzare i costi e promuovere l’innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *