Adolescente dell’Indiana arrestato dopo aver detto scherzosamente a Siri che voleva sparare a una scuola

Un ragazzo di 13 anni dice scherzosamente a Siri che vuole sparare a una scuola e viene arrestato

Uno scherzo di tiro è andato storto per un adolescente dell’Indiana di 13 anni quando ha detto all’assistente di intelligenza artificiale di Apple Siri che stava pianificando una sparatoria a scuola.

Per chi non lo sapesse, Siri di Apple è un assistente virtuale ad attivazione vocale che utilizza le query vocali per rispondere a domande, formulare raccomandazioni e agire delegando le richieste a una serie di servizi Internet.

Si ritiene che lo studente della Chesterton Middle School abbia detto a Siri: “Sto per sparare a una scuola”. Al che, Siri ha risposto elencando i nomi di diverse scuole nelle vicinanze, secondo la polizia che sta indagando sul caso. Presumibilmente ha pubblicato uno screenshot della risposta sul suo account sui social media come uno scherzo apparente. Tuttavia, i contatti del ragazzo della scuola hanno preso sul serio la battuta e hanno segnalato l’incidente alla polizia di Chesterton, che ha poi contattato le autorità di Valparaiso, nell’Indiana.

“L’uomo non ha minacciato direttamente una persona, una scuola o un sistema scolastico specifici. Da allora è stato scoperto che l’uomo non aveva accesso alle armi e ha pubblicato l’immagine sui social media come uno scherzo. La minaccia non è ritenuta credibile in questo momento; tuttavia, questi tipi di comunicazioni sono presi molto sul serio dal dipartimento di polizia di Valparaíso e dalla nostra comunità. Continuiamo a lavorare con le scuole comunitarie di Valparaíso per garantire la sicurezza degli studenti e del personale “, ha affermato la polizia di Valparaíso.

L’adolescente dell’Indiana è stato accusato di bullismo ed è detenuto presso il centro di detenzione minorile della contea di Porter a Valparaíso, nell’Indiana. La polizia di Valparaíso ritiene che l’adolescente non avesse accesso alle armi. Sull’incidente stanno indagando i dipartimenti di polizia di Valparaíso e Chesterton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *