Aggiornamento di Windows 10: Requisiti della CPU degli aggiornamenti Microsoft per l’aggiornamento di ottobre 2018

Microsoft aggiorna la sua pagina dei requisiti del processore di Windows

In mezzo al caos creato a causa di Utenti Microsoft che si lamentano della perdita di dati causato dal rilascio dell’aggiornamento di Windows 10 ottobre 2018 (versione 1809), Microsoft ha aggiornato il suo Requisiti del processore di Windows pagina per la nuova versione del sistema operativo. La modifica principale è che ora supporta il prossimo chipset Snapdragon 850 di Qualcomm.

Per le versioni standard di Windows 10 versione 1809, supporta ufficialmente i processori Intel Core di ottava generazione (Intel Core i3 / i5 / i7-8xxxK / U / G), Xeon E3-xxxx v6 di settima generazione *** e gli attuali processori Intel Atom ( J4xxx / J5xxx e N4xxx / N5xxx), Celeron e Pentium. Sul fronte AMD, supporta processori fino alla settima generazione (serie A Ax-9xxx e serie E Ex-9xxx e FX-9xxx), processori AMD Athlon 2xx, AMD Ryzen 3/5/7 2xxx, AMD Opteron ** ** e AMD EPYC 7xxxx ****. Inoltre, è compatibile anche con Qualcomm Snapdragon 850.

Windows 10 Pro for Workstations and Business supporta anche le CPU Xeon di settima generazione di Intel, insieme ai chip Opteron ed EPYC di AMD, insieme ai processori di settima generazione di AMD (serie A Ax-9xxx e serie E Ex-9xxx e FX-9xxx) , AMD Athlon 2xx, AMD Ryzen 3/5/7 2xxx, AMD Opteron **** e AMD EPYC 7xxxx ****. Tuttavia, la nuova versione LTSC (Long Term Service Channel) di Windows 10 Enterprise non supporta Qualcomm Snapdragon 850.

*** I processori Intel Xeon sono compatibili solo con Windows 10 Pro for Workstations e Windows 10 Enterprise.

**** I processori AMD Opteron e AMD EPYC sono supportati solo su Windows 10 Pro for Workstations e Windows 10 Enterprise.

Le opzioni per Windows 10 IoT Core 1809 (SAC e LTSC) non sono cambiate nella pagina ufficiale, anche se il supporto per i processori NXP, incluse le famiglie i.MX 6, i.MX7 e i.MX 8M, sarà presto disponibile.

Windows 10 IoT Enterprise supporta ufficialmente i processori Intel di ottava generazione (Intel Core i3 / i5 / i7-8xxxK / U / G) e gli attuali processori Intel Atom (J4xxx / J5xxx e N4xxx / N5xxx), Celeron e Pentium. Inoltre, è anche compatibile con i processori AMD di settima generazione (serie A Ax-9xxx e serie E Ex-9xxx e FX-9xxx) e AMD Ryzen 3/5/7 2xxx.

Inoltre, Windows Server 2019 supporta processori Intel fino alla settima generazione (Core i3-7xxxx / Celeron / Pentium; Xeon E3 v6; Xeon E21xx; Xeon SP 31xx, 41xx, 51xx, 61xx e 81xx; e Xeon D 15xx) e Atom C33xx. Nella famiglia AMD, supporta processori fino alla settima generazione (AMD A-Series Ax-9xxx e E-Series Ex-9xxx e FX-9xxx), AMD Ryzen Family e AMD EPYC 7xxxx.

Infine, l’ultima versione di Windows 10 LTSC era la versione 1607, che supportava solo i chip Intel Core e Xeon fino alla settima generazione, insieme alle CPU di settima generazione di AMD. Non ha il supporto per Ryzen.

FONTEMicrosoft

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *