Brave Browser lascia la storia alle spalle anche dopo averla eliminata

Il browser Web Brave basato su Chromium non è la scommessa più sicura per una sessione di navigazione rapida, seguita dal pulsante Cancella per cancellare la cronologia.

Il browser Brave è stato catturato da un utente che ha lasciato tracce cronologiche, come riportato da un utente su Github, e poi qualcuno l’ha postato su Reddit.

Qual è il problema in questione?

Quando un utente cancella la cronologia del browser Brave, sembra lasciare alcune tracce dietro i siti più visitati.

I siti principali non possono essere eliminati e vengono visualizzati nella nuova scheda, anche dopo ripetuti tentativi di cancellare la cronologia.

Abbiamo cercato di ricreare il presunto errore visitando siti Web casuali per accumulare i dati. Dopo di che, abbiamo fatto il Pulizia avanzata e ha spuntato tutte le caselle, cookies compresi, per non lasciare tracce.

Quindi visitiamo la nuova scheda e lì vediamo le pagine più visitate che appaiono come icone.

Come risolvere il problema?

Ci sono due modi per risolverlo. Il primo consiste nel disabilitare la visualizzazione dei siti principali nelle impostazioni dell’aspetto (visita dal collegamento Brave Browser). Non troverai i siti visitati da nessuna parte nel browser, nemmeno nei cookie.

Il secondo è il modo più naturale per rimuovere manualmente i siti dalla sezione Siti principali facendo clic sul pulsante X , nella parte superiore dell’icona del sito.

Questa non è la sua prima deviazione controversa.

In passato, hanno avuto problemi per aver incluso annunci da programmi di affiliazione crittografica in cui Brave ha guadagnato una commissione di alto livello per convincere gli utenti a registrarsi tramite il loro link e una campagna per raccogliere fondi per gli altri(L’idea è stata abbandonata dopo l’indignazione dei fan e degli esperti del settore.)

A te

C’è un tutorial per guidare gli utenti attraverso gli angoli del browser Brave. Tuttavia, sembra che abbiano trascurato l’aspetto chiave (leggi la sezione Visite principali) che dovrebbero informare gli utenti.

Dobbiamo ancora avere notizie dai ragazzi di Brave Browser sull’apparente “bug”, o era una caratteristica intenzionale? Tieni d’occhio questo spazio per ulteriori informazioni man mano che la storia procede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *