CEO di Cowesting: “Scambio crittografico senza licenza già paragonabile a una banca senza licenza”

I regolatori globali si stanno muovendo rapidamente per ridurre la quantità di frodi, manipolazioni e attività illecite che esistono all’interno dei mercati delle criptovalute e molti di questi problemi derivano dalla mancanza di azioni intraprese dagli scambi per impedire che ciò accada. Collaborando con le autorità di regolamentazione globali, le borse possono ridurre le attività fraudolente di mercato e fornire ai propri clienti un ambiente di investimento più sicuro.

Solo nel 2018 sono stati rubati più di 731 milioni di dollari dagli scambi di criptovalute e la maggior parte degli hacking sugli scambi può essere attribuita a negligenza interna da parte dei team di gestione. All’inizio di quest’anno, l’exchange di criptovalute giapponese Coincheck è stato violato per 500 milioni di dollari in criptovalute. Dopo l’attacco, lo scambio ha ammesso che i suoi punti deboli di sicurezza erano il risultato diretto della mancanza di sviluppatori di talento ed esperti che lavoravano presso l’azienda.

Ci sono molti altri esempi di exchange violati come risultato diretto di negligenza interna, incluso il recente hack di Coinrail, che è costato all’exchange $ 40 milioni. In seguito all’attacco, le autorità sudcoreane hanno scoperto che le falle di sicurezza dell’exchange erano il risultato diretto di negligenza interna da parte del team di gestione dell’exchange.

Parte del problema è che gli exchange non sono responsabili delle loro pratiche, il che può e ha portato direttamente alla perdita dei fondi degli investitori. I regolatori stanno iniziando a implementare metodi che mantengono gli scambi di criptovaluta a standard più elevati per garantire la sicurezza dei fondi degli investitori. Una di queste azioni regolamentari che le autorità di regolamentazione stanno intraprendendo è la creazione e il rilascio di una licenza per la tecnologia Ledger distribuita (licenza DLT).

A partire dal 1 gennaio 2018, la Gibraltar Financial Services Commission ha annunciato che qualsiasi azienda che svolge attività relative alla tecnologia di contabilità distribuita o alla trasmissione di valore appartenente ad altri deve ricevere una licenza DLT. Questa licenza garantisce che le aziende, compresi gli scambi di criptovalute, seguano una rigorosa serie di principi che garantiscono la sicurezza dei fondi degli investitori.

leggere  I 10 film e programmi TV più visti su Netflix

Per ottenere e mantenere una licenza DLT, gli scambi devono dimostrare che stanno adottando misure adeguate per proteggere i fondi degli investitori da attori nefasti e per eliminare l’uso dello scambio per attività illecite implementando rigorose procedure AML/KYC. Il team di gestione dello scambio deve inoltre dimostrare di disporre dell’esperienza e delle risorse necessarie per mantenere ed eseguire lo scambio in modo vantaggioso per i clienti. Per saperne di più sui principi normativi necessari per ottenere una licenza DLT, leggi qui.

Le misure normative come la licenza DLT sono rivoluzionarie per il settore delle criptovalute, principalmente perché garantiscono la sicurezza dei fondi degli investitori, ma offrono anche un numero significativo di altri vantaggi. Ottenendo una licenza DLT, gli exchange possono lavorare legalmente con le banche per fornire rampe fiat per i clienti, senza il rischio che i depositi/prelievi vengano bloccati.

Gli scambi con licenza DLT saranno inoltre soggetti a verifiche annuali indipendenti, che assicurano che lo scambio sia conforme ai principi normativi e che il team di gestione stia conducendo buone pratiche a favore dei clienti. Garantisce inoltre che l’attrezzatura stessa non rappresenti una minaccia per i fondi degli investitori.

Molte persone nel settore delle criptovalute affermano che la prossima corsa al rialzo arriverà dopo che le istituzioni inizieranno a investire nei mercati. Parte del motivo per cui le istituzioni sono state lente nell’entrare nei mercati delle criptovalute è perché non esistono piattaforme di investimento pienamente conformi alle normative governative. Una licenza DLT dimostra alle istituzioni che lo scambio è compatibile e che agirà come una buona opzione per entrare nei mercati.

Scambio di criptovalute Covesting sta per diventare una delle prime aziende al mondo a ricevere la licenza DLT dalle autorità di regolamentazione di Gibilterra. Lo scambio è a meno di un mese dal suo lancio morbido e si aspettano di ricevere la licenza prima del lancio della piattaforma a settembre.

leggere  BitcoinClean: la prima criptovaluta verde

Per ricevere la sua licenza DLT, Coovesting ha dovuto dimostrare ai regolatori di aver messo in atto misure rigorose che garantiscono la sicurezza dei fondi degli investitori e rigorose pratiche KYC / AML che riducono la quantità di attività illecite che si verificano sul loro scambio.

Lo scambio offrirà agli investitori numerosi vantaggi grazie alla licenza DLT, inclusi depositi/prelievi fiat, soluzioni di investimento istituzionali e sicurezza digitale senza precedenti. Investitori e trader saranno in grado di utilizzare la suite di funzionalità della piattaforma, tra cui copia commerciale, esecuzione istantanea degli ordini, liquidità aggiuntiva, bot di arbitraggio e altro, tutti sapendo che i loro fondi sono al sicuro e che lo scambio è conforme alle normative.

Parlando di ricevere la tua licenza DLT, il CEO e fondatore di Covesting DmitriyPruglo ha dichiarato:

“Per stabilire un nuovo standard per gli scambi di criptovalute, per lavorare in un ambiente regolamentato, utilizzando le migliori pratiche del settore, per anticipare e, in un certo senso, definire le tendenze: definiamo questi obiettivi per noi stessi fin dall’inizio. . Bitcoin ha un potenziale incredibile, ma il mercato stesso richiede una regolamentazione, motivo per cui siamo venuti nel settore delle criptovalute con la ferma intenzione di prendere in prestito il meglio della classica esperienza di mercato. Pertanto, COVESTING si unisce a Gibilterra. Siamo concentrati sul garantire la sicurezza e la compatibilità legale della piattaforma nel settore dei sistemi di criptovaluta e comprendiamo quanto sia importante scegliere la giurisdizione in cui l’industria è supportata dal governo e dai fornitori di servizi “.

Il team di Covesting ha dovuto fornire alle autorità di regolamentazione una quantità significativa di informazioni relative alle funzionalità della piattaforma, ai flussi di lavoro amministrativi relativi al monitoraggio fiscale e alle pratiche KYC/AML. Essendo in prima linea nelle normative del settore, Covesting ha dimostrato di stabilire un nuovo standard per il settore delle criptovalute su cui devono lavorare altri exchange.

“Dopo il lancio, siamo determinati ad alzare l’asticella nel settore delle criptovalute, diventando lo strumento crittografico leader e uno dei più affidabili al mondo”, ha aggiunto Pruglo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *