Come configurare l’archiviazione RAID 5 con parità in Windows 10

In Windows 10, è possibile combinare più unità per creare un archivio logico più ampio utilizzando una configurazione RAID 5 per migliorare le prestazioni e proteggere i file da un guasto di una singola unità.

Sebbene siano presenti molti RAID (Redundant Array of Independent Disks) livelli che puoi usareQuando si utilizza un volume con striping con parità (RAID 5), i dati vengono distribuiti su tre o più unità utilizzando la parità. In caso di guasto hardware, è possibile sostituire l’unità ei dati verranno creati di nuovo dai dati sulle altre unità.

Sebbene sia possibile utilizzare una soluzione basata su hardware in Windows 10, se si tenta di configurare un RAID 5 basato su software con Gestione disco, si noterà che l’opzione è disattivata, perché è solo un’opzione disponibile in Windows Server. Tuttavia, è possibile utilizzare Spazi di archiviazione per creare un volume con striping con parità che funzioni come una configurazione RAID 5.

In questa guida imparerai i passaggi per configurare l’archiviazione RAID 5 in Windows 10 utilizzando gli spazi di archiviazione.

Come creare un archivio RAID 5 utilizzando gli spazi di archiviazione

Per configurare l’archiviazione RAID 5 utilizzando gli spazi di archiviazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Aperto impostazioni su Windows 10.

  2. Clicca su Sistema.

  3. Clicca su Conservazione.

  4. Nella sezione “Altre configurazioni di archiviazione”, fai clic su Gestisci gli spazi di archiviazione opzione.

    Impostazioni di archiviazione in Windows 10
    Impostazioni di archiviazione in Windows 10

  5. Clicca sul Crea un nuovo pool e spazio di archiviazione opzione.

    Spazi di archiviazione di Windows 10
    Spazi di archiviazione di Windows 10

  6. Selezionare le unità (almeno tre) per creare un pool di archiviazione.

    Selezionare le unità per creare un array di archiviazione RAID 5
    Selezionare le unità per creare un array di archiviazione RAID 5

  7. Clicca sul Creare un gruppo opzione.

  8. Nella sezione “Nome e lettera dell’unità”, specificare un nome, una lettera e un file system per l’array di archiviazione.

  9. Nella sezione “Resistenza”, utilizza il menu a discesa “Tipo di resistenza” e seleziona Parità opzione, che è l’equivalente del livello RAID 5.

    Opzione parità spazio di archiviazione (RAID 5)
    Opzione parità spazio di archiviazione (RAID 5)

  10. Nella sezione “Dimensioni”, specifica la dimensione massima richiesta.

    Importante: Modificare attentamente l’opzione delle dimensioni, poiché un pool può essere più grande della capacità fisica effettiva e, se si esaurisce lo spazio, sarà necessario aggiungere più unità. Puoi fare riferimento a questo Pagina Microsoft TechNet per calcolare la parità di uno spazio di archiviazione. Ai fini di questa guida, sto dividendo la capacità totale del pool per 3 e moltiplicandola per 2, perché sto usando tre unità e in una configurazione RAID 5, perderai sempre 1 unità per parità.
  11. Clicca sul Crea spazio di archiviazione pulsante.

Una volta completati i passaggi, verrà creato l’archivio RAID 5 per iniziare a memorizzare i file a tolleranza d’errore e, se una delle unità si guasta, i dati saranno comunque accessibili.

Tecnicamente, puoi usare qualsiasi tipo di disco, ma i dischi rigidi tradizionali non sono generalmente progettati per questo tipo di configurazione. Se si crea un array di archiviazione per archiviare un numero elevato di file o se si prevede di condividere lo spazio di archiviazione sulla rete con altri utenti, provare le unità progettate per gli array di archiviazione, come il Unità IronWolf da 4 TB di Seagate o Western Digital da 4 TB (rosso), che puoi ottenere su Amazon.

leggere  RandPass Lite è un generatore di password gratuito per Windows 10 Attiva perdite ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *