Come creare un file ISO di Windows 10 utilizzando un’immagine ESD

Sebbene Microsoft abbia promesso di rilasciare i file ISO per ogni nuova versione di Windows 10, gli utenti possono scaricare i bit per la build 10041 solo tramite Windows Update. Il motivo potrebbe essere che Microsoft intendeva che i file ISO saranno disponibili solo quando rilasceranno una nuova build tramite Lento squillare.

Sebbene questo non dovrebbe essere un problema, molti utenti potrebbero voler eseguire un’installazione pulita del sistema operativo, invece di utilizzare il processo di aggiornamento di Windows. Inoltre, molti utenti stanno testando Windows 10 Technical Preview utilizzando dischi rigidi virtuali per creare un sistema dual-boot e, di conseguenza, l’aggiornamento di questa impostazione a una versione più recente non è supportato.

Se non puoi aspettare che Microsoft rilasci i file ISO per testare Windows 10 build 10041, c’è l’opzione DIY, il che significa che puoi creare il tuo supporto di installazione avviabile. Segui i passaggi seguenti:

Come creare un file ISO utilizzando un’immagine ESD

  1. Cerca un file install.esd nel tuo sistema (ad esempio, C: $ WINDOWS. ~ BT Sources) o da un’altra fonte.

  2. Scarica e decomprimi il file Strumento di decrittazione ESD qui (esd-decryptor-wimlib-4.7z). (Puoi usare 7zip per farlo.)

  3. Copia e incolla il file install.ESD che hai scaricato nella stessa cartella.

  4. Fare clic con il tasto destro sul file decrypt.cmd file ed eseguirlo come amministratore.

  5. Seleziona il numero dell’opzione 2 “Crea ISO completo con lo standard install.esd” e premi Entra.

    Install.ESD per Install.WIM

Puoi usare NTLite come alternativa per convertire un install.ESD in una ISO (scarica qui).

Dopo aver creato un file ISO di Windows 10 personalizzato, il resto è piuttosto semplice. È possibile installare il sistema operativo su una macchina virtuale; vedi tutte le istruzioni qui. Puoi eseguire il dual-boot dell’installazione corrente utilizzando un VHD e Windows 10.

Come utilizzare lo strumento Rufus per creare supporti USB di Windows 10

Se prevedi di utilizzare l’ISO per creare un dispositivo avviabile USB, puoi utilizzare un piccolo strumento Rufus per il lavoro.

  1. Scarica e installa Rufus.

  2. Apri Rufus.

  3. Collega la tua unità USB al computer e selezionala da Dispositivo.

  4. In “Schema di partizione e tipo di sistema di destinazione”, selezionare Schema di partizione MBR per BIOS o UEFI.

  5. In “File system”, usa NTFS.

  6. In “Dimensione cluster”, utilizza le impostazioni predefinite.

  7. In “Crea un disco di avvio utilizzando”, seleziona Immagine ISOe fare clic sull’icona dell’unità per cercare l’immagine ISO appena creata.

    Strumento Rufus per creare un'unità di avvio UEFI di Windows 10

  8. Clicca sul Inizio per completare il processo.

Al termine del processo, puoi avviare e installare Windows 10 su computer che eseguono UEFI BIOS.

Per creare un’unità USB avviabile con qualsiasi versione di Anteprima tecnica di Windows 10, puoi utilizzare questa guida sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *