Come eliminare gli aggiornamenti in sospeso in Windows 10

In Windows 10, il processo di installazione degli aggiornamenti cumulativi a volte può causare problemi. Ad esempio, gli aggiornamenti potrebbero non essere installati a causa di danneggiamento dei file, compatibilità o errori sconosciuti.

Qualunque sia la ragione, se hai problemi con l’installazione di un aggiornamento di Windows o se alcuni utenti segnalano problemi con la particolare patch, puoi rimuovere gli aggiornamenti in sospeso per scaricare nuovamente il pacchetto o saltare completamente l’aggiornamento.

È possibile completare questa attività eliminando il contenuto all’interno del file Distribuzione del software cartella che contiene i file che Windows Update utilizza per applicare i nuovi aggiornamenti.

In questa guida imparerai i passaggi per eliminare i file dagli aggiornamenti in sospeso in Windows 10.

Cancella gli aggiornamenti in sospeso in Windows 10

Per rimuovere gli aggiornamenti in sospeso per impedire l’installazione, segui questi passaggi:

  1. Aperto Browser di file su Windows 10.

  2. Digita il seguente percorso nella barra degli indirizzi e premi Entra:

    C:WindowsSoftwareDistributionDownload
  3. Seleziona tutto il contenuto (Ctrl + A o fare clic su Seleziona tutto nella scheda “Home”) all’interno della cartella dei download.

    Cartella SoftwareDistribution in Windows 10
    Cartella SoftwareDistribution in Windows 10

  4. Clicca sul Rimuovere Pulsante della scheda “Home”

Dopo aver completato i passaggi, i file di installazione dell’aggiornamento cumulativo verranno rimossi dal dispositivo.

Se desideri saltare un particolare aggiornamento, dopo aver eliminato i file, puoi utilizzare lo strumento “Mostra / Nascondi aggiornamenti” per impedire all’aggiornamento di Windows di tentare di installarlo di nuovo.

Sebbene ci concentriamo sugli aggiornamenti cumulativi, questi passaggi dovrebbero funzionare anche per rimuovere gli aggiornamenti delle funzionalità in sospeso.

Aggiornato il 7 agosto 2020: Questa guida è stata pubblicata nell’ottobre 2018 e rivista nell’agosto 2020.

leggere  Estensioni disponibili per il download in Microsoft Edge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *