Come eliminare i file della cache di Outlook in Windows 10 Come abilitare le conferme di lettura …

Il modo migliore per inviare e-mail è tramite Microsoft Outlook. In questo post, ci concentreremo sulla cancellazione della cache in Outlook. Questo è importante, perché il programma memorizza i file per un facile accesso, ma potrebbe arrivare un momento in cui questi stessi file sono la causa del rallentamento.

La cancellazione della cache rimuove anche i dati di completamento automatico, tra le altre cose, quindi dovresti sempre considerare di svuotare la cache almeno una volta al mese se Outlook viene utilizzato regolarmente. Fare questo compito è abbastanza semplice, almeno dal nostro punto di vista.

Ma non preoccuparti, semplificheremo sicuramente tutto per tutti per rendere la guida molto facile da capire anche per i lettori più alle prime armi.

Cancella la cache di Outlook in Windows 10

Questa è la procedura per rimuovere completamente i file della cache di Outlook dalla loro posizione e ripristinarli. Ciò include i dati di completamento automatico e altri file temporanei.

  1. Avvia Outlook
  2. Trova la posizione della cache di Outlook
  3. Elimina i file memorizzati nella cache in Outlook
  4. Elimina la cache di completamento automatico in Outlook
  5. Riavvia Outlook

Trova la posizione della cache di Outlook

Il primo passo è trovare la posizione della cache, che è abbastanza facile se ci chiedi. Prima di andare oltre, salva ciò che hai fatto, quindi premi il tasto Windows + R per aprire la finestra di dialogo.

Copia e incolla % localappdata% Microsoft Outlook nel campo e premere Invio sulla tastiera.

Infine, vai alla cartella nota come RoamCache per visualizzare tutti i file.

Elimina i file memorizzati nella cache in Outlook

Va bene, è ora di eliminare tutti i file della cache di Outlook ora che abbiamo trovato la posizione di questi file. Per fare ciò, apri la cartella RoamCache, seleziona tutti i file all’interno di questa cartella, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse e premi l’opzione Elimina.

In alternativa, puoi tenere premuto il tasto Maiusc per selezionare tutto, quindi premere il tasto Canc sulla tastiera per eliminare i file.

leggere  Windows 8: come installare o abilitare la virtualizzazione Hyper-V

Elimina la cache di completamento automatico in Outlook

A volte l’opzione di completamento automatico può essere un grosso problema, soprattutto quando abbiamo commesso semplici errori e lo strumento decide di salvarlo. L’opzione migliore, quindi, è svuotare la cache del completamento automatico, un’attività che richiede l’apertura di Outlook.

Come eliminare i file della cache di Outlook in Windows 10

Quando apri Outlook, fai clic su File, quindi su Opzioni. Da lì, vai alla sezione Posta e da lì dovresti vedere Invia messaggi. Sotto questa opzione, fai clic su Elenco di completamento automatico vuoto per sbarazzarsi di tutto in una volta.

Infine, premi il pulsante OK in basso per completare l’attività al 100 percento.

La rimozione di Microsoft rispetta la tua informativa sulla privacy

Se ricevi l’avviso “Microsoft rispetta la tua privacy” ogni volta che avvii Outlook, ti ​​suggeriamo di seguire la guida sopra per sbarazzartene. L’avviso dovrebbe apparire solo una volta e poi scomparire per sempre, ma in alcuni casi non è così.

Pensiamo che venga memorizzato nella cache in Outlook e solo svuotare la cache è l’unica opzione per interromperlo a questo punto.

Altri post che potresti voler leggere:

  1. Ripristina l’accesso rapido di Windows 10
  2. Ricostruisci la cache dei caratteri
  3. Ricostruisci i file della cache di Windows Installer
  4. Cancella la cache di OneNote
  5. Aumenta la dimensione della cache delle icone
  6. Ricostruisci la cache delle icone, cancella la cache delle miniature
  7. Svuota la cache DNS di Windows
  8. Reimposta la cache di Windows Store.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *