Come ripristinare l’applicazione utilizzando PowerShell in Windows 10

In Windows 10, l’app Impostazioni consente di ripristinare rapidamente molte app UWP (Universal Windows Platform) quando non funzionano correttamente. Tuttavia, non è possibile ripristinare tutte le applicazioni o anche alcuni componenti di sistema come il menu Start.

A partire dall’anteprima 20175 e versioni successive, Windows 10 ora include la possibilità di utilizzare un comando di PowerShell per ripristinare qualsiasi app per UWP, che sarà utile quando è necessario riparare alcune app o componenti, che non sono disponibili nell’app Impostazioni.

In questa guida imparerai i passaggi per ripristinare un’applicazione in Windows 10 utilizzando PowerShell.

Ripristina le app di Windows 10 con PowerShell

Per ripristinare un’applicazione in Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Aperto Inizio.

  2. Cercare Shell Power, fai clic con il pulsante destro del mouse sul risultato superiore e seleziona Esegui come amministratore opzione.

  3. Digita il seguente comando per vedere tutte le applicazioni ei componenti installati e premi Entra:

    Get-AppxPackage | Select name

    Elenco di PowerShell delle app installate
    Elenco di PowerShell delle app installate

  4. Conferma il nome dell’applicazione che desideri ripristinare.

  5. Digita il seguente comando per ripristinare l’applicazione (ad esempio Cortana) e premi Entra:

    Get-AppxPackage Microsoft.549981C3F5F10 | Reset-AppxPackage
    PowerShell ripristina Cortana
    PowerShell ripristina Cortana

    Nel comando, sostituisci “Microsoft.549981C3F5F10” con il nome dell’applicazione che desideri reimpostare e che hai identificato in passaggio n. 3.

    Importante: Quando si ripristina un’applicazione con PowerShell, verranno eliminati anche i dati dell’applicazione.

Una volta completati i passaggi, l’applicazione verrà riavviata e dovrebbe iniziare a funzionare correttamente.

Oltre a ripristinare le app, puoi anche disinstallare le app utilizzando PowerShell e qui ci sono i passaggi per completare l’attività.

Se il comando non funziona come previsto, è probabile che non stia eseguendo la versione di Windows 10 che supporta questa funzionalità. Al momento della scrittura, la funzionalità è elencata nell’ultima anteprima di Windows 10 disponibile tramite il canale di sviluppo del programma Windows Insider.

leggere  La modalità oscura è ora disponibile per Google App, Assistant, Gmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *