Come utilizzare i social media in modo efficace come una piccola impresa

I social media sono un ottimo strumento di marketing per alcune aziende, ma per altre è una perdita di tempo inefficace che vogliono evitare. Più piccola è l’azienda, più difficile è gestire il monitoraggio e la pubblicazione dei social media perché hanno meno risorse di personale.

Ecco alcuni modi suggeriti per avvicinarsi trattare con i social media come una PMI per renderlo più gestibile.

Scegli il social giusto

Quando gestisci un’attività che non ha molto tempo a disposizione per i social media, devi renderla accessibile. È inutile cercare di gestire 5-10 canali di social media perché una strategia “essere ovunque, sempre” non è qualcosa che una PMI impegnata può realisticamente gestire. In un certo senso, le aziende devono scegliere le loro battaglie, per così dire.

È molto meglio pubblicare regolarmente e rispondere a commentatori e messaggi diretti su una o due piattaforme social piuttosto che cercare di coprire tutte le principali. Pertanto, il primo passo è determinare quali canali di social media sono più utili per la tua attività. Un modo per farlo è osservare cosa stanno facendo i colleghi della tua azienda. Se c’è un approccio coerente di concentrarsi su uno o due canali social limitando l’attività sugli altri, è meglio seguire la stessa strategia a meno che la tua azienda non abbia una ragione strategica per non farlo.

Utilizza software come HootSuite o SproutSocial per semplificare la gestione di più account social.

Proteggere il marchio

A agenzia di social media marketing È utile per consigliare una strategia di content marketing quando si tratta di social media. Hanno esperti in questo campo che potrebbero anche essere abbastanza esperti da specializzarsi in un solo canale social. Certo, la tua azienda avrebbe dovuto registrarsi su tutti gli altri principali social network per tutelare il brand. Se ciò non è stato fatto, un’agenzia può aiutare a raggiungere questo obiettivo bloccando gli account prima che un concorrente o qualcun altro decida di registrarli.

leggere  Apple lancia Mac Pro con design modulare e 1,5 TB di RAM

Cosa pubblicare sui tuoi canali?

Ogni canale di social media ha un focus e un tono diverso.

Da quando Facebook è nato come sito di condivisione sociale, ha un tocco più personale. Le pagine aziendali sono state quasi un ripensamento per l’azienda e sembra ancora così. Pertanto, i post di Facebook tendono ad avere un tono fattuale ma favorevole agli affari. Le persone non rispondono bene a una vendita difficile sul fronte del marketing.

Insieme a Pinterest, questo si adatta alle aziende con molte cose visive da condividere. O hanno qualcuno che scatta foto interessanti o hanno immagini di prodotti da usare. Immagini e video vengono condivisi regolarmente su Pinterest. Le aziende di maggior successo possono essere trovate posizionando le immagini da 10 a 30 volte al giorno, il che ovviamente richiede molto tempo, quindi ricevere assistenza nella gestione di questo livello di acquisizione e pubblicazione delle immagini lo rende più gestibile.

Frequenza di pubblicazione rispetto a operazioni aziendali efficienti

Il livello di frequenza di pubblicazione dipende in gran parte da ciò che è normale o previsto dagli account attivi sulla piattaforma social. Ovviamente, se un’azienda non ha cose utili o interessanti da condividere cinque volte al giorno, dovrebbe limitarsi a ciò che è possibile e fattibile per loro. Ma tieni presente ciò che è normale per piattaforme diverse, poiché pubblicare di rado è vicino a non pubblicare nulla in termini di efficacia.

Far funzionare il tuo piano di social media marketing è difficile per la maggior parte delle aziende. È una buona idea assumere esperti per il ruolo, soprattutto se sei Gen X e trovi che l’intera faccenda sociale è un campo minato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *