Cosa sono i dischi rigidi del settore 4K? Qual è la politica di supporto di Windows? Perché …

Con l’avanzare della tecnologia, presto ne vedremo di più Dischi rigidi a settori 4K in futuro. Il settore dell’archiviazione dei dati passerà dal formato fisico dei dischi rigidi da settori da 512 byte a settori da 4.096 byte, comunemente chiamati settori 4K o 4KB. Ma è il file Sistema operativo Windows Pronto a supportare i dischi rigidi del settore 4K? In caso affermativo, quali versioni? E per quanto riguarda il software di clonazione del disco? Supportate già i settori 4K? Questo post cerca di spiegare l’uso dei dischi rigidi del settore 4K.

Cosa sono i dischi rigidi o le unità a settore 4K?

Dischi rigidi Sector 4k

Da molto tempo utilizziamo 512 byte come standard per la memorizzazione dei dati. Ciò significa che i sistemi operativi hanno scritto dati in blocchi da 512 byte. Quindi, se devi memorizzare un file da 3 GB, il sistema operativo lo dividerà per 512 e troverà lo spazio libero più vicino sul disco rigido. Quindi scriverei i settori che non possono supportare più di 512 byte alla volta.

Gli svantaggi dei dischi rigidi da 512 byte sono che devono controllare ogni 512 byte ECC (correzione bug). Pertanto, per ogni 512 byte, ci sarebbe un bit ECC che direbbe a quel sistema operativo che i dati sono stati scritti correttamente. Significa anche occupare più spazio su quell’unità dati perché significherebbe essenzialmente che dopo ogni 512 byte, ci sarebbe un bit di gap di settore preceduto da un bit di correzione degli errori. Ne risulta anche deframmentazione pesante durante la scrittura di file di grandi dimensioni su disco, poiché verrebbero sparsi come blocchi da 512 byte su tracce e dischi diversi. Sapete tutti che gli hard disk non sono altro che un sistema di drive magnetici che vengono posti in un contenitore e suddivisi in tracce e settori.

Venendo ai dischi rigidi del settore 4K, il La struttura fisica dei dischi rigidi non cambierà.. Sarebbe solo che invece di 512 byte, i sistemi operativi avrebbero a che fare con grandi quantità di dati. Leggere e scrivere 4K byte alla volta. Ciò non solo consentirebbe di risparmiare tempo, ma ridurrebbe anche la frammentazione dei file. Inoltre, i settori del disco rigido richiederebbero bit ECC una volta per soli 4KB. Ciò porterebbe a dischi rigidi più compatti.

I dischi rigidi Sector 4K sono stati concettualizzati e sulla carta per anni. Solo i sistemi operativi e il software di clonazione del disco non li avrebbero supportati, quindi non sono stati rilasciati per la produzione. Ora che Windows è in grado di gestire blocchi da 4KB contemporaneamente, i produttori di HDD produrranno HDD 4K.

Dischi rigidi di formattazione avanzata 512E

Esiste anche un formato in cui sono presenti settori fisici 4K ma è logicamente diviso in 512 byte. Questi tipi di dischi rigidi sono chiamati 512E e talvolta chiamato Dischi rigidi di formattazione avanzata. Ciò significa che mentre i dischi rigidi possono supportare blocchi di dati 4K, i sistemi operativi legacy continueranno a scrivere e leggere i dati sotto forma di blocchi da 512 byte. Questo è limitato ai sistemi operativi come Windows XP e Vista.

Dischi rigidi 4K su sistemi operativi Windows

Windows 10 e Windows 8 Non è necessario limitarlo a 512 byte HDD o 512E 4K HDD. Sono bravi a gestire dischi rigidi del settore 4K.

Secondo Microsoft, Windows 7 SP1 e Windows 8 potrebbero supportare dischi rigidi da 512 byte e 512E. Windows 8 e Windows 10 saranno anche in grado di supportare unità 4K senza la necessità di creare settori logici da 512 byte. Chiameremo unità 4K senza 512 settori logici come unità 4K native.

Windows 10 e Windows 8 non necessitano di settori logici in quanto sono in grado di gestire direttamente dischi rigidi 4K nativi, senza dover creare settori logici di capacità inferiore e quindi gli utenti possono implementare dischi rigidi 4K sui propri PC senza preoccupazioni. Non è necessaria alcuna configurazione aggiuntiva. Quando si collega un disco rigido 4K a un PC con Windows 8 o sistemi operativi successivi, il sistema operativo lo rileverà automaticamente e si configurerà per utilizzare i dischi sul disco rigido. È inoltre possibile utilizzare un disco 4K nativo come master e un HDD da 512 byte come slave. Non influenzerà le prestazioni del tuo computer.

Ecco alcuni punti che Microsoft ha fatto per chiarire quali funzionalità funzionano sulle unità 4K native:

  1. Windows 7 SP1 utilizzerà il formato 512E, ovvero creerà blocchi logici da 512 byte dai blocchi 4K e li utilizzerà per l’elaborazione
  2. Da Windows 8 in poi, non è necessario emulare blocchi 4K come blocchi da 512 byte; gli utenti possono connettersi e avviare direttamente dai dischi rigidi 4K
  3. I dischi rigidi 4K saranno compatibili con il file system NT.
  4. Saranno anche in grado di gestire ReFS (Resilient File System)
  5. Supporta completamente Windows Defender e Spazi di archiviazione in modo da poter eseguire operazioni correlate sui file del disco rigido 4K nativi.

Criteri di supporto Microsoft per dischi rigidi 4K

In conformità con i criteri di supporto Microsoft per dischi rigidi 4K, sebbene la società fornirà assistenza per la risoluzione dei problemi ai clienti, una risoluzione non è garantita. Se il cliente accetta e richiede il supporto Microsoft, il denaro pagato per indagare sull’incidente non verrà rimborsato. Se il cliente rifiuta di accettare i termini, Microsoft non indagherà sull’incidente e rimborserà il denaro pagato per l’incidente.

Se non c’è soluzione, Microsoft puoi chiedere ai clienti:

  1. Riproduci le condizioni sui dispositivi supportati per assicurarti che il dispositivo (disco rigido) sia compatibile con il sistema operativo
  2. Contattare il produttore del disco rigido per una soluzione ai problemi.

Sebbene le condizioni di cui sopra nel supporto Microsoft sembrino casi unici, nella maggior parte dei casi se utilizzi aziende di marca come Seagate ecc. Dovresti essere in grado di eseguire dischi rigidi a settori 4K su Windows 10 e Windows 8 senza alcun problema. . Poiché Microsoft non garantisce la risoluzione su dispositivi non supportati, sarebbe meglio controllare i costi per ottenere supporto e scegliere quello che costa meno. Cioè, se un esperto di tecnologia locale afferma di poter risolvere il problema e addebita meno di quanto addebitato da Microsoft, sarebbe meglio se ti rivolgi al tecnico locale. Ma tieni presente che i tecnici locali non sono trasparenti come lo sarebbe Microsoft quando si tratta di risoluzione dei problemi.

conclusione

In breve, se utilizzi Windows 10 o Windows 8 e hai acquistato un disco rigido 4K di marca nota, puoi usarlo senza problemi. Puoi persino utilizzare il disco 4K come disco di avvio principale, poiché entrambi Windows 10 e Windows 8.1 / 8 Supporta l’avvio da un disco rigido 4K. Per Windows 7, il sistema operativo creerà blocchi logici da 512 byte e sarai ancora in grado di utilizzare dischi rigidi a settori 4K in Windows. Tuttavia, una parola prima di aver finito, non tutto

Dovrai anche tenere conto del fatto che attualmente non tutti i software di imaging del sistema sono ancora pronti per gestire dischi rigidi 4K. Quindi, prima di acquistarne uno, controlla se il tuo software di imaging del sistema è pronto o acquistane uno che supporti i dischi del settore 4K.

Continua a leggere: Spiegazione delle dimensioni della memoria del computer: bit, byte, kilobyte, gigabyte, terabyte, petabyte, exabyte.

Dischi rigidi Sector 4k

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *