Cos’è la sindrome da visione artificiale?

Sindrome da visione artificiale: cause, sintomi e trattamento

Cos’è la sindrome da visione artificiale?

Con i computer e altri dispositivi elettronici che diventano parte integrante della nostra vita quotidiana, molte persone finiscono per guardare gli schermi dei computer, tablet, e-reader e smartphone per lunghi o lunghi periodi che possono affaticare i loro occhi.

Questo affaticamento degli occhi digitali è elencato sotto il titolo “Sindrome della visione del computer (CVS)”. Il CVS è diventato più comune in questi giorni, con quasi il 50%-90% delle persone che lavorano sugli schermi dei computer per più di 3-4 ore al giorno. Non solo gli adulti che lavorano, ma anche i bambini sono colpiti dall’uso di tablet e computer a scuola se vengono utilizzati per lunghe ore. Tuttavia, CVS è una condizione temporanea causata dal concentrarsi troppo a lungo sullo schermo del computer.

Quali sono le cause della sindrome da visione artificiale?

Ci sono una serie di fattori che contribuiscono allo sviluppo di CVS. Ciò potrebbe includere illuminazione nella stanza, posizione seduta, distanza dallo schermo, abbagliamento e riflessi sul monitor e nell’ambiente circostante, affaticamento dei muscoli oculari dovuto allo stile di lavoro, configurazione errata della postazione di lavoro o uso scorretto della postazione di lavoro, diminuzione della frequenza delle palpebre o funzione di strappo, potenza degli occhiali non corretta, occhiali inappropriati per l’uso del computer, angolazione della testa, natura del lavoro e stress. Uno o tutti i fattori si combinano per causare uno sgradevole sforzo agli occhi. Inoltre, quando si raggiungono i 40 anni, la capacità di mettere a fuoco oggetti vicini e lontani comincia a scomparire, quella che gli oftalmologi chiamano “presbiopia”.

Sintomi della sindrome da visione artificiale

L’uso regolare del computer può iniziare ad avere un effetto sul tuo corpo, compresi gli occhi, anche se non ci sono prove che causi danni a lungo termine agli occhi. Tuttavia, potresti aver riscontrato almeno uno dei sintomi comuni di CVS, tra cui:

  • mal di testa
  • Dolore al collo
  • Dolore alla spalla
  • Occhi irritati
  • Occhi secchi e arrossati
  • Irritazione agli occhi
  • Sensibilità alla luce
  • Visione doppia o offuscata
  • Affaticamento degli occhi
  • Vertigini / capogiro
  • Polipia
  • Difficoltà a passare da lontano a vicino

Se si verifica uno dei problemi di cui sopra, è consigliabile farlo esaminare per evitare ulteriori danni agli occhi.

Trattamento per la sindrome da visione artificiale

Alcune semplici modifiche possono aiutare a prevenire o ridurre il rischio di affaticamento della vista del computer e altri sintomi comuni di CVS:

  • Usa un’illuminazione adeguata che sia comoda per i tuoi occhi e ti impedisca di fissare il bagliore dello schermo del computer. Regola o aggiungi tapparelle e ottieni uno schermo antiriflesso sul tuo monitor. Posiziona lo schermo del computer per ridurre i riflessi dalle finestre o dalle luci a soffitto. Se le plafoniere sono troppo luminose, sostituisci le lampadine con una luce a spettro completo o una luce a wattaggio inferiore. Comprati una lampada da tavolo con un paralume mobile che diffonde la luce in modo uniforme sulla tua scrivania.
  • Posiziona il tuo computer ad almeno 20 pollici dai tuoi occhi. Regolare il monitor in modo che sia leggermente al di sotto del livello degli occhi, a circa 20-28 pollici dal viso. Regola le impostazioni del display dove ti è più comodo, come la riduzione della polarità, la risoluzione, lo sfarfallio, la luminosità, il contrasto e la dimensione del carattere.
  • Assicurati che la tua sedia sia comoda e abbia un supporto per il collo e la schiena. Questo ti aiuterà a evitare lo sforzo del collo e della spalla comunemente associato al CVS.
  • Segui la regola del 20-20-20. Ogni 20 minuti, trascorri 20 secondi a guardare qualcosa a 20 piedi di distanza, dando ai muscoli abusati e al tempo di affaticamento della vista del computer. Batti le palpebre frequentemente per mantenere gli occhi umidi, poiché il battito delle palpebre li lava con lacrime naturalmente terapeutiche. Usa lubrificanti per gli occhi, se hai gli occhi asciutti, per mantenerli umidi.
  • Se indossi gli occhiali, acquista lenti con rivestimento antiriflesso (AR). Il rivestimento AR riduce l’abbagliamento riducendo al minimo la quantità di luce che viene riflessa dalle superfici anteriore e posteriore delle lenti degli occhiali.
  • Visita regolarmente il tuo oftalmologo per esami oculistici completi e mantieni aggiornate le tue prescrizioni. Potrebbe anche essere il momento di provare un paio di occhiali separati davanti a un computer.

Dichiarazione di non responsabilità: si prega di notare che questo articolo non deve essere interpretato come un consiglio medico. Questo articolo non intende sostituire il consiglio di un medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *