Cos’è SuperFetch e come disabilitarlo?

Cos’è SuperFetch e come disabilitarlo?

I PC lenti spesso mettono alla prova la nostra pazienza quando il lavoro è in ritardo e il computer Windows non si limita a stare al passo con le cose. Windows XP aveva le cose in ordine dopo la debacle iniziale con i suoi primi due service pack. Le cose hanno appianato il Service Pack 3 in poi.

Tutto è andato storto con il rilascio di Windows Vista. L’accumulo di risorse e l’incompatibilità delle applicazioni erano l’ultimo dei suoi problemi. Vista ha introdotto ReadyBoost, ReadyDrive e Superfetch per superare il problema del limite di memoria, fornendo un caricamento più rapido delle applicazioni, tra le altre cose per rendere il computer più veloce nelle operazioni per l’utente.

Nota: SuperFetch è stato rinominato processo “SysMain” da Windows 10 build 1809 RTM build 17763.1 che è stato rilasciato quasi 2 anni fa. Gli utenti delle versioni precedenti possono ancora trovare l’opzione SuperFetch nella loro app dei servizi.

Cos’è Superfetch?

Superfetch è una funzionalità della tecnologia di memorizzazione nella cache che ha un doppio metodo per aumentare la RAM disponibile per le applicazioni e il sistema operativo per funzionare a una scala di efficienza più elevata.

È un successore di Microsoft XP PreFetcher che aveva lo stesso obiettivo con una differenza fondamentale. SuperFetch aumenta le risorse disponibili studiando il modello di utilizzo e adattando il sistema di conseguenza, a volte contribuendo ad aumentare la velocità e l’efficienza complessive delle operazioni.

SuperFetch viene applicato al percorso radice SystemRoot% System32 Sysmain.dll sotto forma di un servizio Windows in esecuzione in un processo Host del servizio che può essere trovato in Task Manager.

Prima di tutto, SuperFetch sottolinea la riduzione del tempo di avvio e infine il miglioramento del processo di avvio.

Il tempo di avvio dipende in larga misura dall’interazione persistente con i file di sistema di Windows. SuperFetch semplifica l’interazione archiviando file e dati di avvio in file di traccia, riducendo in modo significativo il tempo necessario per individuare e interagire con i file di avvio.

SuperFetch funziona anche con la deframmentazione che interagisce con il layout del file per avviare i file nell’ordine di priorità di utilizzo sul disco rigido. Esegue la funzione una volta ogni tre giorni. Il programma memorizza il layout di file richiesto in /Windows/Prefetch/Layout.ini.

In secondo luogo, funziona per ridurre il tempo di avvio dell’applicazione. Lo fa precaricando l’applicazione utilizzata di frequente nella memoria del computer, in base a schemi e routine di utilizzo. Ad esempio, se apri il browser Web Microsoft Word> Excel> Opera dopo aver acceso il computer e poi Google Chrome, pochi minuti dopo. Adatta e precarica questi programmi per aumentare la velocità di avvio dell’applicazione.

Sebbene Windows abbia un meccanismo di memorizzazione nella cache integrato per essere preparato a tali funzioni, la sua funzione è piuttosto limitata. È qui che SuperFetch arriva in cima analizzando, studiando il modello di utilizzo e adattandosi di conseguenza.

Hai bisogno di SuperFetch?

SuperFetch è stato rilasciato, tenendo conto del requisito di Vista di una quantità eccessiva di RAM per le operazioni. Di conseguenza, è stata rilasciata la generazione successiva del meccanismo di memorizzazione nella cache.

È progettato per ridurre il carico di risorse su computer di media potenza. Sto parlando di PC con 2 GB, forse anche 1 GB di memoria principale. Persone da Tom’s Hardware ha testato SuperFetch e ha avuto alcuni risultati positivi e impressionanti con PC di fascia bassa con 2 GB di RAM.

Ecco una lista di controllo da considerare per scoprire se hai bisogno di SuperFetch.

  • Gli utenti SSD potrebbero non vedere alcuna differenza evidente nelle prestazioni da Windows 10 in poi. Gli SSD sono almeno 5 volte più veloci di un disco rigido standard basato su piatto. Gli SSD MM2 sono 5-10 volte più veloci di un normale SSD. Il tempo di avvio SSD è in media di 6-10 secondi per un SSD basato su socket SATA standard sul mercato.
  • In breve, se si dispone di un SSD e si esegue Windows 10, non è necessario utilizzare SuperFetch.
  • I computer con 4 GB o meno di RAM possono notare una notevole differenza nelle prestazioni.
  • I giocatori che stanno giocando a giochi new age con 4 GB o meno di RAM dovrebbero considerare di mantenere SuperFetch nel sud per evitare ritardi inutili. Gli esperti lo ragionano con la costante necessità di un gioco di memoria aggiuntivo per il gioco che non è disponibile perché SuperFetch lo riserva per vari scopi, ecc.
  • I PC con un deterioramento della salute del disco rigido dovrebbero evitare di utilizzare SuperFetch, poiché può causare un ulteriore rallentamento del computer a causa di settori danneggiati sporadici sui dischi rigidi.
  • Gli utenti con più RAM libera, ad esempio 8 GB o più con un normale HDD, dovrebbero provare SuperFetch.

È sicuro abilitare / disabilitare SuperFetch?

La risposta a questo è in te. Se il tuo sistema non mostra segni di rallentamento, sarebbe saggio mantenerlo in questo modo.

Tuttavia, se si vede frequentemente l’utilizzo completo del disco, oltre a un consumo di RAM quasi al massimo con quasi nessuna memoria principale, potrebbe essere il momento di disattivare la manopola SuperFetch e vedere la differenza. Qualsiasi degrado insolito delle prestazioni sarebbe il segnale per disabilitare SuperFetch per il tuo computer.

Come disabilitare SuperFetch?

Si sconsiglia di disattivare SuperFetch poiché aiuta a migliorare in generale le prestazioni del sistema operativo. Usalo a tua discrezione. Come ho anche detto sopra, non è necessario spegnerlo a meno che non si verifichi un calo significativo delle prestazioni.

Esistono due metodi per disabilitare SuperFetch (ora SysMain).

Disattiva tramite l’app Servizi

  1. Apri il prompt ESEGUI cercando ESEGUI nel menu di avvio o premi i tasti Alt + R insieme. Sullo schermo apparirà un messaggio di esecuzione.
  2. Digitare services.msc e premere INVIO.
    In alternativa, è possibile cercare l’applicazione dei servizi nella ricerca del menu di avvio e aprire l’applicazione. Non funziona per molti utenti per vari motivi, quindi il metodo, come menzionato sopra, funziona senza problemi.
  3. Cerca il servizio SysMain se hai 1809 RTM build 17763.1 e successive su Windows 10; in caso contrario, cerca il servizio SuperFetch.
  4. Fare clic con il tasto destro sulle proprietà del servizio e verrà visualizzata una finestra. Fare clic sul menu a discesa Tipo di avvio, dove dovrebbe dire Automatico per impostazione predefinita. Cambialo in Off. Al successivo avvio del computer, verrà disattivato.
    In alternativa, se il menu a discesa ha Disabilitato o qualsiasi altra opzione predefinita, modificalo con la massima discrezione.

Disabilita / abilita tramite l’editor del registro

Prima di mettere le mani sui registri, è essenziale crearne un backup per essere più sicuri. È possibile eseguire il backup dei registri accedendo al menu a discesa File e facendo clic su Esporta. Salvare il backup in una posizione di archiviazione sicura con un nome appropriato. Ora sei pronto per i passaggi.

  1. Apri il prompt RUN, come accennato in precedenza. Digita regedit e premi INVIO per aprire l’Editor del Registro di sistema.
  2. Vai a HKEY_LOCAL_MACHINE> SYSTEM> CURRENT CONTROL SET> CONTROL> Session Manager> Memory Management> SuperFetch key or Enable Prefetcher key
  3. I valori sono i seguenti
  • 0 = Disabilita SuperFetching (se disponibile)
  • 1 = precaricamento basato sull’applicazione abilitato
  • 2 = Avvia precarico abilitato
  • 3 = Precarico abilitato per tutti
  • Fare doppio clic sulla chiave e disabilitare Superfetching / Prefetching digitando il numero 0. Puoi riportarlo alle vecchie impostazioni se la performance sembra fuori luogo.

A te

SuperFetch è un meccanismo di memorizzazione nella cache di nuova generazione che è destinato a durare nel prossimo futuro. Sebbene sia stato rinominato in SysMain dalla build 1809 in poi, la funzionalità è la stessa.

Anche se il tuo computer non mostra miglioramenti promettenti dopo aver affrontato la funzione SuperFetch, potrebbe essere il momento di considerare altri fattori, sia in termini di gestione del software che di benchmarking delle prestazioni dell’hardware.

Post correlati

Come scaricare file torrent da siti torrent?

Come scaricare file torrent da siti torrent?

Gli hacker nascondono malware negli ultimi episodi di “Game of Thrones”, rapporti di società di sicurezza

Gli hacker nascondono malware negli ultimi episodi di “Game of Thrones”, rapporti di società di sicurezza

Game of Thrones Stagione 7 Episodio 6 The Hunt GONE !!!

Game of Thrones Stagione 7 Episodio 6 The Hunt GONE !!!

Il governo indiano emette un avviso contro l’uso dell’app Zoom e prevede di sostituirla

Il governo indiano emette un avviso contro l’uso dell’app Zoom e prevede di sostituirla

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *