Crowd Fund il tuo prossimo mutuo su Blockchain

Per la maggior parte dell’ultimo decennio, la proprietà della casa e l’attività bancaria ipotecaria hanno avuto un effetto dannoso sulla maggior parte delle persone. L’ignoranza e la maleficenza su scala colossale hanno contribuito a creare uno dei mercati immobiliari più inflazionati della storia. Quando la bolla immobiliare è scoppiata nel 2008, ha spinto l’intera economia mondiale in una recessione che avrebbe richiesto quasi un decennio per riprendersi.

Questa settimana, un fantastico grafico e pittogramma di Il New York Times accreditato la portata disperata del problema.

Anche se l’economia è tornata a ruggire, il mercato immobiliare è ancora in difficoltà. La costruzione di nuove case è al livello più basso da decenni e gli acquirenti di case per la prima volta trovano estremamente difficile trovare alloggi a prezzi accessibili nel mercato ristretto. Il giornale di Wall Street La chiama “la prossima crisi abitativa” e sta indubbiamente attirando molta attenzione da parte di esperti, politici e gente comune.

Tutta questa copertura negativa ha messo in ombra un altro problema nel settore dei mutui: i suoi processi e la sua tecnologia ridicolmente obsoleti e inefficienti. Sebbene viviamo al centro dell’era digitale, le società di mutui rimangono un’iniziativa basata su carta che richiede uno sforzo considerevole sia da parte del mutuatario che del mutuatario. Inoltre, l’industria dei prestiti forex coinvolge una serie di terze parti che complicano il processo e si aggiungono ai già costosi costi di acquisto di una casa.

L’alloggio è essenziale per la prosperità umana. È uno dei primi bisogni che le persone hanno ed è una preoccupazione costante per molte persone. Una fiorente industria dei mutui non è essenziale solo per i proprietari di case, ma ha anche implicazioni per l’intera economia.

Affinché il settore dei mutui possa prosperare veramente, deve impiegare la tecnologia più recente per renderlo il processo più produttivo, efficiente, redditizio e sicuro possibile. La tecnologia più recente, la blockchain, sta consentendo a nuove piattaforme di creare soluzioni innovative ai nostri problemi più urgenti.

Presentazione di Homelend: una soluzione blockchain per il settore dei mutui

Homeprestito è una piattaforma di prestito ipotecario peer-to-peer basata su blockchain che sfrutta la potenza e il potenziale della blockchain per creare una piattaforma trasformativa e dirompente per il settore dei prestiti. La società è il frutto di Itai Cohen e Netanel Bitan, che servono rispettivamente come CEO e CTO della società.

La piattaforma è ospitata su Blockchain di Ethereum, e offre numerosi vantaggi tecnici rispetto all’attuale sistema ipotecario stagnante. Gran parte del processo di mutuo prevede il trasferimento e la verifica delle informazioni. Blockchain è particolarmente abile nel gestire questi compiti e Homelend lo mette al lavoro nel mercato immobiliare. Tokenizzando le informazioni e utilizzando contratti intelligenti, i processi di prestito possono essere più veloci, più facili e più trasparenti. Questa è una buona notizia per un’industria avvolta da complicazioni e segreti.

Il mercato immobiliare odierno rende sempre più difficile per i millennial trovare opzioni abitative a prezzi accessibili o ottenere i prestiti necessari per acquistare la prima casa. Secondo un rapporto del 2017 di USA TodayI millennial sono ostacolati dal costo della vita estremamente elevato nelle aree urbane che popolano e dalla loro incapacità di ottenere un anticipo sulla prima casa. In altre parole, è un problema sistemico che richiede più di una soluzione di cerotto. Hai bisogno di un processo completamente diverso.

Homelend rappresenta un metodo alternativo ed efficiente per ottenere finanziamenti. Utilizzando la blockchain, la piattaforma consente ai mutuatari di finanziare collettivamente il proprio mutuo e consentirà agli investitori di giudicare e gestire in modo efficiente il rischio nel sostenere questi sforzi. Apre un ecosistema di mutui completamente non sfruttato che può aiutare a sbloccare il rubinetto che è attualmente in funzione.

Ciò può avvantaggiare sia i mutuatari che i finanziatori in quanto amplia lo spettro dei potenziali finanziatori. Utilizzando la tecnologia predittiva, Homelend fornisce strumenti agli istituti di credito per rendere un settore a volte volatile significativamente meno volatile. Se combinato con i miglioramenti della piattaforma in termini di velocità ed efficienza, presenta uno sguardo completamente nuovo sull’antiquato settore dei mutui.

Il settore immobiliare è una componente fondamentale dell’economia. Non solo guida il mercato del lavoro e il mercato azionario. È il metodo con cui le persone soddisfano uno dei loro bisogni più elementari. Mentre tutti lottano per adattarsi a un mercato immobiliare post-recessione, le nuove tecnologie stanno creando nuove opportunità per finanziatori, mutuatari e tutti gli intermediari. La blockchain potrebbe essere diventata popolare per il suo ruolo nell’alimentare la criptovaluta di maggior successo, Bitcoin, ma la sua reputazione si sta guadagnando poiché piattaforme come Homelend utilizzano la sua tecnologia per fornire nuove soluzioni ai problemi di invecchiamento. La tua rete ipotecaria decentralizzata è un passo importante verso un mercato immobiliare davvero fiorente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *