Facebook aggiorna la politica pubblicitaria per i vaccini Covid-19

All’inizio di questo mese, Facebook ha dichiarato che avrebbe iniziato a rimuovere i post contenenti false affermazioni sui vaccini COVID-19 che sono stati screditati dagli esperti di salute pubblica.

Questo farà parte della politica di Facebook per rimuovere la disinformazione sul virus che potrebbe causare danni fisici imminenti, che potrebbero includere false affermazioni sulla sicurezza, l’efficacia, gli ingredienti o gli effetti collaterali dei vaccini.

Il gigante dei social media venerdì Annunciato che ha modificato le sue politiche pubblicitarie per evidenziare la capacità di un vaccino COVID-19 di impedire a qualcuno di contrarre il virus, nonché pubblicità che promuovono modi per accedere in sicurezza a un vaccino COVID-19. Tuttavia, continuerà a vietare i contenuti che tentano di sfruttare la pandemia per scopi commerciali.

Inoltre, verranno respinti annunci o post organici che promuovono la vendita di un vaccino COVID-19, come i tentativi di vendere kit di vaccini COVID-19 o l’accesso accelerato al vaccino. Inoltre, verranno respinte anche le pubblicità che affermano che il vaccino è una cura per il virus.

Mentre il cambiamento della politica sugli annunci è già in vigore, Facebook ha affermato che ci vorrà del tempo per addestrare i suoi sistemi e team su queste politiche. Il gigante della tecnologia prevede che le forze dell’ordine aumentino nelle prossime settimane e mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *