Famigerati attacchi informatici in cui gli hacker non sono mai stati catturati o identificati

Questi hacker hanno effettuato alcuni audaci attacchi di hacking e non sono mai stati catturati

Hacking era un termine che ha avuto origine negli anni ’90 ed è associato all’uso non autorizzato di risorse informatiche e di rete. Per definizione, la pirateria è la pratica di alterare le caratteristiche di un sistema per raggiungere un obiettivo che non rientra nell’ambito dello scopo della sua creazione.

L’hacking è più comunemente usato nel contesto dell'”hacking”, dove rappresenta una minaccia per la sicurezza del computer e di altre risorse. Inoltre, l’hacking ha alcune altre forme meno conosciute e si parla di hacking del cervello, hacking del telefono, ecc.

PirataEra un termine usato per designare un programmatore esperto che aveva competenza nel codice macchina e nei sistemi operativi. Queste persone erano abili nel risolvere problemi insoddisfacenti e spesso interpretavano il codice della concorrenza per lavorare come agenti di intelligence per piccole aziende di software. Mentre molti altri lo fanno per guadagno monetario o Lulz, mentre alcuni lo fanno per protesta.

Diamo un’occhiata a questi misteriosi attacchi di hacking in cui l’autore non è stato identificato o catturato.

WANK verme

WANK sta per Worms Against Nuclear Killer e si ritiene che i suoi autori siano stati i primi attivisti informatici a fare una dichiarazione di worm. Il worm WANK ha infettato i computer DEC VMS della NASA nel 1989 tramite DECnet nel Maryland. È stato scritto nel linguaggio di comando DIGITAL. Il worm ha lanciato un banner ASCII sui computer della NASA per protestare contro la sonda Galileo alimentata al plutonio collegata a Giove.

Sebbene la NASA sia riuscita a pulire i loro sistemi, sarebbe costato loro mezzo milione di dollari in tempo e risorse.Gli hacker del worm WANK non sono mai stati identificati, mentre alcuni hanno affermato che il worm è stato creato da hacker con sede a Melbourne, il primo ad essere creato da un australiano o australiano. La polizia federale di Melbourne pensava che il worm fosse stato creato da due hacker usando i nomi Electron e Phoenix. Si credeva che anche il fondatore di Wikileaks Julian Assange fosse dietro il worm WANK, tuttavia non è mai stato dimostrato.

leggere  Conosci COTI: l'azienda che vuole sistemare i pagamenti Blockchain

Hackerare il satellite militare Skynet del Regno Unito

Nel febbraio 1999, un gruppo sconosciuto di hacker è riuscito a dirottare un satellite militare Skynet del Ministero della Difesa. Gli hacker non identificati sono stati rintracciati nel sud dell’Inghilterra, ma non sono mai stati catturati. Gli hacker sono riusciti a riprogrammare il sistema di controllo prima che venisse scoperto il suo exploit. Le autorità militari britanniche hanno affermato che l’hacking è stato effettuato per ottenere informazioni sui piani militari. La Scotland Yard Cybercrime Unit del Regno Unito e l’US Air Force hanno indagato a fondo sul caso, ma non hanno identificato gli hacker e il loro obiettivo finale non era noto.

Hack anti-DRM

Questo è un attacco di hacking che milioni di utenti hanno apprezzato e l’hacker non identificato è stato annunciato come un eroe. Il caso era Windows DRM e l’hack aveva lo scopo di rimuovere il tuo DRM e dare agli utenti l’accesso gratuito a canzoni e video. L’hacker noto come Beale Screamer aveva creato un programma FreeMe che è diventato un successo da un giorno all’altro. FreeMe ha consentito agli utenti di rimuovere la sicurezza della gestione dei diritti digitali da file musicali e video, rendendoli liberi per il pubblico di tutto il mondo.

Screamer non è mai stato identificato o catturato e fino ad oggi alcune organizzazioni continuano a cercarlo, mentre molti altri lo considerano un eroe.

Gli hacker hanno rubato il codice sorgente militare

Questo non può essere definito un hack di buona azione perché l’elemento violato includeva il codice sorgente che controllava i sistemi di guida del missile. Nell’inverno del 2000, un hacker ha fatto irruzione nella tecnologia software Exigent sotto contratto con il governo e ha rubato i due terzi del codice sorgente per il software OS / COMET di Exigent, che gestisce un sistema di guida satellitare e missilistico.

L’attacco di hacking che si è verificato al Naval Research Laboratory di Washington è stato rilevato prima che l’intero codice venisse rubato. Senza il codice completo, gli hacker non sono stati in grado di fare alcun danno reale. Tuttavia, è ancora noto cosa intendessero fare gli hacker con questo codice. Le autorità hanno identificato l’hacker come “Leaf” e hanno tracciato le sue tracce fino all’Università di Kaiserslautern in Germania, ma è finito lì.

leggere  Google Chrome per Android salva la cronologia degli utenti in modalità di navigazione in incognito

Hack di CDUniverse

Un hacker malintenzionato afferma di aver effettuato la più grande rapina informatica della storia dopo aver pubblicato temporaneamente numeri di carte di credito rubate da una grande società di e-commerce statunitense.

Si crede che sia uno schema di ricatto che è andato terribilmente storto per l’hacker. L’hacker, noto solo come Maxus, a quanto pare ha chiesto 100.000 dollari a CDUniverse in cambio della distruzione dei dati. Maxus aveva precedentemente hackerato il sito Web CDUniverse e rubato una grande quantità di informazioni dai loro server.

Quando la società si è rifiutata di copiare le sue richieste di riscatto, Maxim ha risposto facendo trapelare 300.000 numeri di carte di credito sul sito web intitolato “The Maxus Credit Card Channel”. Maxus non è mai stato identificato dopo essere stato rintracciato nell’Europa orientale.

Applica il tuo trucco

ApplyYourself era un sistema applicativo automatizzato sviluppato per aiutare gli studenti a trovare da soli una buona università MBA. Tuttavia, nel marzo 2006, un hacker sconosciuto è riuscito a decifrare il software e a monitorarne lo stato. Felice della sua impresa, ha condiviso pubblicamente per gli studenti sul forum online di Business Week.

Decine delle migliori business school, tra cui Harvard e Stanford, hanno visto i candidati sfruttare il trucco per monitorare lo stato delle loro domande. L’hacker sconosciuto non è mai stato identificato e gli studenti che hanno utilizzato l’hack sono stati allontanati dalle business school.

Questo strano attacco è in corso da quando sono stati sviluppati i computer e Internet è diventato un fenomeno. Mentre questi hack sono noti, ci sono molti di questi misteriosi attacchi che non vedranno mai la luce del giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *