Gli hacker russi cercano di rubare la ricerca sui vaccini COVID-19: funzionari statunitensi, britannici e canadesi

Gli hacker collegati ai servizi di intelligence russi stanno prendendo di mira i ricercatori del vaccino COVID-19 negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Canada nel tentativo di rubare informazioni e proprietà intellettuale relative allo sviluppo e ai test dei vaccini, ha affermato il National Centre for Cyber ​​​​Security (NCSC) del Regno Unito. Giovedi. .

In un consultivo Inserito dal NCSC, un gruppo di hacker russo noto come “APT29”, “The Dukes” e “Cozy Bear” sta cercando di rubare “preziosa proprietà intellettuale” dai ricercatori di vaccini. Il gruppo è stato responsabile di una serie di attacchi contro governi e altre organizzazioni negli ultimi anni.

Il gruppo è “quasi certamente parte dei servizi di intelligence russi”, afferma la dichiarazione congiunta dell’NCSC del Regno Unito, del Canadian Communication Security Establishment (CSE), del Department of Homeland Security (DHS) Cybersecurity Infrastructure Security Agency) degli Stati Uniti (CISA). ) e l’Agenzia per la sicurezza nazionale (NSA).

Il gruppo di hacker APT29 è stato accusato di utilizzare spear-phishing e malware personalizzato noto come “WellMess” e “WellMail” per colpire varie organizzazioni a livello globale. Ciò include le organizzazioni coinvolte nello sviluppo del vaccino COVID-19.

La campagna di attività dannose di APT29 è in corso e prende di mira principalmente obiettivi governativi, diplomatici, di esperti, sanitari ed energetici per rubare preziose proprietà intellettuali.

“Condanniamo questi spregevoli attacchi contro coloro che svolgono un lavoro vitale per combattere la pandemia di coronavirus. Lavorando con i nostri partner, l’NCSC si impegna a proteggere le nostre risorse più critiche e la nostra massima priorità in questo momento è proteggere il settore sanitario. Esortiamo le organizzazioni a familiarizzare con i consigli che abbiamo pubblicato per aiutare a difendere le loro reti “, ha affermato Paul Chichester, COO di NCSC.

leggere  Hack di Instagram che blocca gli utenti dai loro account

“È del tutto inaccettabile che i servizi segreti russi prendano di mira coloro che lavorano per combattere la pandemia di coronavirus”, ha dichiarato il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab in una nota. Mentre altri perseguono i loro interessi egoistici con comportamenti sconsiderati, il Regno Unito e i suoi alleati continuano il duro lavoro per trovare un vaccino e proteggere la salute globale.

Nel maggio di quest’anno, il Regno Unito e gli Stati Uniti hanno affermato che le reti di hacker hanno preso di mira organizzazioni nazionali e internazionali in competizione per sviluppare il vaccino COVID-19.

Washington ha identificato il gruppo Cozy Bear, legato al governo russo, noto anche come “Dukes”, come uno dei due gruppi di hacking legati al governo russo che hackerano la rete di computer del Partito Democratico e rubano e-mail prima delle elezioni statunitensi del 2016.

I funzionari russi hanno negato qualsiasi coinvolgimento dello stato russo nel cyber hack COVID-19 e nel furto dei dati sui vaccini.

“Non abbiamo informazioni su chi potrebbe aver hackerato aziende farmaceutiche e centri di ricerca. Possiamo solo dire una cosa: la Russia non ha nulla a che fare con questi tentativi. Non accettiamo queste accuse, così come le solite accuse di interferenza nelle elezioni del 2019 (Regno Unito), “ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov all’agenzia di stampa russa TASS. Ha detto che le accuse non erano supportate da prove adeguate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *