Google acquisisce silenziosamente una startup con sede nel Regno Unito che trasforma gli schermi degli smartphone in altoparlanti

Redux, startup britannica di tecnologia audio, acquistata da Google

Google di Alphabet Inc. ha acquisito silenziosamente una start-up con sede nel Regno Unito che sviluppa tecnologia per trasformare gli schermi dei telefoni in altoparlanti, ha riferito. Bloomberg.

Redux, una start-up con sede nel Regno Unito, afferma di avere 178 brevetti concessi secondo la loro pagina LinkedIn per il suo lavoro sulla tecnologia del suono e del tocco. Un documento normativo del Regno Unito ha mostrato che la controllata di Google, Google Ireland Holdings Unlimited Company, ha acquisito tutte le azioni di NVF Tech, la società madre di Redux Laboratories il 13 dicembre 2017. Tuttavia, Crunchbase, un sito Web che tiene traccia dei round di acquisizione e finanziamento, ha affermato l’accordo. è successo nell’agosto dello scorso anno.

Redux ha sviluppato una tecnologia che consente alle superfici di emettere vibrazioni sonore, che potrebbe essere utilizzata per costruire smartphone e tablet che non necessitano di altoparlanti e liberano più spazio per batterie o altri componenti. Ecco una descrizione di sul suo sito Web Redux ormai defunto Questo spiega un po’ la tecnologia dell’azienda:

L’altoparlante del pannello Redux utilizza la tecnologia proprietaria delle onde di curvatura per produrre un audio eccellente direttamente da una superficie vibrante, senza la necessità di un cabinet ingombrante. Cambridge Design Partnership ha lavorato a stretto contatto con Redux per progettare il telaio dell’altoparlante che supporta il pannello vibrante nelle posizioni ottimali. Il nostro design consente un comportamento modale libero del componente del pannello che è fondamentale per la funzione dell’altoparlante. Gli ingegneri CDP hanno progettato un array a basso profilo che è volumetricamente più piccolo dei tradizionali micro altoparlanti e offre una grande fedeltà audio. Il telaio è stato anche coraggiosamente progettato per mirare al costo appropriato per il successo commerciale.

A proposito di Redux, CrunchBase afferma che “la loro tecnologia si basa su tecniche proprietarie di onde di piegatura che controllano con precisione le onde subsoniche e sonore attraverso una superficie piana o curva per creare un altoparlante di alta qualità o fornire un effetto tattile personalizzabile a una coordinata specifica sul dispositivo, che si tratti di uno schermo, di un pannello, di un volante o anche di un joystick”.

La tecnologia Redux trasforma lo schermo in un altoparlante e in una superficie tattile. Provalo qui. Il suono proviene effettivamente dallo schermo. pic.twitter.com/VPAi6TzKk9

– Stan Schroeder (@franticnews) 28 febbraio 2017

Arie Capital, una società di private equity e venture capital con sede nel Regno Unito, è stato il principale investitore in Redux e Redux ha raccolto $ 5 milioni in fondi di serie B nel marzo 2017. Il suo focus era su mercati che includevano informatica, dispositivi mobili, touchscreen automobilistici, Sostituzione altoparlanti PC. e controlli industriali.

Google ha rifiutato di commentare il prezzo di acquisto della startup o altri dettagli dell’acquisizione.

Anche se non è esattamente chiaro il motivo per cui Google ha acquistato la piccola azienda, la tecnologia basata sulle vibrazioni di Redux potrebbe sicuramente essere utilizzata dal gigante della tecnologia nei futuri telefoni Pixel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *