Google ammette che Microsoft li ha battuti per acquistare GitHub

Diane Green, CEO di Google Cloud, afferma che Microsoft ha battuto Google per l’acquisto di GitHub

All’inizio di questo mese, abbiamo riferito che il gigante del software Microsoft aveva ufficialmente acquisito GitHub Inc. per $ 7,5 miliardi in un accordo di azioni. Mentre la notizia che Microsoft ha acquisito GitHub non è stata ben accolta dalla comunità di sviluppatori globale, sembra che Microsoft fosse l’unica parte interessata all’acquisto del più grande repository di codice sorgente del mondo.

Secondo un rapporto di BloombergDiane Greene, capo del business cloud di Google, mentre affrontava l’accordo GitHub di Microsoft all’evento annuale “Most Powerful Women’s Night” di Fortune a San Francisco, ha dichiarato: “Non mi sarebbe dispiaciuto acquistarli, ma va bene”.

Per chi non lo sapesse, GitHub è un servizio di web hosting per progetti di sviluppo software che consente agli sviluppatori di utilizzare strumenti aziendali privati ​​per archiviare codice, modificare, adattare e migliorare gratuitamente il software nei propri repository pubblici. . Ha più di 23 milioni di utenti individuali in più di 1,5 milioni di organizzazioni. GitHub è utilizzato da Apple, Amazon, Facebook, Google e molte altre grandi aziende tecnologiche.

Secondo fonti che hanno familiarità con l’accordo GitHub, hanno affermato che anche i rappresentanti di Google di Alphabet erano in trattative con la società per un’acquisizione nelle ultime settimane, ma l’accordo alla fine è andato a Microsoft. È stato anche riferito che il fondatore di GitHub Chris Wanstrath ha scelto Microsoft a causa della sua relazione con il CEO Satya Nadella e dell’atteggiamento apparentemente favorevole di quest’ultimo nei confronti dell’ecosistema open source.

“Microsoft è una società incentrata sugli sviluppatori e unendo le forze con GitHub, rafforziamo il nostro impegno per la libertà, l’apertura e l’innovazione degli sviluppatori”, ha affermato Nadella quando è stata annunciata per la prima volta l’acquisizione di GitHub. Con l’acquisizione di GitHub, Nadella spera di ripristinare la crescita e attirare sviluppatori di terze parti su Windows.

“Riconosciamo la responsabilità della comunità che ci assumiamo con questo accordo e faremo del nostro meglio per consentire a ogni sviluppatore di costruire, innovare e risolvere le sfide più urgenti del mondo”, ha aggiunto Nadella.

Mentre Google di Alphabet deve ancora confermare i rapporti sulle offerte, Greene non ha rivelato ulteriori informazioni sull’offerta di Google.

Greene, tuttavia, ha aggiunto che due prodotti Google sono tra i più popolari su GitHub. “Spero davvero che Microsoft possa mantenerli totalmente neutrali”, ha detto. Ha fatto eco ai sentimenti della comunità degli sviluppatori, che hanno espresso preoccupazione per l’acquisto della piattaforma da parte di Microsoft poiché temono che il gigante della tecnologia possa usare la sua proprietà di GitHub per vedere quali progetti sono popolari e quindi lanciare i propri rivali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *