Google chiude le estensioni a pagamento di Chrome e annuncia la cronologia

Google di recente Annunciato che ha smesso di utilizzare il metodo di pagamento Chrome Web Store (CWS) per le estensioni di Chrome e verrà chiuso nei prossimi mesi.

Per chi non lo sapesse, Google aveva temporaneamente sospeso le estensioni a pagamento all’inizio di quest’anno, come misura per fermare un’ondata di transazioni fraudolente che coinvolgono il mercato delle estensioni con l’obiettivo di sfruttare gli utenti.

“Il Web ha fatto molta strada negli 11 anni da quando abbiamo lanciato il Chrome Web Store. Allora, volevamo fornire agli sviluppatori un modo per monetizzare i loro articoli del negozio online. Ma negli anni successivi, l’ecosistema è cresciuto e gli sviluppatori ora hanno a loro disposizione molte opzioni di gestione dei pagamenti “, ha affermato Google nel blog dell’annuncio.

Cosa significa per gli sviluppatori

Gli sviluppatori che utilizzano i pagamenti del Chrome Web Store per addebitare l’estensione o gli acquisti in-app dovranno eseguire la migrazione ad altre opzioni di gestione dei pagamenti a loro disposizione per monetizzare i contenuti nel prossimo futuro.

Inoltre, gli sviluppatori che utilizzano l’API di licenza per tenere traccia di chi ha pagato dovranno implementare un’altra forma di monitoraggio delle licenze utente. Tuttavia, tieni presente che la modifica non riguarda gli sviluppatori che non utilizzano i pagamenti del Chrome Web Store per monetizzare la propria estensione.

Dettagli del programma di disattivazione

Google ha condiviso una cronologia obsoleta su come ha e interromperà le estensioni di Chrome a pagamento. Inoltre, le opzioni di prova gratuite offerte nel negozio verranno disattivate entro la fine dell’anno.

  • 27 marzo 2020: La pubblicazione di articoli a pagamento è temporaneamente disabilitata.
  • 21 settembre 2020: non puoi più creare nuove estensioni a pagamento o elementi in-app. Questa modifica, in vigore da marzo 2020, è ora permanente.
  • 1 dicembre 2020: le prove gratuite sono disattivate. Il pulsante “Prova ora” in CWS non sarà più visibile e le richieste di prova in-app gratuite non andranno a buon fine.
  • 1 febbraio 2021: i tuoi articoli esistenti e gli acquisti in-app non possono più raccogliere denaro con i pagamenti del Chrome Web Store. Puoi ancora visualizzare le informazioni sulla licenza per gli abbonamenti e gli acquisti pagati in precedenza. (L’API di licenza rifletterà accuratamente lo stato degli abbonamenti attivi, ma questi abbonamenti non si rinnoveranno automaticamente.)
  • A volte futuro: L’API di licenza non ti consentirà più di determinare lo stato della licenza per i tuoi utenti.
leggere  L'auto senza conducente di Apple coinvolta in un incidente stradale

Dopo che i pagamenti sono stati disabilitati, gli sviluppatori possono ancora utilizzare l’API di licenza per determinare se gli utenti dispongono attualmente di una licenza. Tuttavia, anche questo è deprecato e verrà chiuso a un certo punto, il che significa che gli sviluppatori dovrebbero iniziare a migrare il monitoraggio delle licenze in una distribuzione diversa.

Per verificare se la tua estensione di Chrome è interessata e come esportare le licenze utente, puoi fare clic su Qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *