Google tiene traccia della posizione degli utenti Android e iPhone anche con la cronologia delle posizioni disattivata

Google tiene traccia dei tuoi movimenti anche quando i servizi di localizzazione sono disattivati

Molti di noi disabilitano i servizi di localizzazione sui nostri smartphone per evitare di essere tracciati. Ma cosa succede se scopri che, nonostante questa precauzione, Google ti sta seguendo ovunque?

Secondo un rapporto dell’Associated Press pubblicato lunedì, i servizi Google memorizzano i dati sulla posizione degli utenti sui dispositivi Android e iPhone, anche se hai impostato esplicitamente un’impostazione sulla privacy per non farlo. Questi risultati sono stati confermati dai ricercatori di informatica a Princeton su richiesta dell’AP.

In effetti, la pagina di supporto di Google incoraggia l’autonomia dell’utente nel decidere quali informazioni condividere. “Puoi disabilitare la Cronologia delle posizioni in qualsiasi momento. Con la Cronologia delle posizioni disattivata, i luoghi in cui vai non vengono più memorizzati “, afferma l’azienda. pagina sulla privacy. Tuttavia, anche con la Cronologia delle posizioni disattivata, alcune app di Google memorizzano automaticamente i dati sulla posizione con timestamp senza autorizzazione, ha rilevato AP.

Ad esempio, ogni volta che utilizzi un’applicazione come Google Maps per navigare, l’azienda richiede l’autorizzazione per accedere alle informazioni sulla tua posizione nella tua applicazione. Tuttavia, questo non è vero, poiché l’AP ha scoperto che Google tiene traccia della tua posizione anche quando hai messo in pausa la “Cronologia delle posizioni” sui tuoi dispositivi mobili.

“Ad esempio, Google memorizza un’istantanea di dove ti trovi quando apri semplicemente la sua applicazione Maps. Gli aggiornamenti meteo giornalieri automatici sui telefoni Android indicano approssimativamente dove ti trovi “, ha affermato AP. Spiegare.

“E alcune ricerche che non hanno nulla a che fare con la posizione, come “biscotti con gocce di cioccolato” o “kit di scienze per bambini”, “identificano la tua latitudine e longitudine precise (con precisione al piede quadrato) e le salvano sul tuo account Google”.

leggere  Android P potrebbe trasformare il tuo smartphone in una tastiera o un mouse Bluetooth

Per disabilitare completamente il rilevamento della posizione, gli utenti devono regolare le impostazioni in “attività web e app”, non solo “servizi di localizzazione”. Per quelli di voi che non lo sanno, “Attività web e app” è un’impostazione abilitata per impostazione predefinita e memorizza una serie di informazioni da app e siti Google nel tuo account Google. Nonostante la disabilitazione di “attività web e applicative” e “servizi di localizzazione”, è ancora difficile impedire al telefono di registrare le posizioni degli utenti, secondo il rapporto.

Google supporta il monitoraggio della posizione degli utenti

Google ha rilasciato la seguente dichiarazione in risposta all’indagine dell’AP:

“Ci sono diversi modi in cui Google può utilizzare la posizione per migliorare l’esperienza delle persone, tra cui la Cronologia delle posizioni, l’Attività web e app e attraverso i servizi di localizzazione a livello di dispositivo. Forniamo descrizioni chiare di questi robusti strumenti e controlli in modo che le persone possano attivarli o disattivarli ed eliminare i propri record in qualsiasi momento”.

Tuttavia, Jonathan Mayer, un informatico di Princeton ed ex capo tecnologo per l’ufficio di conformità della Federal Communications Commission, ha sostenuto che la memorizzazione dei dati sulla posizione in violazione delle preferenze di un utente è sbagliata.

“Se intendi consentire agli utenti di disattivare qualcosa chiamato ‘Cronologia delle posizioni’, tutti i luoghi in cui conservi la cronologia delle posizioni dovrebbero essere disattivati. Sembra una posizione piuttosto semplice “, ha detto Mayer.

Ecco come puoi impedire a Google di monitorare la tua posizione

Se vuoi che Google interrompa il salvataggio degli indicatori di posizione con timestamp, devi disattivare “Attività web e app”. Una volta disabilitato, non solo impedirà a Google di memorizzare gli indicatori di posizione, ma impedirà anche all’azienda di archiviare le informazioni prodotte dalle ricerche e da altre attività.

leggere  Modi per scegliere le sigarette elettroniche

Per dispositivi Android:

Vai alle impostazioni “Sicurezza e posizione”, scorri verso il basso fino a “Privacy” e tocca “Posizione”. Ora puoi disabilitarlo per l’intero dispositivo. Se desideri disabilitare l’accesso a più applicazioni, puoi utilizzare “Autorizzazioni a livello di applicazione” per farlo.

Per dispositivi iOS:

Se utilizzi Google Maps, vai su Impostazioni, seleziona Servizi di localizzazione sulla privacy e imposta le impostazioni di posizione su “Durante l’utilizzo” dell’app. Ciò impedirà all’app di accedere alla tua posizione quando è inattiva.

Qualsiasi dispositivo:

Vai a myactivity.google.com nel tuo browser web. Scegli “Controlli attività” dal menu a discesa in alto a sinistra. Ora disattiva “Attività web e app” e “Cronologia delle posizioni”. Puoi anche rimuovere i dati sulla posizione con timestamp facendo clic su voci specifiche con geolocalizzazione. Inoltre, puoi anche eliminare batch di voci ordinate per data o servizio web.

Fontana: THN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *