Hack di Facebook: violazione massiccia colpisce 50 milioni di account

Facebook è davvero sicuro? Bene, in questi giorni ci imbattiamo in tonnellate di notizie relative agli hack dell’account Facebook e tutto il resto.

La più grande azienda di social media al mondo sta lottando duramente per mantenere sani e salvi i dati dei suoi utenti. Ma ci sono alcuni famigerati hacker che hanno rubato il sogno del team di ricerca sulla sicurezza di Facebook.

Leggi anche: I 10 principali modi in cui gli hacker utilizzano per hackerare gli account Facebook

Di recente, Facebook ha affermato che oltre 50 milioni di dati dei suoi utenti sono esposti a una falla di sicurezza. La società ha anche affermato che sfruttando questo difetto, gli hacker sono riusciti in qualche modo a sfruttare una vulnerabilità in una funzionalità nota come “Visto come”Per ottenere l’accesso agli account delle persone.

Lo stupro è stato scoperto martedì e Facebook lo ha immediatamente denunciato alla polizia.

Ora, di conseguenza, gli utenti colpiti da questo attacco hanno dovuto effettuare nuovamente il login venerdì.

Che cos’è “Visualizza come”

È una funzione di Facebook che consente alle persone di vedere come gli altri vedono il tuo profilo. In breve, come vengono visualizzate le tue informazioni ad amici o amici di amici o chiunque altro.

Gli hacker hanno scoperto così tanti bug in questa funzione che alla fine hanno permesso loro di rubare i token di accesso di Facebook. Questi token di accesso a Facebook potrebbero essere utilizzati per rilevare gli account delle persone e hanno fatto esattamente questo. Facebook ha temporaneamente disabilitato questa funzione per indagare di più al riguardo.

leggere  Quali sono le prospettive per la legislazione europea sulle ICO nel 2018?

Secondo Ronsen, “I token di accesso sono l’equivalente delle chiavi digitali che mantengono le persone connesse a Facebook, quindi non hanno bisogno di reinserire la password ogni volta che usano l’app”. Ha poi affermato che la violazione arriva sulla scena mentre la società sta lottando per convincere i legislatori negli Stati Uniti e oltre che è in grado di proteggere i dati degli utenti.

Di fronte a continui attacchi. Mark Zuckerberg (CEO o co-fondatore di Facebook) durante la teleconferenza di venerdì ha affermato che la società sta prendendo sul serio la sicurezza.

Ha anche pubblicato su questo attacco sul suo account Facebook.

Chi è stato colpito?

Ovviamente Facebook non ammetterà mai chi fossero quei 50 milioni di utenti. Ma hanno informato i regolatori dei dati irlandesi dove ha sede la filiale europea di Facebook.

Agli utenti interessati è stato chiesto di accedere nuovamente venerdì poiché non avevano altra scelta. La società ha anche affermato che gli utenti non dovrebbero preoccuparsi della modifica della password.

Il team di Facebook ha appena iniziato il suo processo di ricerca. Non sono sicuri se gli account vengono utilizzati in modo improprio o meno. Anche loro non sanno chi l’ha fatto? e dove appartengono.

Infine, l’errore viene corretto. Confermato dal capo della sicurezza della ditta Guy Rosen. Ha anche affermato che tutti gli account interessati sono stati ripristinati. Inoltre, hanno fatto lo stesso anche con altri 40 milioni a scopo precauzionale.

Con questa notizia, Facebook, che ha più di due miliardi di utenti attivi mensili, ha visto il prezzo delle sue azioni scendere di oltre il 3% venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *