I rischi di rimanere con Windows 7 dopo la fine della sua vita utile

Windows 7 È stato rilasciato nel 2009, ma c’è ancora circa il 30% degli utenti in tutto il mondo che utilizza ancora questo sistema operativo. Windows 7 è uno dei sistemi operativi di maggior successo di Microsoft e non sorprende il motivo per cui le persone vorrebbero essere lasciate indietro. Tuttavia, è tempo di andare avanti, poiché Windows 7 si avvicina alla fine della sua vita utile, che è in 15 gennaio 2020. Dopo la fine del supporto di Windows 7, non ci saranno aggiornamenti di sicurezza per questo sistema operativo rilasciati da Microsoft. Ciò significa che sarebbe un rischio rimanere con Windows 7 dopo la fine della sua vita utile. Il supporto standard per Windows 7 è terminato a gennaio 2015. Tuttavia, i prodotti Windows Embedded basati su Windows 7 hanno terminato il supporto il 10-12-2021.

Fine del supporto di Windows 7

Rischi di fine vita di Windows 7

Windows 7 End of Life si sta avvicinando rapidamente. La scadenza per il supporto del ciclo di vita per uno dei sistemi operativi più popolari che il mondo abbia mai conosciuto sta per raggiungere. Microsoft smetterà di supportare il sistema operativo Windows 7. Anche se ci sono molte persone che continuano a sostenere che il sistema operativo non è ancora completamente morto, ci sono molte ragioni di fondamentale importanza per cui dovresti rispondere subito a una chiamata per eseguire l’aggiornamento a un sistema operativo più recente! come Windows 10!

Microsoft smetterà di fornire patch di sicurezza e aggiornamenti per Windows 7. Il sistema operativo sarà morto e, senza il supporto di Microsoft, diventerà un campo di gioco aperto per hacker e sviluppatori di malware. Sebbene Microsoft abbia promesso di fornire aggiornamenti delle firme dei virus al suo software di sicurezza Microsoft Security Essentials, anche le società di software antivirus di terze parti smetteranno di supportare il sistema operativo Windows 7.

Dopo la fine del supporto, gli aggressori proveranno a eseguire il reverse engineering degli aggiornamenti della sicurezza per identificare altre vulnerabilità esistenti in Windows 7. Ciò significa anche che le vulnerabilità zero-day verranno segnalate in ritardo o non note affatto. Se visiti un sito Web che offre software dannoso, i dati del tuo computer potrebbero essere in difficoltà.

Questo da solo rende imperativo che ora inizi a pensare all’aggiornamento a un sistema operativo più recente. Non siamo qui per venderti prodotti Microsoft. Sentiti libero di passare a un Mac o anche a un sistema operativo basato su Linux. Il punto è: è ora che tu smetta di usare Windows 7!

Detto questo, Microsoft offre supporto esteso per gli aggiornamenti di sicurezza se sei disposto a pagarli. Dovrai pagare ogni anno, tramite computer, e il prezzo aumenterà ogni anno. Ma a meno che la tua attività non dipenda da questo, non vedo un motivo. Se non prevedi di acquistare questo abbonamento per ottenere aggiornamenti di sicurezza, dovresti essere consapevole dei rischi di vivere con Windows 7 dopo la fine della sua vita utile.

Se il prezzo di Windows 10 ti impedisce di eseguire l’aggiornamento a Windows 10, sappi che se hai una licenza di Windows 7 valida, puoi comunque eseguire l’aggiornamento a Windows 10 gratuitamente. Almeno questo sembra funzionare per i consumatori e non per le imprese.

Motivi per eseguire l’aggiornamento da Windows 7 a Windows 10

Questi sono i motivi per cui dovresti eseguire l’aggiornamento da Windows 7 a Windows 10 e continuare a utilizzare il software più recente.

  1. Due volte più sicuro
  2. Windows 10 potrebbe essere eseguito sul vecchio hardware
  3. Browser più recenti e sicuri
  4. Suite per ufficio sicure
  5. Nessuna modifica alla versione principale dopo Windows 10
  6. Nuove caratteristiche.

1]Due volte più sicuro

Windows 10 è due volte più sicuro rispetto a Windows 7. Non solo dispone di un software di sicurezza interno di Windows, ma può anche proteggerlo dal ransomware attraverso l’accesso controllato alle cartelle. Ciò significa che i tuoi file saranno protetti e nessun programma senza accesso sarà in grado di modificarli.

2]Windows 10 potrebbe essere eseguito sul vecchio hardware

Se non disponi di un hardware decennale, è probabile che tu stia utilizzando Windows 10. Il requisito hardware minimo per Windows 10 non è molto elevato e potrebbero essere utili aggiornamenti minori come il passaggio a SSD.

3]Browser più recenti e sicuri

Browser come Chrome e Firefox smetteranno di supportare Windows 7 ad un certo punto. Ma se esegui l’aggiornamento a Windows 10, non solo ottieni le ultime funzionalità da tutti i browser, ma ottieni anche Microsoft Edge, che si basa su Chromium Engine come Google Chrome.

4]Suite per ufficio sicure

Microsoft prevede di mantenere aggiornato Office 365 fino a gennaio 2023. Alcune delle versioni autonome saranno supportate. Office 2010 sarà supportato fino al 10-13-2020, Office 2013 sarà supportato fino al 2023, ma tieni presente che con problemi di sicurezza in Windows 7, avrai problemi. L’aggiornamento a Windows 10 garantirà che le tue e-mail, i tuoi file e altri dati siano al sicuro.

5]Nessuna modifica alla versione principale dopo Windows 10

Il modo in cui Windows 10 riceve gli aggiornamenti delle funzionalità due volte l’anno, Microsoft si allontana dall’introdurre una nuova versione di Windows ogni pochi anni. Ecco le date di rilascio per varie versioni di Windows

  • XP: 24 agosto 2001
  • Windows 7:22 luglio 2009
  • Windows 8:26 ottobre 2012
  • Windows 10: 29 luglio 2015

Microsoft ha rilasciato una nuova versione di Windows ogni tre anni da Windows 7. Tuttavia, sono passati quasi cinque anni dal rilascio di Windows 10. Microsoft sta ora implementando solo aggiornamenti delle funzionalità. Se esegui ora l’aggiornamento a Windows 10, non solo continuerai a ricevere nuovi aggiornamenti gratuitamente per molto tempo, ma l’hardware manterrà anche rispetto all’esperienza precedente.

6]Nuove funzioni

Ci sono tantissime nuove funzionalità in Windows 10 rispetto a Windows 7. Molto è cambiato e ti renderà solo produttivo.

Come eseguire l’aggiornamento da Windows 7 a Windows 10

Abbiamo scritto guide complete su come eseguire l’aggiornamento da Windows 7 a Windows 10 senza perdere dati e utilizzando PCmover Express per migrare i dati. Puoi anche usare software come Zinstall WinWin.

Dovresti sapere che Microsoft collegherà Windows 10 con il tuo account Microsoft. Quando decidi di eseguire l’aggiornamento, non formattare e installare Windows 10. Scarica invece il programma di installazione di Windows 10 in Windows 7 e poi esegui l’upgrade. Se disponi di una licenza valida per Windows 7, puoi ottenere Windows 10 gratuitamente.

Se stai ancora utilizzando Windows 7, ci piacerebbe avere tue notizie. Perché preferisci ancora utilizzare Windows 7? Continueresti a usarlo anche dopo gennaio 2020? O a quale sistema operativo intendi aggiornare o passare?

SUGGERIMENTO: Nel caso in cui prevedi di continuare a utilizzarlo, puoi eseguire alcuni passaggi per provare e proteggere Windows 7 dopo la fine del supporto nel gennaio 2020.

Nuove funzionalità di Windows 7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *