I siti porno ti stanno monitorando?

In che modo i siti Web porno ti tengono traccia e compilano dati online!

Quasi 100 milioni di persone guardano la pornografia ogni giorno. La pornografia è una delle parole chiave più cercate su Google, Bing e altri motori di ricerca. Mentre Google, Facebook e altri siti Web “normali” ti seguono, sarebbe ingenuo da parte tua presumere che i siti Web porno popolari come Pornhub e Xvideos non ti tracciano.

Sì, tracciano e compilano meticolosamente quei dati per mostrarti annunci specifici. Si dice anche che alcuni di loro vendano dati al miglior offerente, poiché i dati sporchi sono spesso i più ambiti.

Il tracciamento online dei siti pornografici può essere alterato con metodi come la navigazione privata in “incognito”, la rimozione dei cookie del browser e l’installazione di estensioni anti-tracciamento, ma oggi anche queste tattiche potrebbero non essere sufficienti. .

Super Biscotti

È risaputo che la maggior parte dei netizen usa un’identità fittizia con l’impressione che le loro identità fittizie impediscano ai siti Web porno di rintracciarli. Ma la maggior parte dei siti Web porno usa qualcosa chiamato “super biscotto. A super biscotto è un tipo di browser Cracker che è progettato per essere archiviato in modo permanente sul computer di un utente. Supercookie Sono generalmente più difficili da rilevare e rimuovere dagli utenti dai propri dispositivi perché non possono essere rimossi allo stesso modo di quelli normali. biscotti. I supercookie vengono memorizzati sul computer dei navigatori pornografici e inviano i dati dell’utente ai siti anche dopo che l’utente ha chiuso il sito pornografico. Quindi usare un profilo fittizio per sfogliare il porno è una cattiva idea.

Navigazione in incognito

La maggior parte dei surfisti di pornografia pensa che la navigazione nel porno in modalità di navigazione in incognito su Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge nasconda le proprie abitudini di navigazione nel porno. Purtroppo si sbagliano. Abbiamo già scritto un rapporto completo qui sul perché la navigazione nel porno in modalità browser in incognito non è sicura, sicuramente devi averlo letto. Google è stato molto diretto sulla sua politica sulla privacy per la navigazione in modalità di navigazione in incognito del browser Chrome. “La navigazione in incognito non nasconde la tua navigazione al tuo datore di lavoro, al tuo provider di servizi Internet o ai siti web che visiti.” Google ha avvertito.

Facebook

Facebook è uno dei più grandi vettori di spionaggio per i siti Web porno. La maggior parte dei siti Web porno ha installato il pulsante “Mi piace” di Facebook. Questi sono inviti aperti da parte tua per consentire ai siti Web porno di tenere traccia della tua attività online. A proposito, disconnettersi da Facebook prima di sfogliare il porno contribuirà a ridurre la tua attività di tracciamento, ma non a interromperla del tutto.

Fughe di dati

Una visita a un sito Web per adulti di scarsa qualità potrebbe comportare il ricatto o l’estorsione. Che si tratti di un vero sito porno o di qualcosa di più innocente come un sito di incontri online, il tuo track record potrebbe essere usato contro di te.

Chiedi a tutti gli utenti che si sono fidati di Ashley Madison. Quando il database di questo sito di imbrogli online è stato violato e reso pubblico, sono emersi milioni di casi di infedeltà. Non solo, ma le informazioni pubblicate includevano cose come preferenze sessuali e dati geografici. Abbiamo già sentito segnalazioni di dozzine di casi di divorzio archiviati dopo la fuga di dati AM, mentre ci sono stati anche casi di vittime di violazione dei dati di Ashley Madison colpite.

Truffa

Ad eccezione dei siti Web porno di alta qualità come Pornhub, Xvideos, ecc., La maggior parte di questi siti Web NSFW sono siti Web di truffa di fabbrica. Le truffe sono un’altra vista comune quando si tratta di siti Web per adulti e le persone che pagano volentieri per il porno sono particolarmente sensibili alle bufale che attendono dietro ogni collegamento.

I truffatori hanno operato inviandoti e-mail e immagini entusiasmanti attraverso i siti Web dei social media e indurti a fare clic su quel collegamento che può non solo danneggiarti mentalmente ma anche finanziariamente attraverso il ransomware.

Con così tanto porno gratis disponibile sul web, ti starai chiedendo perché qualcuno dovrebbe pagarlo. La verità è che la maggior parte degli acquirenti di porno sono quelli che cercano categorie molto specifiche e di nicchia, e sono così rari che vale la pena pagare.

Detti operatori di volo sono pronti a strappare il tuo insaziabile desiderio di trovare quel raro clip porno. Una volta che sei stato attirato da prove economiche o gratuite, questi abbonamenti fraudolenti si rinnoveranno automaticamente a tariffe esorbitanti. All’improvviso, sei sorpreso da $ 1000 prima che tu te ne accorga.

Software dannoso

Il ransomware è la minaccia più grave che puoi affrontare quando visiti siti Web porno fittizi. Altrettanto minacciosi, tuttavia, sono i registratori di tasti e il malware che ruba informazioni bancarie che potresti scaricare inavvertitamente e rischiare di perdere una grande quantità di denaro. In effetti, il malware attraverso gli annunci, i sondaggi online sono i vettori più utilizzati dai criminali informatici per raggiungerti come niente si vende come il sesso.

I siti Web porno di alta qualità potrebbero non contenere questo tipo di malware, ma gli annunci che pubblicano possono fornire keylogging/tracking malware al tuo PC/laptop.

Grazie al monitoraggio online diffuso e alle impronte digitali del browser, le tue abitudini di navigazione pornografiche sono un invito aperto a rintracciarti. “Se stai guardando porno online nel 2015, anche in modalità di navigazione in incognito, dovresti aspettarti che a un certo punto la tua cronologia di visualizzazione del porno venga pubblicata e allegata al tuo nome”, ha proclamato Brett Thomas in un post sul blog intitolato “La pornografia in linea potrebbe essere il prossimo grande scandalo della privacy”, poco dopo.

L’ingegnere del software Brett Thomas afferma che non importa come guardi un film per adulti, ti stanno seguendo. Brett afferma che gli spettatori di film per adulti di tutto il mondo vengono monitorati e con un ampio elenco di ogni clip che hanno visto.

Quindi, ad esempio, quando fai clic su “Leather Fetish # 3” su XNXX, non stai solo inviando una richiesta al sito porno, una cosiddetta richiesta di prima parte. Stai inviando richieste di terze parti a Google, alla società di monitoraggio web AddThis e anche a una società chiamata Pornvertising, anche se stai navigando in modalità privata. Stai anche inviando altri dati che possono essere utilizzati per identificare il tuo computer, come il tuo indirizzo IP.

Considerando i fatti di cui sopra, varrebbe la pena utilizzare un profilo fittizio e un PC / laptop fittizio che non possono essere ricondotti a te. Se aggiungi il browser Tor o VPN alla tua lista di armi, potresti essere al sicuro ma non completamente protetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *