Il capo dei social media Google+, Vic Gundotra, si è dimesso dall’azienda dopo 8 anni di lavoro

Vic Gundotra, Direttore sociale di Google, il capo del social network Google+, ha annunciato giovedì dicendo di essere orgoglioso dei suoi quasi otto anni in Google, ma che è tempo per un nuovo viaggio.

Gundotra, il creatore e la mente dietro il social network di Google, ha fatto l’annuncio, abbastanza opportunamente, in un lungo post su Google Plus, lodando i suoi colleghi e dicendo che è “entusiasta per il futuro”.

È giunto il momento di intraprendere un nuovo viaggio. Una continuazione“ha scritto. Gundotra ha iniziato la sua permanenza in Google lavorando su applicazioni mobili, ma poi ha concentrato le sue energie sul lancio e la promozione di Google+, un social network il cui livello di successo risiede principalmente negli occhi di chi guarda. Google+ è cresciuto in modo impressionante dal 2011 ad altri di 500 milioni di utenti. Ma la contabilità di Google degli utenti di Google+ è controversa, poiché molti utenti non sono attivi sul social network come su Facebook. Gundotra è stato anche responsabile della guida della conferenza annuale I / O di Google, che riunisce gli sviluppatori e progettisti di software. Gundotra non ha rivelato alcun piano futuro, ma ha chiaramente suggerito che qualcosa è in lavorazione “.Sono eccitato per il futuro. Ma non è questo il giorno per parlarne. Questo è un giorno per celebrare gli ultimi 8 anni. Piangere. E sorridi. E attendo con ansia il viaggio che verrà “. scrisse. Sebbene Google non abbia annunciato formalmente chi sostituirà Gundotra, Re / code lo riporta David bresbis, Vicepresidente tecnico di Google, subentrerà. Bresbis, ex direttore tecnico di Google +, lavora per Google da sei anni ed è entrato a far parte dell’azienda da AOL.

leggere  La funzione di sincronizzazione Wi-Fi di iTunes è vulnerabile agli attacchi di furto di fiducia

La partenza di Gundotra è l’ultimo cambiamento nel senior leadership team di Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *