Il lancio di Google Chrome 79 su Android si è interrotto dopo che un bug ha eliminato i dati dell’utente

Google aveva rilasciato un nuovo aggiornamento, Chrome 79 per piattaforme desktop e mobili la scorsa settimana, con diversi miglioramenti della sicurezza e migliori protezioni per la navigazione sicura.

Tuttavia, solo un paio di giorni dopo il suo rilascio, Google ha interrotto il rilascio di Chrome 79 dopo che gli utenti hanno iniziato a lamentarsi della perdita di dati.

Apparentemente l’errore 79 di Chrome di Android sta rimuovendo i dati da un set specifico di app utilizzando il suo WebView.

Che sono solo quelle applicazioni che utilizzano il componente di rendering Web di Chrome, ovvero WebView, poiché la loro interfaccia principale o unica è interessata dall’errore.

WebView è un componente di sistema per il sistema operativo Android che consente alle applicazioni Android di visualizzare contenuti Internet da semplici pagine web ad applicazioni web complete.

Sfortunatamente, Chrome 79 ha aggiornato la posizione in cui sono archiviati i dati web. Tuttavia, i dati archiviati da applicazioni di terze parti utilizzando WebView non sono stati migrati correttamente nella nuova posizione. Ciò ha portato alla perdita di dati che ha causato problemi agli utenti e agli sviluppatori di applicazioni. Tecnicamente, i dati persi esistono ancora nella vecchia posizione, ma al momento non è possibile accedervi.

Gli utenti interessati si sono rivolti al forum di assistenza ufficiale di Chrome per lamentarsi del fatto che i dati disponibili su Chrome 78 non erano stati trasferiti a Chrome 79.

Anche gli sviluppatori erano interessati Sito di monitoraggio dei bug di Chromium affermando che l’aggiornamento a Chrome 79 ha cancellato tutti i file e i dati salvati nelle vecchie cartelle localStorage e WebSQL di Chrome 78.

leggere  La nuova scheda madre di mining di criptovalute ASUS può contenere 20 GPU

Google ha confermato la notizia (tramite Polizia Android) e ha sospeso al 50% il rilascio di Chrome 79 su Android. L’azienda sta attualmente valutando due approcci per correggere il bug.

Gli sviluppatori di Google hanno scritto quanto segue sul blog di Chromium:

“Attualmente stiamo discutendo la strategia corretta per risolvere questo problema, che sarà uno dei seguenti:

a) Continua la migrazione, spostando i file persi nelle loro nuove posizioni.

b) annullare la modifica spostando i file migrati nelle posizioni precedenti.

Ti informeremo presto quale di queste due opzioni è stata scelta. Nel frattempo, sarebbe bello raccogliere un elenco di pacchetti interessati e dettagli sull’eventuale rilascio di mitigazioni per gli utenti e in quali versioni, in modo da poter verificare che il respin non interagisca male con la mitigazione.

Infine: sai che puoi provare le versioni beta di webview? Questa modifica è stata apportata nella beta 6 settimane fa e se il problema fosse stato individuato in quel momento, saremmo stati in grado di risolverlo prima che interessasse in modo significativo gli utenti “.

Al momento, non è presente alcuna conferma ufficiale nell’elenco delle app interessate o quando i dati utente persi verranno ripristinati. Se non hai ancora eseguito l’aggiornamento a Chrome 79, ti consigliamo di non procedere fino a quando Google non avrà pubblicato una soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *