Il supporto mainstream di Windows 7 è ufficialmente terminato, è ora di pensare a Windows 10

Questa è la fine, il 13 gennaio, oggi, Microsoft termina ufficialmente il supporto generale per Windows 7 con Service Pack 1, ma segna anche l’inizio del supporto esteso periodo, che durerà altri cinque anni, fino al 14 gennaio 2020.

Windows 7 è forse uno dei migliori sistemi operativi mai realizzati, ma dopo cinque anni, la tecnologia che alimenta il software sembra obsoleta quando guardiamo tutte le nuove tecnologie e funzionalità in Windows 8.1 e quelle disponibili in Windows 10.

Per gli utenti regolari, la fine del supporto generale non è un grosso problema; Microsoft continuerà ad aggiornare regolarmente il sistema operativo per i prossimi anni. In altre parole, tutto rimarrà lo stesso. Tuttavia, la società non rilascerà alcuna funzionalità aggiuntiva e i clienti commerciali con funzionalità personalizzate per Windows 7 dovranno pagare per correggere eventuali bug che interessano il sistema operativo.


Ecco tutte le date importanti:


Grafico del ciclo di vita di Windows 7

Mentre il periodo di supporto esteso per Windows 7 darà ai consumatori altri cinque anni per continuare a utilizzare un sistema operativo molto stabile, Windows 10 verrà rilasciato quest’anno e sta già dimostrando la capacità di diventare un sistema operativo ancora migliore.

Ora, se stai ancora utilizzando Windows 7, probabilmente dovrai pagare per eseguire l’aggiornamento a Windows 10, sebbene Microsoft non abbia annunciato alcun prezzo ufficiale. Tuttavia, gli utenti di Windows 8 e Windows 8.1 hanno maggiori possibilità di ottenere gratuitamente il nuovo sistema operativo. Le funzionalità che puoi aspettarti in Windows 10 includono, nuovo menu Start, modalità Continuum per dispositivi 2-in-1, browser Web Spartan, applicazioni desktop mobili, desktop virtuali, integrazione Cortana e un sacco di nuove funzionalità e miglioramenti.

fonte Microsoft