In che modo l’IA può migliorare le capacità della blockchain?

Per quanto rivoluzionaria sia la tecnologia blockchain, non è un segreto che esistono ancora numerosi difetti. In particolare, una serie di blockchain esistenti non può ancora raggiungere un consenso su come migliorare la velocità e la scalabilità, senza compromettere la sicurezza e il decentramento.

Prendi Bitcoin per esempio. Sebbene la tecnologia offra una serie di vantaggi chiave, si può affermare che la rete sottostante non è adatta allo scopo.

O il consumo di più elettricità rispetto a tutta la Repubblica Ceca, un tempo di transazione un po ‘laborioso di 10 minuti, o forse, cosa più importante, una limitazione della capacità di 7 transazioni al secondo (t / ps) – questo non è un sistema adatto per l’adozione di massa.

Detto questo, cerchiamo di esplorare se le tecnologie emergenti come l’intelligenza artificiale (AI) possono migliorare le capacità dei framework blockchain esistenti.

L’efficienza completa avvantaggia l’intero ecosistema

Che si tratti di processi di produzione, esperienza del cliente, agricoltura o sanità, i vantaggi dell’IA sono praticamente infiniti. Il concetto fondamentale è che, indipendentemente dal settore o settore sottostante, l’IA cerca di migliorare la produttività, l’accuratezza e, ovviamente, l’efficienza. Queste sono le caratteristiche chiave del futuro della tecnologia blockchain Volere bisogno di possedere per raggiungere l’obiettivo finale: l’adozione di massa.

Ad esempio, uno dei motivi principali per cui Bitcoin richiede una quantità così significativa di consumo energetico è dovuto al modo in cui è stato costruito il sistema. Come notato sopra, il tempo di ciascuna transazione rimane in contatto in circa 10 minuti, indipendentemente dalla domanda di rete.

Queste inefficienze sono ulteriormente amplificate quando l’impatto di ‘blocchi orfani‘. I blocchi orfani vengono creati quando i minatori cercano di estrarre un nuovo blocco dalla catena, ma la catena non è risultata la più lunga. Pertanto, molte risorse energetiche sono state dedicate alla creazione del blocco, ma alla fine il blocco non è stato incluso nella catena del consenso.

leggere  Questo fanatico di Apple si è accampato fuori dall'Apple Store per essere il primo ad acquistare un iPhone X

Piuttosto, i meccanismi di consenso alimentati dall’intelligenza artificiale potrebbero regolare le condizioni sottostanti per soddisfare la domanda di rete. Un esempio di un progetto che cerca di fare proprio questo è Candele.

Il progetto blockchain con sede in Svizzera ha progettato un meccanismo di consenso innovativo noto come Artificial Intuition Delegated Proof of Stake (AIDPOS). La rete può raggiungere livelli ottimali in tempo reale, sulla base dei dati che raccoglie e analizza. Ad esempio, la velocità con cui la blockchain di Velas convalida un nuovo blocco può variare da 1 secondo a 5 minuti.

Inoltre, la blockchain lo è in grado di gestire fino a 30.000 t / ps, a ulteriore dimostrazione dei vantaggi che un’efficiente blockchain basata sull’intelligenza artificiale può produrre. È interessante notare che il team di Velas ha anche fatto riferimento a un termine teorico che chiamano “intuizione artificiale”. Sebbene la teoria utilizzi appieno le capacità del software di intelligenza artificiale, tiene anche conto delle capacità decisionali della coscienza umana, nota anche come intuizione.

In termini di incorporazione dell’IA nella blockchain, la rete Velas utilizza un meccanismo di autoaddestramento piuttosto interessante alimentato dall’intelligenza artificiale. Nella sua forma più elementare, prima che il successivo ciclo di blocchi venga convalidato, l’algoritmo genetico prende in considerazione il livello precedente. Al fine di facilitare la formazione continua del meccanismo di AI, Velas ha implementato un sistema di incentivi PoS. In poche parole, coloro che sono disposti a dedicare le proprie risorse GPU per assistere il software AI nei suoi sforzi di autoaddestramento saranno ricompensati con token VLX, commisurati al contributo con cui contribuiscono.

Inoltre, e per garantire che la rete Velas dia la preferenza a nodi di alta qualità, il framework sottostante terrà conto delle metriche chiave come la reputazione del nodo, la velocità di calcolo, il tempo di attività e lo stock VLX.

leggere  Fortnite per Android arriverà come Galaxy Note 9 "Exclusive" al lancio

Velas non è il solo ad apprezzare ciò che l’AI può offrire allo spazio blockchain. Solo la scorsa settimana È stato riportato cui i ricercatori IBM e MIT si sono uniti all’entità di analisi blockchain Ellittica, al fine di analizzare le transazioni illecite che sono state riciclate nella e attraverso la rete Bitcoin. Per mettere le cose in prospettiva, lo studio ha cercato di esplorare poco più di 203.000 transazioni, per un valore equivalente alla criptovaluta di $ 6 miliardi.

Non sorprende che i sistemi tradizionali tradizionali avrebbero trovato molto difficile, se non impossibile, analizzare un insieme di dati così ampio. Tuttavia, utilizzando l’intelligenza artificiale e le tecnologie di apprendimento automatico, i ricercatori sono stati in grado di concludere che il 2% delle transazioni analizzate equivaleva ad attività illecita.

Applicando lo stesso obiettivo al protocollo blockchain, nella misura in cui l’adozione globale richiederebbe a in modo significativo maggiore quantità di throughput transazionale rispetto a quanto lo studio ha cercato di esplorare: l’IA potrebbe essere ancora una volta la soluzione a lungo termine.

Un futuro blockchain basato sull’intelligenza artificiale sembra sicuro

In breve, le tecnologie blockchain e AI non dovrebbero più essere discusse in due punti di vista separati. Piuttosto, ogni tecnologia ha il potenziale per completarsi a vicenda. Nel caso della blockchain, un framework basato sull’intelligenza artificiale può portare a una rete più efficiente, che consentirà successivamente all’industria di raggiungere il suo obiettivo di adozione mainstream.

Anima felice, appassionata di viaggi e adora leggere rubriche tecnologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *