Internet Explorer è adatto per le imprese? Come disabilitare Steps Recorder …

La scelta di un browser Web che meglio si adatta alle esigenze della tua organizzazione è sempre un lavoro ingrato. Microsoft ha sviluppato ottimi prodotti per il settore aziendale, quindi l’azienda sa meglio di chiunque altro quale dovrebbe essere la scelta di un ottimo browser aziendale. E quale altro nome può attraversare la mente di qualcuno se non Internet Explorer 10.

Internet Explorer 10 è un browser di nuova generazione e il browser predefinito sull’ultimo sistema operativo di Microsoft, Windows 8. Il browser ha molte caratteristiche che lo rendono l’opzione migliore per la maggior parte delle aziende. Li tratteremo brevemente qui.

Internet Explorer per le imprese

Giocare

È il mondo dei tablet e degli smartphone, in particolare dei dispositivi touch. IE10 è perfetto per giocare! Gestisci touchpoint simultanei e input basati su gesti per applicazioni Web e giochi impegnativi. Prova il web-based Contre Jour per un esempio!

Veloce

Su alcune misure di prestazioni, in particolare le attività di manipolazione grafica, IE soddisfa o supera molti browser, anche quando si tratta di benchmark di accelerazione hardware.

Tutta la grafica, i video e il testo in IE10 sono accelerati dall’hardware, con prestazioni simili a quelle di un’applicazione del sito web. Accelerazione hardware, anche conosciuto come Rendering GPU è una nuova funzionalità inclusa in Internet Explorer che consente al browser, durante il caricamento di una pagina Web, di spostare tutta la grafica e la rappresentazione del testo dalla Central Processing Unit (CPU) alla Graphics Processing Unit (GPU). Questo aiuta a migliorare le prestazioni grafiche e il rendering delle pagine web, rendendo IE più veloce.

In Internet Explorer 10, questa accelerazione hardware è bilanciata dalla potenza della batteria, offrendoti più ore di lavoro, assicurandoti di rimanere produttivo più a lungo prima di dover ricaricare.

Javascript

Explorer 10 SunSpider JavaScript le prestazioni sono più veloci di Chrome. In due dei tre benchmark JavaScript, Chrome e Firefox hanno dovuto subire il pestaggio per mano di Internet Explorer 10. Ricorda il file Calabrone da rapina Google Test, un micro test di benchmark open source condotto da Google per valutare le prestazioni del browser? Anche Google ha ammesso che Internet Explorer 10 supera il suo Chrome in termini di prestazioni.

Preoccupazioni relative alla privacy

I proprietari di organizzazioni attenti alla privacy dovrebbero trovare questa buona notizia. Microsoft ha integrato una protezione antitracciamento unica, che consente agli utenti di evitare di essere tracciati. La funzione offre agli utenti un controllo maggiore rispetto alle soluzioni Google Chrome e Mozilla Firefox per il problema della privacy. Abilita semplicemente l’intestazione Do Not Track e controlla la comunicazione del browser con i siti Web per aiutarti a mantenere privata la cronologia di navigazione.

Problemi di sicurezza

Qualsiasi browser web si comporta come un vettore principale attraverso il quale il malware viene introdotto nei computer. Pertanto, la mancanza di sicurezza del browser è la principale fonte di infezione da malware. Se il browser non è sicuro, offre un unico percorso diretto all’infezione, aggirando i livelli di protezione aziendali (in genere rilevando attività / traffico dannoso tramite SSL) e indirizzando il malware in profondità nell’ambiente aziendale.

Pertanto, è ovvio che i browser devono fornire un forte livello di difesa contro il malware, poiché i collegamenti nelle e-mail di phishing, nei siti Web compromessi e nei download di software “gratuiti” sottoposti a trojan tendono a fornire malware tramite i download del browser web.

Laboratori NSS ha condotto un’analisi esaminando l’efficacia dei principali browser Web (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox e Safari di Apple) nel bloccare il malware. I browser sono stati testati con oltre 90.000 campioni di software dannoso nel mondo reale.

Il rapporto Comparative Browser Security Analysis afferma che durante i test, Internet Explorer 10 con App Rep ha avuto un tasso medio di blocco del malware del 99,1% e App Rep ha aggiunto dal 10,6% all’88,5%.% Del blocco della reputazione URL ottenuto dal browser. Chrome con la protezione dai download dannosi di Google ha avuto un tasso di blocco medio del 70,4%. Tuttavia, solo il 4,5% del malware bloccato era basato sulla reputazione dell’URL; La protezione dai download dannosi di Google ha fornito il 65,8% di protezione aggiuntiva. Firefox e Safari, che non hanno protezione per il download, sono stati in grado di bloccare rispettivamente solo il 4,2% e il 4,3% del malware.

Per saperne di più sulle funzionalità di Internet Explorer, visita i blog di Windows.

Quali sono le tue opinioni sull’argomento? Mi farebbe piacere avere tue notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *