KAT.CR va offline quando il presunto amministratore di KickassTorrents viene arrestato in Polonia

KickassTorrents presunto proprietario arrestato in Polonia; KAT.CR e altri siti web di Kickass Torrents offline

Il secondo sito torrent più popolare al mondo, Kickasstorrents, è andato offline dopo che sono emerse notizie sull’arresto del presunto proprietario di un amministratore di Kickass. L’uomo che presumibilmente è dietro il più grande sito di download di torrent illegale al mondo, KickassTorrents, noto anche come KAT, è stato arrestato in Polonia. La polizia polacca ha arrestato il 30enne ucraino su richiesta del governo degli Stati Uniti e ha anche confiscato fondi da un conto bancario lettone. Inoltre, un tribunale federale di Chicago ha ordinato il sequestro di diversi nomi di dominio KAT come kickasstorrents.com, kastatic.com,

Leggi anche- Kickass Torrents Alternative – 2018 | Siti come KAT

La polizia polacca ha arrestato il 30enne ucraino su richiesta del governo degli Stati Uniti e ha anche confiscato fondi da un conto bancario lettone. Kickasstorrents è stato anche un colpo fatale quando un tribunale federale di Chicago ha ordinato il sequestro di diversi nomi di dominio KAT come kickasstorrents.com, kastatic.com, thekati.TV, kat.cr, kickass.to, kat.ph e kickass.cr.

Kat.cr Era diventato il sito torrent più utilizzato dopo The Pirate Bay, con milioni di visitatori unici al giorno. Tuttavia, il sito ha incontrato un grosso posto di blocco dopo che le autorità statunitensi hanno annunciato l’arresto del presunto proprietario del sito.

Secondo un comunicato stampa del Dipartimento di Giustizia, l’ucraino Artem Vaulin è stato arrestato mercoledì in Polonia. A breve il Dipartimento di Giustizia chiederà la sua estradizione negli Stati Uniti.

La denuncia penale presentata alla Corte distrettuale degli Stati Uniti a Chicago rileva che KAT riceve più di 50 milioni di visitatori unici mensili ed è stimato essere il 69° sito Web più visitato su Internet. La denuncia afferma inoltre che KAT opera in circa 28 lingue, ha un patrimonio netto di oltre $ 54 milioni e genera una cifra stimata di $ 12,5 milioni a $ 22,3 milioni di entrate pubblicitarie annuali.

“Vaulin è accusato di gestire il sito Web illegale di condivisione di file più visitato oggi, responsabile della distribuzione illegale di oltre 1 miliardo di dollari in materiale protetto da copyright”, ha affermato nella nota l’assistente del procuratore generale Caldwell. “Nel tentativo di eludere le forze dell’ordine, Vaulin avrebbe fatto affidamento su server situati in paesi di tutto il mondo e spostato i propri domini a causa di ripetuti sequestri e cause civili. Il suo arresto in Polonia, tuttavia, dimostra ancora una volta che i criminali informatici possono fuggire, ma non possono nascondersi dalla giustizia”.

I pubblici ministeri hanno formalmente accusato Vaulin di un’accusa di cospirazione per commettere una violazione del diritto d’autore, un’accusa di cospirazione per commettere riciclaggio di denaro e due conteggi per violazione del diritto d’autore. Se condannato, Vaulin rischia una pena detentiva fino a cinque anni per violazione del copyright. Per il suo coinvolgimento nel riciclaggio di denaro, può essere condannato a venti anni di carcere.

La denuncia rivela inoltre che i federali si sono finti inserzionisti, rivelando un conto bancario associato al sito.

Mostra anche che Apple ha rilasciato i dati personali di Vaulin dopo che l’investigatore ha incrociato un indirizzo IP utilizzato per una transazione iTunes con un indirizzo IP utilizzato per accedere all’account Facebook di KAT.

“I record forniti da Apple hanno dimostrato che [email protected] ha effettuato una transazione iTunes utilizzando l’indirizzo IP 109.86.226.203 intorno al 31 luglio 2015. Lo stesso indirizzo IP è stato utilizzato lo stesso giorno per accedere a KAT Facebook “, si legge nella denuncia.

Verisign dovrebbe rilevare presto i domini .com e .tv di KAT. Per il dominio principale Kat.cr e molti altri, gli ordini di sequestro saranno inviati alle rispettive autorità ai sensi del trattato MLAT.

In una dichiarazione, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha annunciato che continuerà la sua battaglia contro la pirateria, “Vaulin avrebbe usato Internet per causare enormi danni agli artisti. La nostra unità per la criminalità informatica presso l’Ufficio del Procuratore degli Stati Uniti a Chicago continuerà a lavorare con i nostri partner delle forze dell’ordine in tutto il mondo per identificare, indagare e perseguire coloro che tentano di trarre profitto illegalmente dall’innovazione di altri. ” .

Al momento della stesura di questo articolo, Kat.cr sembra essere offline, mentre vari proxy sembrano ancora funzionare. Non si sa come il manager di Kickasstorrents uscirà dai doppi successi. Techworm sta contattando Kickass e aggiornerà le notizie man mano che progrediscono.

Leggi anche: I 10 siti di torrent più popolari del 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *