La cybersecurity ha bisogno di un restyling: ecco come un’organizzazione sta rivoluzionando la privacy e…

Esplorare le lacune della sicurezza informatica nella comunicazione online

La nostra dipendenza da Internet e il modo in cui lo usiamo per comunicare tra di noi è salita alle stelle. Dalla posta elettronica a WhatsApp agli smartphone, alle applicazioni e all’IoT, è molto chiaro che Internet è stato completamente integrato con la nostra vita quotidiana. L’App Store ha più di 60.000 nuove applicazioni al mese e sia Cisco che Microsoft prevedono che ci saranno 50 miliardi di dispositivi connessi a Internet nel 2020.

Vulnerabilità con la sicurezza informatica e la comunicazione online oggi

Con l’aumento della comunicazione online arriva una maggiore vulnerabilità dell’utente. Poiché sempre più utenti condividono dati sul Web attraverso vari mezzi (reti, applicazioni, dispositivi, ecc.), ci sono maggiori opportunità che possono portare alla condivisione di dati indesiderata e all’esposizione della privacy. Attualmente sono molte le iniziative di cyber security per cercare di proteggere gli utenti che comunicano online, come si è visto con l’implementazione della crittografia end-to-end della chat room adottata da Viber e WhatsApp. Tuttavia, esistono ancora lacune sostanziali nella sicurezza informatica che presentano agli utenti ostacoli alla comunicazione in uno spazio online sicuro.

Le reti di comunicazione online possono presentare scappatoie per quanto riguarda la proprietà dei dati e i diritti di condivisione. Ciò significa che il contenuto delle tue conversazioni non appartiene solo a te, ma alla piattaforma di comunicazione che lo fornisce. Inoltre, i dati che condividi durante la chat possono essere raccolti per analisi di terze parti e talvolta possono essere utilizzati per iniziative di marketing personalizzate o per scopi di apprendimento automatico. Questo va oltre i tradizionali timori che gli hacker possano ottenere informazioni personali e riservate per motivi criminali, invece di utilizzare i dati per comprendere e monitorare la tua attività (entrambi sono indesiderabili).

leggere  Microsoft inizia a eliminare gradualmente il supporto per Windows 10 a 32 bit

Inoltre, il luogo in cui scegli di ospitare le tue conversazioni online può anche limitare le persone con cui puoi interagire, poiché molte piattaforme online limitano la comunicazione solo a coloro che utilizzano la stessa piattaforma. Ad esempio, Skype richiede ai suoi utenti di creare account e solo quelli registrati con Skype possono chattare insieme. Questi scenari creano divisioni nella comunicazione online e compartimentano le nostre conversazioni.

Trasformare la comunicazione online

Un’organizzazione che si sforza di rimuovere queste limitazioni di sicurezza informatica è Matrix. Matrix è una rete di comunicazione in tempo reale open source che offre un approccio progressivo per fornire agli utenti uno spazio online sicuro. Hanno creato una rete sicura, universale e decentralizzata, quindi non devi fare affidamento su terze parti per facilitare la comunicazione o preoccuparti di proteggere i tuoi dati da altri. Matrix vive in un ecosistema decentralizzato all’interno del web in modo che gli utenti interagiscano con molti server senza compromettere i propri dati o doversi fidare di loro. La struttura offre uno spazio di comunicazione universale dando a tutti l’opportunità di chattare evitando restrizioni della piattaforma o problemi di compatibilità dell’utente, in modo simile al modo in cui funziona l’e-mail: puoi inviare un’e-mail praticamente a chiunque disponga di un indirizzo e-mail, indipendentemente dalla rete, dalla posizione o dominio.

Matrix è orgogliosa di rendere la sicurezza informatica una priorità e ha stabilito una rete che elimina le opportunità di condivisione dei dati e sostiene la proprietà dei dati degli utenti, dimostrata dalla sua capacità di crittografia end-to-end. “Matrix ha creato un framework di comunicazione crittografato end-to-end universale – consideriamo davvero questo un passo fondamentale nell’evoluzione di Internet”, ha affermato Matthew Hodgson, co-fondatore tecnico di Matrix.org.

leggere  Il fitness tracker di Xiaomi rileva un battito cardiaco da un rotolo di carta igienica

Controllo della privacy online

Dovremmo essere tutti più consapevoli delle reti, delle piattaforme e delle applicazioni che utilizziamo quando comunichiamo sul Web, poiché esistono ancora evidenti limitazioni con la sicurezza informatica e la privacy dei dati online. Matrix offre una rete alternativa sicura che migliora la comunicazione, ma non sono le uniche a rendere Internet un luogo più sicuro. Abbiamo già assistito a un aumento delle piattaforme di comunicazione online che si stanno muovendo verso il miglioramento della protezione dei dati degli utenti e speriamo che di più rendano prioritario l’adesione al carrozzone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *