La nuova politica di Slack consente ai capi di leggere i tuoi messaggi diretti senza consenso

La politica aggiornata di Slack consente ai datori di lavoro di leggere i tuoi messaggi privati

Slack, una popolare piattaforma di messaggistica in ufficio, ha appena aggiornato la sua politica sulla privacy e gli strumenti. La politica aggiornata ora renderà più facile per il tuo capo accedere alle tue comunicazioni private con i colleghi senza avvisarti.

Per chi non ha familiarità, Slack (registro di ricerca di tutte le conversazioni e approfondimenti) è un set di strumenti di collaborazione di squadra basato su cloud che offre una varietà di funzionalità tra cui chat di gruppo, messaggistica privata e chat room (chiamate canali).

In un aggiornamento nascosto alla sua pagina di aiuto, Slack scrive: “I proprietari dell’area di lavoro possono richiedere l’accesso a uno strumento di esportazione self-service per scaricare tutti i dati dell’area di lavoro. Ciò include contenuti da canali pubblici e privati ​​e messaggi diretti. “I clienti con i piani Plus ed Enterprise Grid di Slack potranno accedere ai messaggi diretti dei propri dipendenti a partire dal 20 aprile 2018.

In una dichiarazione a Fast Company, la società ha dichiarato: “Slack ha annunciato diverse modifiche alle nostre offerte di prodotti e politiche per conformarsi al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Annunciamo questi cambiamenti in modo che i clienti possano prepararsi all’implementazione del GDPR, che interessa qualsiasi azienda che offre beni o servizi ai clienti nell’UE. Per le ultime informazioni sulle modifiche ai nostri strumenti e sull’Informativa sulla privacy, consultare il nostro Centro assistenzapolitica sulla riservatezza. “

Prima dell’aggiornamento della politica, Slack offriva solo quella che veniva chiamata “esportazione di conformità”, un servizio simile al nuovo strumento di esportazione self-service. Tuttavia, l’azienda ha dovuto abilitare la funzionalità di reporting di conformità per configurarla, il che significava che la funzionalità richiedeva agli utenti di Slack di essere avvisati se veniva utilizzata.

leggere  L'ex dipendente di Tesla ha caricato il codice sorgente del pilota automatico sul suo account iCloud

Per le aziende che utilizzano i canali Slack con piani gratuiti o standard, gli amministratori possono comunque richiedere messaggi privati ​​e altri dati, a condizione che forniscano al fornitore del software una procedura legale valida, il consenso dei membri o un requisito o un diritto ai sensi delle leggi applicabili. In parole semplici, paga Slack per spiare segretamente e facilmente il tuo spazio di lavoro.

Se vuoi verificare se il tuo team ha accesso ai tuoi DM, puoi visitare https://YourTeamNameHere.slack.com/account/teame scorri fino in fondo alla pagina.

Vai su “Esportazioni”, controlla e vedi quali privilegi sono elencati in esso. Se mostra solo “I DATI PUBBLICI POSSONO ESSERE ESPORTATI”, il tuo manager non può visualizzare automaticamente i tuoi DM senza avvisarti.

Quindi la prossima volta che decidi di chattare in Slack, fai attenzione a ciò che scrivi, perché ricorda che il tuo capo sta vegliando su di te.

Fonte: Mail giornaliera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *