La tecnologia sta cambiando il modo in cui pensiamo alla finanza

A volte sembra che una nuova soluzione di prestito peer-to-peer (P2P) stia spuntando ogni giorno. Il mondo del fintech si sta muovendo velocemente; Tenersi aggiornati a volte sembra qualcosa di riservato solo ai fan più devoti del settore.

Tuttavia, il prestito P2P è una nicchia in crescita e fiorente nel fintech. Ha il potenziale per trasformare il modo in cui i prestiti vengono eseguiti su tutta la linea. Questa trasformazione andrebbe a vantaggio sia dei creditori che dei mutuatari.

Nuova tecnologia finanziaria P2P decentralizzata

Una delle nuove piattaforme più attraenti è Costante. Costruito su una piattaforma decentralizzata che è libera dalla supervisione di terze parti ed è alimentata dalla tecnologia blockchain. Constant offre prestiti a tassi personalizzati, abbinando mutuatari e prestatori. Questi prestiti vengono eseguiti tramite qualcosa chiamato contratto intelligente.

Uno smart contract è un accordo inarrestabile, implementato e applicato dalla tecnologia blockchain, che garantisce il rispetto di tutti gli aspetti dei termini del prestito. In altre parole, dovrebbe essere presente un broker, un prestatore o un altro facilitatore in forma umana, che monitora ogni aspetto dei termini. Il contratto intelligente fa tutto questo.

Tuttavia, la cosa migliore di Constant è la sicurezza della piattaforma di prestito. Ogni prestito è completamente assicurato e garantito in vari modi. Mentre sei in prestito, sei protetto da una garanzia del mutuatario e, mentre aspetti di essere abbinato, sei protetto da una polizza assicurativa da $ 130 milioni. Inoltre, Constant offre l’archiviazione sicura delle garanzie in conti di deposito a garanzia collocando tutte le garanzie in garanzia in contratti intelligenti che supportano i token blockchain ERC-20 Ethereum “.

Altre società esistono da più tempo e hanno più prestiti sulle loro cinture collettive. SALE è stato lanciato come prestiti garantiti da attività. Tuttavia, gli asset collaterali sono completamente basati su blockchain. SALT non fornisce assicurazioni per mitigare ulteriormente il rischio.

leggere  Ecco i migliori adolescenti hacker al mondo di tutti i tempi

SALT è in prima linea nella tecnologia delle criptovalute. L’azienda si è diversificata in prodotti di custodia e monitoraggio, dimostrando l’impegno a rimanere in prima linea nell’innovazione fintech.

Un altro contributo interessante allo spazio P2P è quello basato su Ethereum Centigrado. L’azienda è un’organizzazione senza scopo di lucro (NPO) di New York. Fornisce servizi di prestito attraverso una rete di membri. Gli utenti completano un profilo in cui vengono giudicati in base a metriche tradizionali, come punteggio di credito, proprietà immobiliari e altre risorse.

È una base solida e la premessa dell’NPO è sicuramente un cambiamento rinfrescante rispetto alla norma. L’azienda attualmente rivendica $ 300 milioni di asset e oltre 40.000 portafogli attivi. Tuttavia, l’azienda non è del tutto disponibile per quanto riguarda la tecnologia che utilizza per la sicurezza, la custodia e altri componenti essenziali di un ambiente creditizio.

Il viaggio di Fintech fino ad oggi

La prima società di prestito P2P è stata lanciata nel Regno Unito nel 2005. Si chiamava Zopa, ed esiste ancora oggi. Zopa era il prodotto di una visione per migliorare sia l’esperienza di prestito che di investimento. Ha abbinato persone che cercavano prestiti a basso interesse con altri che volevano investire in una situazione a basso rischio con un alto tasso di rendimento.

Zopa ha chiaramente soddisfatto un bisogno. Ad oggi, la società ha servito prestiti per quasi 5 miliardi di dollari.

Il prossimo grande prestatore a entrare nel mercato fu Lending Club. Secondo il sito web, più di 2,5 milioni di persone hanno partecipato all’economia P2P attraverso il Lending Club.

Parte del clamoroso successo di questi e altri facilitatori di prestiti P2P era lo stato del mercato in quel momento. Entrambe le società sono state fondate in tempo per essere in una posizione piuttosto buona quando la recessione del 2007 ha colpito il mercato statunitense.

leggere  Download di Fortnite: Android, iOS, Windows, Mac, Xbox, Nintendo Switch e PlayStation

I consumatori erano frustrati e insoddisfatti della terribile situazione in cui li aveva posti il ​​sistema bancario tradizionale. Il prestito P2P offriva un nuovo approccio, libero dal sistema che aveva impoverito il 60% o più dei loro conti pensionistici.

Non appena il concetto ha iniziato a decollare, gli sviluppatori fintech hanno colto al volo l’opportunità di migliorarlo. Quando la finanza decentralizzata è diventata un aspetto reale e praticabile del mondo fintech, è stato naturale per le aziende P2P trarre vantaggio dall’aggiunta unica e potente al loro arsenale.

L’intero obiettivo del movimento di prestito P2P era quello di liberarsi dal coinvolgimento di terze parti. Aveva portato alla corruzione, commissioni oltraggiose e una generale mancanza di fiducia nel mondo finanziario. In altre parole, era ben allineato con la finanza decentralizzata. La combinazione dei due sta portando a progressi entusiasmanti per i consumatori P2P.

Anima felice, appassionata di viaggi e adora leggere rubriche tecnologiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *