Lancio del sistema operativo di hacking etico Parrot Security 3.2 “CyberSloop” con kernel Linux 4.7

Parrot Security 3.2 “CyberSloop” Sistema operativo per hacking etico con Linux Kernel 4.7 e Debian GNU / Linux 9 basato su “Stretch” rilasciato oggi

Se sei un hacker, pentester o ricercatore di sicurezza, questa notizia dovrebbe interessarti. Il miglior sistema operativo Linux dopo Kali, Parrot Security 3.2 “CyberSloop“È stato rilasciato oggi. Gli sviluppatori hanno rilasciato la seconda versione puntano alla versione basata su Debian. Sicurezza dei pappagalli 3.x Distribuzione GNU / Linux progettata per hacker etici e ricercatori sulla sicurezza.

Sorprendentemente, il team di Parrot Security deve ancora annunciarlo, ma un giornalista attento da Softpedia notato il hack OS rimani vivo Parrot Security 3.2 “CyberSloop” è stato lanciato sul suo sito web e ha deciso di provarlo. Soprannominato CyberSloop e basato sul sistema operativo Debian GNU / Linux 9 “Stretch (Debian Testing), Parrot Security 3.2 ora funziona con Kernel Linux 4.7.5.

Soprannominato CyberSloop e basato sul sistema operativo Debian GNU / Linux 9 “Stretch (Debian Testing), Parrot Security 3.2 ora funziona con il kernel Linux 4.7.5. Il nuovo sistema operativo dispone dell’ultimo ambiente desktop MATE 1.16 che entusiasmerebbe molti hacker.

Parrot Security 3.2 È principalmente per hacker e pentesters che vorrebbero avere un file hacking etico distro sui loro computer. Tuttavia, se stai utilizzando Parrot Security 3.1 o una versione precedente della serie 3.x sulla tua macchina, tutto ciò che devi fare è aggiornare la tua installazione.

Oltre alla Full Edition fornita con il desktop MATE 1.16, le immagini ISO live di Parrot Security 3.2 sono attualmente fornite con l’ambiente desktop LXDE (Parrot LXDE Edition – solo 32 bit) e puoi anche scaricare Parrot Cloud Edition, Parrot Lite Edition e Parrot Studio (solo 64 bit).

Requisiti consigliati per la corsa Parrot Security 3.2 sono un computer con almeno un processore dual-core da 1 Ghz, 32 bit, 64 bit o ARMhf, almeno 256 MB di RAM (consigliati 2 GB di RAM), BIOS legacy o UEFI e fino a 16 GB di spazio libero su disco.

Puoi scaricare l’ultima edizione di Parrot Security 3.2 Beta in questo momento da Qui o dai server di Softpedia Qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *