L’app Xbox per Windows 10 ora supporta lo streaming di gioco a 1080p 60fps

Microsoft sta progettando Windows 10 non solo per la produttività ma anche per i giochi, e mentre la versione Xbox One di Windows 10 arriverà a settembre, la società sta ora implementando un aggiornamento per la sua app Xbox per Windows 10. Il nuovo l’aggiornamento porta lo streaming di giochi Xbox alla risoluzione completa di 1080p 60 fps sui dispositivi Windows 10 sulla rete domestica.

L’aggiornamento viene rilasciato pochi giorni dopo che un’impostazione segreta che abilita lo streaming di alta qualità è stata scoperta nell’app Xbox, ma ora sembra che Microsoft avesse una buona ragione: non era pronta.

Questa dovrebbe essere un’aggiunta gradita, ma Microsoft avverte che la nuova capacità di streaming funzionerà meglio quando gli utenti dispongono di una rete domestica in grado di supportare effettivamente la larghezza di banda. Secondo l’azienda, funzionerà meglio su una connessione cablata o su una rete Wi-Fi dotata della tecnologia per gestire la velocità.

Come impostare la qualità di streaming di livello “Molto alto” dell’app Xbox

Per impostazione predefinita, Microsoft imposta la qualità dello streaming di gioco nell’app Xbox su “Media”, pertanto se desideri modificare l’impostazione della qualità su “Molto alto”, apri l’app, vai a impostazioni, quindi vai a Streaming del giocoe scegli il tuo livello di qualità. Se le cose non funzionano, giocherellare con le impostazioni; puoi sempre scegliere “Alto” e anche “Basso”.

Impostazioni di streaming di gioco molto elevate App Xbox per Windows 10

Il nuovo aggiornamento minore offre anche la possibilità di controllare le notifiche di party e giochi nell’app.

Inoltre, ora puoi aggiungere giochi alla tua raccolta e c’è una nuova opzione per confrontare i risultati di gioco con gli amici sulla tua lista.

L’aggiornamento 8.8.15003.00000 dell’app Xbox è disponibile immediatamente tramite Windows Store, si aggiornerà automaticamente, ma puoi sempre andare su Store e provare ad aggiornare manualmente.

fonte Maggiore Nelson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *