Le criptovalute possono replicare il ruolo di copertura dell’oro?

L’oro ha fatto notizia nelle ultime settimane, poiché il metallo giallo ha registrato guadagni per la quinta settimana consecutiva a metà luglio. Gli aumenti del prezzo dell’oro sono spesso un indicatore affidabile del disagio degli investitori, che continua a vorticare nell’incertezza economica causata dalla pandemia di coronavirus. Paesi come gli Stati Uniti, il Brasile e l’India continuano a vedere casi di virus fuori controllo, quindi non sembra che le preoccupazioni degli investitori stiano per scomparire presto. Ora, la domanda non è tanto: “Ci sarà una recessione?” Che cosa “quanto male Sarà l’inevitabile recessione? “

Una volta che i governi inizieranno ad attuare le misure necessarie per ripagare i loro colossali debiti di sgravio del coronavirus, l’aumento dell’inflazione e le azioni ribassiste potrebbero indurre gli investitori a iniziare a cercare maggiori opportunità per coprire le loro perdite. Una classe di attività che non ha mai dovuto superare una crisi economica globale sono le criptovalute. Bitcoin è nato dall’ultima crisi finanziaria globale nel 2008/2009, quindi questa sarà la prima volta che le risorse digitali saranno testate in un mercato ribassista più ampio.

La recessione globale arriva anche in un momento particolarmente intrigante nell’attuale maturità delle criptovalute. Per molti anni, Bitcoin ha avuto la reputazione di essere la valuta delle transazioni sospette nel dark web. Tuttavia, istituzioni rinomate come il CME, ora offrono derivati ​​garantiti da criptovalute. Nel 2019, i sistemi pensionistici della contea di Fairfax, in Virginia, sono diventati il ​​primo fondo pensione negli Stati Uniti a investire in risorse digitali.

Inoltre, a marzo, quando il mercato azionario era in calo, la correlazione di Bitcoin con l’oro è salita alle stelle.

Con la stabilizzazione dei mercati azionari, la correlazione sembrava diminuire. Tuttavia, il modello indica che durante i periodi di maggiore volatilità economica, Bitcoin potrebbe rivelarsi un asset di copertura più affidabile di quanto molti avrebbero pensato.

Abbattere le barriere all’ingresso

Per l’utente medio al dettaglio, essere coinvolto con le criptovalute può essere una prospettiva scoraggiante. Nonostante i progressi compiuti nella reputazione delle risorse digitali, gli scambi di criptovalute hanno ancora molto lavoro da fare dopo vari espedienti di alto profilo e truffe di uscita.

Tuttavia, grazie alla reputazione più pulita del settore delle criptovalute in generale, ora ci sono diverse aziende rispettabili che offrono l’opportunità di entrare in criptovalute senza dover passare attraverso uno scambio. Skrill è una di queste società, un attore affermato nel settore dei pagamenti che si è ampliato per offrire una suite di servizi di risorse digitali.

Chiunque disponga di un conto Skrill può acquistare, vendere o scambiare in modo semplice e sicuro una varietà di criptovalute. Gli utenti possono anche usufruire di strumenti integrati per aiutarli a gestire i propri investimenti. Ad esempio, Skrill offre la possibilità di impostare ordini ricorrenti, consentendo un investimento a basso costo a lungo termine e compensando alcuni dei rischi di volatilità.

Skrill offre l’accesso a una varietà di diverse criptovalute, offrendo maggiori opportunità agli investitori non solo di proteggersi dalle perdite sugli investimenti tradizionali, ma anche di beneficiare degli aumenti di prezzo. Le criptovalute hanno il potenziale per contrastare tendenze di mercato più ampie, principalmente se accade qualcosa di straordinario attorno a un determinato progetto.

Ad esempio, Ethereum sembra pronto a implementare la prima fase di un importante aggiornamento della piattaforma quest’anno, che comporterà l’implementazione di un nuovo modello di consenso chiamato proof of stake. Senza entrare nei dettagli tecnici su cosa significhi, il nuovo modello comporterà lo staking dei token, il che significa bloccarli per un determinato periodo. Gli analisti stanno speculando che questa modifica al nuovo modello comporterà un aumento del prezzo dovuto a una riduzione dell’offerta.

Modelli simili possono essere visti anche in altri asset. Ad esempio, Kyber Network (KNC), anch’esso recentemente aggiunto a Skrill, ha visto il lancio di una propria organizzazione autonoma decentralizzata, che conferisce governance e diritti di voto ai possessori di token e genera una frenesia di acquisto. Come Ethereum, questo ha rallentato l’offerta circolante, aumentando la domanda e anche il prezzo.

Avvolgendolo

Mentre il coronavirus continua a provocare il caos in tutto il mondo, la stagnazione sembra essere lo scenario migliore per la maggior parte dei mercati. L’oro è lo strumento di copertura più tradizionale, ma anche investire in oro comporta delle sfide. Quindi sembra possibile, o addirittura probabile, che le criptovalute possano rivelarsi uno sbocco attraente per gli investitori di tutti i giorni che cercano opportunità di copertura o addirittura la possibilità di realizzare un profitto.

Ora che Bitcoin ha scosso la sua reputazione di cinque anni fa ed è più facile che mai mettere le mani su una varietà di criptovalute, sembra che sia giunto il momento per le risorse digitali di iniziare a diventare mainstream.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *