Le icone dei file offline vengono visualizzate senza sovrapposizione di icone in Windows 10 Impossibile spostarsi …

File offline È una funzione del Centro sincronizzazione che rende i file di rete disponibili a un utente anche se la connessione di rete al server non è disponibile. Gli utenti possono utilizzare i file offline (se abilitati) in modo che i loro file di rete siano sempre disponibili offline per conservare una copia dei file archiviati sulla rete sul proprio computer. Nel post di oggi, identificheremo la causa e quindi forniremo la soluzione alternativa e la soluzione permanente che puoi provare per risolvere il problema delle icone dei file offline visualizzate senza una sovrapposizione di icone in Windows 10.

Le icone dei file offline vengono visualizzate senza sovrapposizione di icone

Le icone dei file offline vengono visualizzate senza sovrapposizione di icone

In Windows 10 e Windows Server 2019, Esplora file potrebbe non visualizzare correttamente le icone dei file offline.

È possibile identificare un file offline dalla sovrapposizione che mostra un carattere “x” nell’angolo inferiore sinistro dell’icona del file. Invece, i file offline possono essere visualizzati con un’icona “file normale”. Questa icona non è distinguibile da un file offline.

È possibile riscontrare questo problema a causa di una modifica della shell che impedisce a Windows di rilevare i file come file offline; di conseguenza, Esplora file non visualizza la sovrapposizione di icone.

Se stai affrontando questo problema, puoi risolverlo utilizzando uno dei due metodi descritti di seguito:

1]Per risolvere questo problema, utilizzare un percorso UNC (Universal Naming Convention) per aprire la cartella. Ad esempio, usa \ server share path.

Questo metodo funziona se “\ server” si riferisce al computer locale o remoto. Utilizzando questa soluzione alternativa, è possibile verificare che il file in questione sia effettivamente offline.

leggere  Suggerimenti per seguire la Coppa del Mondo 2014 con l'applicazione Bing Sports per ...

2]Per risolvere questo problema, installa l’ultimo aggiornamento cumulativo per la versione del server e del client Windows interessata.

Si consiglia inoltre di eseguire l’aggiornamento all’ultima versione di Windows 10.

Spero che questo aiuti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *