L’integrazione sociale di Bing con Facebook ti aiuterà a migliorare …

Giorno dopo giorno, Bing, il motore di ricerca di Microsoft, cresce lentamente e guadagna sempre più quote di mercato nella ricerca e spesso introduce nuove funzionalità. Questa volta nel tentativo di competere ulteriormente con Google, Bing introduce una nuova funzionalità social che integra Facebook nei risultati di ricerca per rendere il motore di ricerca di Bing più pertinente e aiutarti a prendere decisioni migliori con risultati di ricerca più personalizzati. basato sugli algoritmi di Bing. e le opinioni dei tuoi amici fidati.

Ora la prossima volta che sei su Bing e accedi a Facebook, vedrai molti più dati dal pulsante Mi piace di Facebook e dai profili Facebook.

Secondo un sondaggio Microsoft, il 90% delle persone intervistate cerca sempre consigli da amici e familiari prima di prendere una decisione, in altre parole, la maggior parte delle persone si sente più sicura nel prendere una decisione se ha l’aiuto e l’approvazione della tua cerchia di fiducia; Senza questo aiuto, le decisioni potrebbero richiedere alcuni o pochi giorni. Ed è qui che Bing pensa di aver trovato la risposta a questo fenomeno integrando Facebook nei risultati di ricerca e si spera che ti aiutino a prendere decisioni migliori.

Come Bing su Facebook

Ecco una panoramica delle funzionalità della nuova integrazione social di Bing con Facebook:

  • Risultato della ricerca: La ricerca di qualcosa di specifico può essere un po ‘opprimente, Bing ora mostra i risultati di ricerca che i tuoi amici hanno apprezzato su Facebook. Puoi vederlo con una piccola miniatura sotto i link che i tuoi amici hanno apprezzato.
  • Risultati più personalizzati: Ora i Mi piace di Facebook influenzeranno il ranking di ricerca del contenuto, ad esempio se stai cercando una nuova auto e il modello specifico che stai cercando apparirà normalmente nella terza pagina del risultato della ricerca, ora perché un tuo amico ha è piaciuto. Indica se il collegamento verrà promosso alla prima pagina.

Bing non solo integrerà i commenti dei tuoi amici, ma nel caso in cui a nessuno dei tuoi amici sia piaciuto qualcosa in un particolare risultato di ricerca, Bing utilizzerà anche le decisioni prese da altre persone sul web:

  • Contenuti popolari: Bing ora mostra contenuti rilevanti che Facebook ha apprezzato dalle pagine dei fan di Facebook, attualità e altri articoli. Quando cerchi una nuova fotocamera, ad esempio, guarda quali altre fotocamere sono piaciute alle persone su un determinato sito e questo può aiutarti a prendere una decisione migliore.
  • Più integrazione sociale: I risultati della ricerca possono diventare più attraenti quando marchi e aziende noti condividono contenuti su Facebook e Bing può visualizzare avvisi sui post di Facebook con nuove offerte di cui puoi approfittare.

Molte decisioni possono richiedere un po ‘di discussione prima di prendere una decisione e gli strumenti di comunicazione di Facebook e Bing rendono la conversazione più attiva:

  • Trova un amico di Facebook più velocemente: L’integrazione sociale di Bing con Facebook fornisce un risultato più rapido e completo durante la ricerca di una persona specifica con informazioni dettagliate come posizione, dettagli del lavoro e posizione.
  • Opzioni per condividere su Facebook: Bing ha aggiunto funzionalità di condivisione di Facebook alla sua sezione viaggi, ricerca voli e shopping. Con questa nuova funzionalità diventa davvero facile, ad esempio, creare e condividere una lista della spesa con amici specifici o semplicemente pubblicarla sulla tua bacheca.

Infine, Microsoft sta rilasciando anche una nuova versione di Bing Toolbar, che incorpora anche un nuovo pulsante universale Mi piace di Facebook, che ti darà la possibilità di mettere Mi piace a qualsiasi sito web o pagina web, anche se non ha un pulsante Mi piace di Facebook.

Ulteriori informazioni sulla ricerca sociale di Bing:

https://www.youtube.com/watch?v=xPYVqHZKF2g

Hai provato la nuova integrazione sociale di Bing con Facebook? Ci piace conoscere la tua esperienza finora.

fonte Centro notizie Microsoft

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *