L’uomo muore in un incidente legato alla realtà virtuale, riporta l’agenzia di stampa russa

Russo muore di caduta mentre indossava occhiali per realtà virtuale

Giocare ai giochi di realtà virtuale (VR) significa prendere le distanze dal mondo reale. Quando si indossano cuffie per realtà virtuale, le cuffie ostruiscono la vista e le cuffie con cancellazione del rumore bloccano l’udito. Sebbene questo sia un ottimo modo per immergersi in un mondo virtuale, gli utenti perdono la consapevolezza dell’ambiente fisico circostante, il che potrebbe portare a lesioni o pericolo di vita se non si presta attenzione.

Questo è quello che è successo quando un uomo russo di 44 anni non identificato è stato trovato morto dopo aver subito ferite mortali giovedì nel suo appartamento in Marshal Zhukov Avenue mentre si muoveva con occhiali per realtà virtuale, secondo l’agenzia di stampa finanziata dallo stato. TASS. Si ritiene che questa sia la prima morte correlata alla realtà virtuale a Mosca.

Yulia Ivanova, assistente senior del capo del dipartimento principale di Mosca del comitato investigativo russo, ha offerto i seguenti dettagli sulla morte dell’uomo:

“Secondo informazioni preliminari, mentre si muoveva per l’appartamento indossando occhiali per realtà virtuale, l’uomo è inciampato e si è schiantato contro un tavolo di vetro, ha riportato ferite ed è morto sul colpo per la perdita di sangue”.

Un altro rapporto ha affermato che è possibile che il gioco a cui stava giocando il russo non fosse stato mappato correttamente nel suo appartamento, causando la sua caduta e l’eventuale morte. Il suo corpo è stato scoperto dalla madre quando è andata a visitare il suo appartamento a Mosca.

Mentre è stata avviata un’indagine sull’incidente, l’identità dell’uomo o altri dettagli sulla sua configurazione di realtà virtuale non sono stati rivelati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *