L’utente subisce ustioni di terzo grado dopo che l’iPhone esplode in tasca

Erik Johnson subisce ustioni di terzo grado dopo che l’iPhone 5c gli è esploso in tasca

Erik Johnson, 29 anni, di Long Island, ha avuto una brutta esperienza con l’iPhone 5C che possiede. L’uomo afferma di non essere in grado di lavorare dopo essere stato bruciato dal suo iPhone quando è scoppiato in fiamme.

Parlando con la giornalista di CBS News Sophia Hall, la Johnson ha detto che soffriva ancora. Parlando dell’incidente dalla sua casa a Lindenhurst, Johnson ha detto che era nel New Jersey con suo cugino e che all’improvviso è scoppiato l’inferno dal nulla. Il suo iPhone 5C, che teneva nella tasca anteriore sui fianchi, è esploso, provocando diverse ustioni alle gambe.

“Tutto quello che ho sentito è stato un pop, ha iniziato a sfrigolare, e ha appena iniziato a bruciarmi una gamba”, ha detto a Hall. “Si è bruciato quasi istantaneamente, non si è nemmeno surriscaldato; è appena andato a bruciare. E l’unico modo per togliere il telefono era strapparmi i pantaloni per tirare fuori il telefono “.

Le ferite erano gravi, quindi Johnson è stato portato in ospedale. L’ospedale ha detto che Johnson aveva subito ustioni di terzo grado alla gamba. Johnson ha dovuto trascorrere 10 giorni in ospedale per riprendersi.

“Non ti aspetti che succeda qualcosa del genere, mai”, ha detto. “È ancora difficile capire il concetto di ciò che sta accadendo”.

Questa non è la prima volta che viene segnalato un incidente di ustione di iPhone. Nell’ottobre 2014, Phillips Lechter ha affermato che il nuovo iPhone 6 che aveva acquistato gli aveva causato ustioni di secondo grado dopo essersi piegato in tasca.

leggere  Sparatoria su YouTube: donna ferisce 3 e poi si uccide, dice la polizia

Phillip Lechter afferma che il suo nuovo iPhone 6 “ha preso fuoco”, ha bruciato i suoi jeans e si è ferito alla gamba con ustioni di secondo grado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *