Marketing di affiliazione per principianti: insidie ​​e bandiere rosse

Ti piace l’idea di generare un reddito mensile a 5 cifre? Allora sei sulla strada giusta. Il marketing di affiliazione può aiutarti a fare fortuna mentre promuovi beni e servizi in vari mercati.

Sebbene sia considerato uno dei modi più semplici e veloci per fare soldi online, ci sono un paio di cose da tenere a mente. Mentre i nuovi arrivati ​​nel settore bramano il successo dall’oggi al domani, gli esperti di marketing sono pienamente consapevoli che non esiste un modo semplice per conquistare i canali digitali. Il marketing di affiliazione vuole il tuo pieno impegno. Non puoi semplicemente diventare “cieco” e sperare che i risultati non tardano ad arrivare, no, non funzionerà.

D’altra parte, il numero di sistemi affiliati e software di affiliazione con cui potresti probabilmente lavorare è più che travolgente. Dato questo fatto, dovresti affrontare gli aspetti della cooperazione con saggezza, soprattutto se vuoi trarne il massimo.

Purtroppo, gli affiliati appena nati affrontano molte insidie ​​senza nemmeno rendersene conto. Spinti dal desiderio di dare un tour ai neofiti, abbiamo compilato la nostra lista di 5 insidie ​​principali da evitare nel marketing di affiliazione. Se ti piace davvero diventare un super affiliato, rimboccati le maniche e preparati a divorare tonnellate di contenuti utili.

# 1 – Cattiva scelta della rete di affiliazione

Vuoi che i tuoi tentativi promozionali falliscano? Beh, nessuno lo vuole. Senza dubbio, questa è la lezione più comune per tutti i neofiti del settore. Se scegli con noncuranza, lo imparerai nel modo più duro.

Quando selezioni il giusto sistema di affiliazione, cerca di valutare tutti i pro e i contro di una possibile cooperazione. Fai le tue ricerche e ricontrolla sempre le reti che trovi interessanti; Questo ti aiuterà a aggirare l’immagine web addolcita e a vedere all’interno. Se ti imbatti in qualcosa di cui non sei soddisfatto, è meglio che tu vada a cercare altrove.

# 2 – sorgenti di traffico inadeguate

Dato il panorama digitale in continua evoluzione del mondo, non c’è da meravigliarsi che alcune fonti di traffico si dimostrino migliori (o peggiori) rispetto al passato. Quando si esaminano i risultati di Statista, quasi il 70% degli affiliati di marketing in tutto il mondo preferisce Traffico SEO su fonti ad alte prestazioni come social media, blog ed e-mail marketing. Fino ad oggi posta indesiderata sfratta il traffico dai social, ed ecco come. Il 91% degli utenti in tutto il mondo controlla ogni giorno le proprie e-mail sugli account social, come riportato da OptinMonster.

Nel 2018, l’elenco delle sorgenti di traffico più popolari include quanto segue:

  • Adulto
  • Mobile
  • Social media
  • Cercare
  • Pubblicità nativa
  • Convenzionale
  • Paga per guardare
  • Traffico pop

Il trucco qui è assicurarsi che il traffico che stai cercando di attirare sia interessato a ciò che stai pubblicizzando. A causa della mancanza di esperienza, molti neofiti del marketing di affiliazione hanno difficoltà a selezionare una fonte di traffico che funzioni per loro. Una delle soluzioni è sfruttare il software di affiliazione, in quanto ti aiuta a concentrarti su un’unica fonte di traffico invece di cercare di vendere tutto a tutti.

# 3 – Scarsa conoscenza del marketing su Internet

La motivazione e la fiducia in se stessi sono la chiave per mettersi in mostra digitalmente e ne avrai sicuramente bisogno. Tuttavia, non è possibile creare una campagna di marketing di successo senza lo sfondo adeguato. Inizia dalle basi: studia i termini e le loro definizioni, guarda i webinar, segui i blogger di marketing di affiliazione. In poche parole, essere sempre in linea.

Il marketing su Internet cambia ogni giorno, così come i sistemi, le reti e i mercati di affiliazione. Inoltre, hanno le proprie regole pubblicitarie da seguire. Ad esempio, promuovere i prodotti attraverso i social media e le pubblicità, ad esempio, non è la stessa cosa. In effetti, i banner pubblicitari tendono a perdere la loro popolarità al giorno d’oggi, quindi prendi nota mentalmente di questo fatto. Marketing Insider Group mette in evidenza il CTR tremendamente basso per i banner, che è dello 0,06%. Coprilo con il fatto che il 60% dei clic è accidentale e vedrai l’immagine più chiara.

Se la mancanza di esperienza dalla tua parte è enorme, potresti trovare un “e-helper” o un programma software di affiliazione. Il vantaggio principale di questi sforzi è che ti consentono di esplorare il panorama digitale globale fornendo informazioni su nicchie, formati di annunci e mercati con buone prestazioni. Fondamentalmente, sarai in grado di promuovere e monetizzare i prodotti come se non ci fosse un domani.

#4 – Targeting impreciso

Come scritto in precedenza, cercare di prendere di mira tutti è improduttivo e non si traduce in nient’altro che uno spreco di tempo e denaro. Non sei sicuro di dove hai iniziato, si spera? Bene, è da qualche parte vicino all’identificazione delle caratteristiche dei tuoi clienti ideali.

Fatta eccezione per la geografia e i dati demografici, il tuo obiettivo è scoprire il più possibile sui tuoi potenziali clienti. Prova a scavare più a fondo e a scoprire i tuoi valori, opinioni, interessi e tratti della personalità. Sapere tutto questo ti aiuterà a:

  • Compila un elenco di parole chiave o argomenti altamente mirati.
  • Aumenta i tassi di conversione.
  • Migliora l’esperienza dell’utente.
  • Trasmetti il ​​tuo messaggio in un modo migliore.
  • Scopri i principali influencer nella tua nicchia.

# 5 – Nessuno strumento di monitoraggio delle prestazioni

L’ultimo ostacolo nella navigazione nelle acque agitate del marketing su Internet è il monitoraggio o, più specificamente, la mancanza di esso.

Qual è lo scopo dell’utilizzo di strumenti di monitoraggio delle prestazioni? In primo luogo, il giusto programma software di affiliazione può compensare la mancanza di acume negli affari e evidenziare i punti deboli nelle tue campagne pubblicitarie. AdsBridge, ad esempio, è una piattaforma di tracciamento SaaS con un proprio TDS (abbreviazione di “sistema di distribuzione del traffico”) che consente agli affiliati di monitorare le proprie prestazioni in tempo reale.

Quando ignori i vantaggi del software di affiliazione e preferisci non fare alcun investimento, è probabile che tu perda quei fondi ancora più velocemente. Tenere d’occhio il comportamento degli utenti è fondamentale, in modo da poter comprendere appieno cosa li attrae e cosa no.

Fine…

Il marketing di affiliazione è davvero difficile. Il lato positivo è che la strada per il successo è fatta di vittorie e fallimenti, quindi non arrenderti troppo presto. Sii coerente, paziente e motivato se vuoi avere successo. Aggiorna quotidianamente la tua conoscenza del mercato, concentrati su una singola nicchia, mira correttamente e collabora solo con reti di affiliazione affidabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *