Microsoft evidenzia i miglioramenti di SkyDrive in Windows 8.1

Qualunque cosa tu stia utilizzando, Windows 8.1 o Windows RT 8.1, SkyDrive è ora “profondamente integrato” in un modo che sembra parte del sistema operativo. Con i nuovi miglioramenti, Microsoft sta rendendo la soluzione di archiviazione cloud più produttiva, robusta e più facile da usare che mai, sia sul tuo PC desktop, tablet, telefono o tramite un browser web.

Le nuove modifiche sono significative rispetto alle funzionalità di Windows 8 e Windows RT che offrivano solo un accesso parziale ai file quando si utilizzava l’applicazione SkyDrive di Windows 8 e gli utenti di PC desktop dovevano installare l’applicazione desktop SkyDrive per accedere a funzionalità offline.

In Windows 8.1 / RT le cose stanno cambiando e si stanno muovendo nella giusta direzione grazie a Microsoft che aggiunge più funzionalità e integra il servizio di cloud storage come mai prima d’ora.

Recentemente ho scritto una guida di Windows 8.1, descrivendo in dettaglio tutti i vantaggi della nuova versione dell’app SkyDrive, spiegando anche come il servizio si integra con il sistema operativo e come gli utenti possono sfruttare appieno il cloud. Ma ora il gigante del software approfondisce le funzionalità dell’aggiornamento 8.1:

File segnaposto

Questa è una tecnica in cui i file appaiono e si comportano come file normali. Puoi aprire cartelle e visualizzare, aprire, modificare, spostare, eliminare, copiare o rinominare i file, ma SkyDrive scaricherà la versione completa del file solo quando vi accedete. Ciò significa che i file segnaposto utilizzano solo una frazione dello spazio sul disco rigido locale.

Anche capovolgere le foto è uno scenario che può essere complicato, quindi per lo scorrimento rapido l’app “scarica immagini in miniatura di grandi dimensioni invece del file effettivo. [..] È solo quando vuoi modificare la foto che [the app downloads] il file completo sul disco locale “.

I dati di Microsoft mostrano che quando si utilizza questa architettura cloud, i file SkyDrive occupano solo il 5% dello spazio locale totale. Detto in questo modo, se qualcuno ha 100 GB di file archiviati nella soluzione di archiviazione cloud, i dispositivi Windows 8.1 (desktop, tablet e telefoni) utilizzeranno solo 5 GB del disco rigido locale. Risparmio di molto spazio, in particolare su dispositivi mobili con poco spazio di archiviazione integrato come Surface RT e altri dispositivi Windows RT.

Accedi ai file offline

Il problema principale con le soluzioni di archiviazione cloud è la connettività Internet. Pertanto, una modifica significativa alla nuova integrazione SkyDrive è la possibilità di contrassegnare cartelle e file per l’accesso offline tramite l’app di Windows 8 e da Esplora file. E, naturalmente, i file si sincronizzeranno automaticamente quando sarà disponibile una connessione Internet senza l’interazione dell’utente.

Un’altra caratteristica degna di nota è che SkyDrive contrassegna i file per l’accesso offline, se li hai precedentemente aperti o modificati sul tuo dispositivo attuale. Puoi sempre scegliere di rendere disponibile offline l’intera raccolta di file, se hai lo spazio disponibile.

Consiglio rapido: Per rendere tutti i file disponibili offline, apri l’applicazione SkyDrive per Windows 8, usa il Tasto Windows 8 + me per aprire il file impostazioni menu, fare clic o toccare Sceltee accendi Accedi a tutti i file offline.

Selettore di file

In Windows 8.1, SkyDrive è ora integrato nel selettore di file. Ciò significa che tutte le applicazioni Windows 8 possono salvare direttamente nel cloud e le applicazioni desktop hanno la stessa capacità.

Integrazione con Esplora file

SkyDrive in Windows 8.1 viene visualizzato in Esplora file per tutti gli utenti, quando accedono a Windows con un account Microsoft. Gli utenti possono facilmente posizionare file e cartelle in questa cartella speciale e i caricamenti verranno eseguiti automaticamente con le funzioni di pausa e ripresa, se il dispositivo viene spento prima che tutto sia caricato.

Cercare

Indipendentemente da dove risiedono i file, verranno sempre visualizzati nei risultati di ricerca. Quando si esegue una ricerca in Windows 8.1, si esegue anche la ricerca in SkyDrive e, se il documento è nel cloud, verrà visualizzato nel risultato. Funziona anche quando sei offline grazie alle informazioni nei file segnaposto.

Finale

Queste sono tutte funzionalità benvenute che dimostrano ulteriormente che sebbene sia possibile accedere ai file tramite un browser Web e un telefono, i dispositivi aggiornati a Windows 8.1 e Windows 8.1 RT sono ancora la migliore esperienza per la gestione di file e cartelle in movimento. cloud, preservando l’archiviazione locale. e larghezza di banda.

fonte All’interno di SkyDrive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *