Microsoft revoca la restrizione Xbox Live Gold per Netflix, Hulu e …

Microsoft Xbox ha sempre avuto un problema, senza una console con abbonamento Xbox Live Gold, ai proprietari è impedito l’accesso a servizi di streaming media come Netflix e Hulu, anche se gli utenti pagano già una quota di abbonamento ogni mese per quei servizi. Ma ora le cose sembrano cambiare Ars Technica segnala che i possessori di Xbox 360 e Xbox One non avranno presto bisogno di un abbonamento Gold per accedere a Netflix, Hulu e molte altre app di servizi di streaming.

Secondo il rapporto, Microsoft potrebbe revocare la restrizione a partire dal prossimo mese all’ora dell’E3. Sebbene questa sia un’ottima notizia per molti utenti, Ars Technica afferma anche che la società potrebbe pensare di mettere altri servizi dietro il paywall per livellare il cambiamento, ma non è chiaro quale o se la società annuncerà nuovi servizi, che richiedono un Abbonamento Xbox Live Gold.

Il cambiamento ha senso solo dal momento che rivali, come Sony e Nintendo, non hanno mai chiesto una commissione per accedere alle app di streaming. E sapere che i popolari dispositivi di streaming multimediale come Roku, Apple TV e Amazon Fire TV non stanno chiedendo un abbonamento sta mettendo ancora più pressione su Microsoft per effettuare il passaggio.



Aggiornare: Microsoft conferma su Xbox Wire che la società sta di fatto rimuovendo il requisito Xbox Live Gold per utilizzare alcune delle app su Xbox 360 e Xbox One. Il requisito verrà abbandonato a giugno ei possessori di Xbox potranno accedere a molte app, fra loro: Machinima, Twitch e Upload, servizi video popolari come Netflix, Univision Deportes, GoPro, Red Bull TV e HBO GO, esperienze sportive come l’app NFL per Xbox One, MLB.TV, NBA Game Time, NHL Game Center e altro ancora. Le esperienze Microsoft, tra cui Internet Explorer, Skype, OneDrive e OneGuide, saranno disponibili anche per tutti i clienti Xbox.

Di seguito è riportato un poster con tutte le modifiche in arrivo su Xbox One e Xbox 360 a giugno: