Perché un’app di prim’ordine non è l’unica chiave per il successo nell’economia P2P?

Parole d’ordine come Uber, Airbnb, Lyft o Ola sono familiari a quasi tutti. Migliaia di persone utilizzano le applicazioni mobili ei portali web di queste aziende. Si potrebbe avere l’impressione fuorviante che l’unica cosa necessaria per avere successo nell’economia peer-to-peer (P2P) sia software di qualità o persino copiare l’applicazione comprovata di qualcun altro. Gli specialisti IT si lamentano del fatto che spesso devono fare i conti con il desiderio dei clienti di capitalizzare il successo di marchi famosi, ad esempio creando un’app mobile come Uber. È un errore comune di cui gli investitori dovrebbero essere consapevoli. Pochissime persone si rendono conto che la maggior parte delle aziende P2P sono aziende offline mature che sono riuscite a creare applicazioni brillanti in primo luogo. Un’applicazione mobile di alta qualità fa un sacco di soldi per i suoi proprietari, ma non è la causa principale del successo aziendale. Cosa ha portato esattamente aziende come Airbnb o Ola ai vertici?

Mercato

È la spina dorsale di qualsiasi modello di business di economia collaborativa. Un marketplace attrae gli imprenditori perché aiuta con la ricerca dei clienti, l’elaborazione dei lead, i sistemi di fidelizzazione, le questioni legali e le opzioni di pagamento. Un marketplace è una complessa piattaforma di e-commerce che incorpora i seguenti moduli:

  • Commercio omnicanale
  • Banche, pagamenti, rimborsi
  • Contratti con gli utenti e questioni legislative
  • Portale Esecutore
  • Materiale didattico
  • Redattori, portali di comunicazione e supporto

Le caratteristiche tecniche delle applicazioni e dei servizi web sono importanti, ma società di sviluppo di applicazioni software E gli investitori dovrebbero anche prestare molta attenzione alle esigenze del mercato e scegliere un modello di business adatto.

Portale clienti e applicazioni

Questo ingrediente del business P2P garantisce un’esperienza utente fluida e aiuta a comunicare con i clienti. Crea una delle migliori applicazioni in un campo e rafforzala con servizi perfetti, supporto impeccabile e prezzi competitivi. Per avere la massima copertura del pubblico, il tuo software di sharing economy dovrebbe coprire tutte le piattaforme più diffuse (iOS, Android, OS X, Windows o Linux). Il benessere della tua azienda dipende interamente dagli utenti della tua applicazione. I fornitori di software P2P sono chiamati a creare una soluzione in grado di distinguersi in un mercato competitivo.

leggere  Icecream Password Manager: gestore di password potente, facile e davvero gratuito

Analisi

Le soluzioni di sharing economy sono di natura globale. Sono in grado di raggiungere il pubblico di destinazione. Un gran numero di utenti genera una grande quantità di statistiche e dati analitici. Devi occuparti dei seguenti aspetti:

  • Sistema di generazione e aggregazione dei dati analitici
  • Strumenti analitici per la gestione delle statistiche
  • Sistema di segnalazione

Il tuo sistema dovrebbe essere pronto per aggiungere una grande quantità di dati analitici. Come utilizzare questi dati è un obiettivo strategico dei tuoi investitori. Dovresti ricordare questa sfida fin dai primi giorni dopo il lancio dei servizi.

Suggerimenti per il successo nell’economia della condivisione

1.La legislazione e la questione fiscaleS. Mantieni la tua startup sul lato positivo. Il rapido successo dei pionieri della sharing economy ha attirato l’attenzione delle agenzie statali globali. Ogni nuova startup redditizia è di solito di interesse per le autorità di regolamentazione e fiscali.

2.Scegli il modello di business giusto. La storia dell’economia ha già visto abbastanza esempi di startup fallite. La ragione che causa tali fallimenti è semplice: quelle aziende non si adattavano al concetto di economia P2P. Dai un’occhiata ai segnali che la tua azienda sta aderendo alle idee della sharing economy:

  • Mancanza di fiducia tra piccole imprese e clienti in caso di servizi unici.
  • Relazioni a breve termine tra piccole imprese e clienti e non vi è alcuna opportunità di cooperare al di fuori di un mercato P2P.
  • Aziende che offrono posti di lavoro poco qualificati e affrontano una forte concorrenza sul mercato.

3. Casello stradale. Indipendentemente dal modello di business che scegli per la tua soluzione, hai bisogno di un sistema di pagamento sicuro. Il servizio a pagamento deve essere ospitato localmente in tutti i paesi in cui avvii il tuo progetto. In questo caso, una semplice elaborazione dei pagamenti ti eviterà di perdere clienti semplicemente perché non possono effettuare pagamenti a società estere.

leggere  L'app per la condivisione di foto Shoto sfrutta la potenza dell'intelligenza artificiale nel suo ultimo lancio per matrimoni ed eventi

4. Servizio clienti. Prenditi cura dei tuoi clienti poiché sono la massima priorità della tua azienda. Ci sono persone su entrambi i lati del flusso di lavoro aziendale: i consumatori e i loro partner commerciali (host e ospiti come su Airbnb, autisti e passeggeri come su Uber, ecc.). Tutti loro si preoccupano di un servizio di alta qualità da parte tua. Servizi di consulenza professionale e customer care creano l’immagine della tua azienda.

5. Promozione e marketing maturi. Tieni presente che dovrai competere con modelli di business tradizionali e consolidati. Bisogna fare grandi sforzi per convincere i clienti a iniziare a utilizzare qualcosa di innovativo. Quindi, preparati per un grande investimento nella strategia di marketing e promozione del tuo concetto.

6.Massima automazione. Il successo del tuo progetto dipende dal numero di utenti che riesci ad attirare. Significa che avrà costi variabili e unitari abbastanza elevati. Pertanto, tutti i processi aziendali dovrebbero essere automatizzati il ​​più possibile per ridurre al minimo le spese. Soluzioni di business intelligence possiamo aiutarti qui.

7. Sviluppo di comunità ed ecosistemi. Questo è ciò che dovrebbe distinguere il tuo modello di business dal resto. Le startup dell’economia della condivisione sono alimentate da persone reali e devi fare attenzione a essere sulla stessa pagina con loro.

Non esiste una formula universale per avere successo nella sharing economy. Il software è importante, ma dovresti tenere a mente che serve e integra solo un concetto di business in corso. Per ottenere ottimi risultati bisogna prima scegliere il giusto modello di business e poi pensare allo sviluppo di una soluzione software. Gli sviluppatori di applicazioni personalizzate professionali e gli analisti aziendali possono garantire che venga creata un’applicazione che si adatti perfettamente al tuo concetto di business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *