Photoshop Vs GIMP – Qual è il miglior software di fotoritocco?

Photoshop è uno dei software più affidabili per la manipolazione di foto, l’editing, la creazione di opere d’arte e la progettazione grafica. Detto questo, Photoshop è un programma costoso e acquistarlo può essere difficile per gli hobbisti o per i fotografi alle prime armi.

Fortunatamente, ci sono molte alternative gratuite a Photoshop e GIMP è una di queste.

In questo articolo, abbiamo confrontato Photoshop e GIMP e speriamo che entro la fine di questo articolo sarai in grado di decidere quale programma si adatta meglio alle tue esigenze.

Qual è la differenza tra Photoshop e GIMP?

La principale differenza tra Photoshop e GIMP è il prezzo. Puoi ottenere Photoshop pagando $ 10 ogni mese per l’abbonamento a Creative Cloud.

Questo abbonamento ti darà anche accesso ad Adobe Lightroom, Adobe Camera RAW e 20 gigabyte di spazio di archiviazione nel cloud.

D’altra parte, GIMP è un programma open source e il suo utilizzo è completamente gratuito. Inoltre, puoi persino importare ed elaborare immagini RAW in GIMP utilizzando un plug-in gratuito.

Di conseguenza, se non hai ottenuto alcun guadagno monetario nella tua carriera fotografica, GIMP dovrebbe essere il tuo editor di foto preferito.

Oltre ai prezzi, ci sono molte altre differenze tra Photoshop e GIMP che vale la pena considerare.

Entrambi i programmi hanno alcune carenze e caratteristiche uniche. Quindi ecco un confronto dettagliato tra Photoshop e GIMP per aiutarti a capire quale è meglio adatto al tuo scopo e utilizzo.

GIMP Vs Photoshop; Che è migliore?

1. Caratteristiche

Photoshop esiste da oltre un decennio. Nel corso degli anni, Adobe ha migliorato molte funzionalità legacy e ha persino aggiunto funzionalità avanzate per utenti professionali.

Photoshop offre molti strumenti multiuso come strumenti di correzione delle sbavature, strumenti di mascheramento, strumenti pennello, strumenti di trasformazione e molto altro ancora.

Photoshop non si limita più a ritoccare o modificare le foto. Con Photoshop puoi creare grafica e vettori da zero. Senza dubbio, Photoshop batte GIMP quando si tratta di set di funzionalità.

Con Photoshop, puoi salvare facilmente le tue modifiche come file PSD. Un file PSD contiene livelli, maschere, aree di colore, trasparenza, tinte piatte, canali, selezioni, testo e molto altro.

GIMP non ha strumenti di fotoritocco avanzati, ma ha tutto il necessario per le modifiche di base e di medio livello.

GIMP è perfetto per esigenze di editing rapido come ridimensionamento, ritaglio, rotazione, aggiunta di testo alle immagini e molto altro. Inoltre, ha anche alcune funzionalità professionali come il supporto per layer, curve e filtri.

Come accennato in precedenza, GIMP è un programma open source. Di conseguenza, puoi installare vari plugin per migliorare la funzionalità di GIMP.

Inoltre, puoi persino personalizzare l’interfaccia di GIMP in base alle tue preferenze. Tuttavia, per farlo, è necessario disporre di alcune conoscenze di base sulla codifica. GIMP può facilmente aprire, modificare e salvare file PSD di Photoshop. Detto questo, Photoshop non supporta i file XCF.

2. Requisiti di sistema

Photoshop è un software di fotoritocco professionale e può essere installato solo su sistemi operativi superiori a 16 bit.

Inoltre, Photoshop richiede più di 1 GB di spazio di archiviazione per l’installazione e consuma anche una notevole quantità di RAM per funzionare correttamente. Di conseguenza, Photoshop è un programma pesante.

D’altra parte, GIMP può essere installato su un sistema operativo a 8 bit. In effetti, GIMP è integrato con la maggior parte dei sistemi operativi Linux. Inoltre, GIMP è circa 20 volte più piccolo di Photoshop.

Se possiedi o utilizzi un computer a bassa potenza, GIMP potrebbe essere il miglior software di fotoritocco per te. GIMP offrirà un’esperienza senza ritardi e potrai eseguirlo su un’ampia varietà di sistemi operativi.

Quindi, se sei frustrato dalla lentezza delle prestazioni di Photoshop sul tuo laptop o PC, è ora di passare a GIMP.

3. Compatibilità con altri software

Sia Photoshop che GIMP sono programmi indipendenti. Detto questo, Photoshop fa parte della suite di applicazioni Creative Cloud di Adobe.

Quindi, se oltre alla modifica delle foto, il tuo lavoro ruota attorno all’editing video, alla progettazione grafica e alla creazione di effetti visivi, Photoshop dovrebbe essere il tuo editor di foto preferito.

Adobe Dynamic Link consente a programmi come Photoshop, Premiere Pro, After Effects, Lightroom e altri di interagire tra loro. Puoi passare istantaneamente da un programma all’altro e utilizzare le rispettive edizioni per creare contenuti.

D’altra parte, GIMP è un programma completamente indipendente. GIMP non può comunicare con nessun altro programma.

In conclusione, se sei molto adatto alle applicazioni Creative Cloud, il passaggio a GIMP potrebbe non essere adatto a te.

Infine, Photoshop ha anche le sue app native per smartphone Android e iOS.

4. Interfaccia utente e facilità d’uso

L’interfaccia utente di questi due programmi di fotoritocco è piuttosto complessa. Entrambi hanno un gran numero di pulsanti, finestre, barre degli strumenti e menu.

Bene, abituarsi all’interfaccia utente di entrambi i programmi richiederà sicuramente del tempo. Man mano che acquisisci familiarità con il design, il tuo flusso di lavoro migliorerà automaticamente.

A differenza di Photoshop, GIMP consente agli utenti di spostarsi e personalizzare l’interfaccia utente in base alle proprie preferenze, rendendola un po ‘più facile da usare e un’opzione migliore per i principianti.

Come qualsiasi altra cosa in questo mondo, ci vuole tempo per padroneggiare sia Photoshop che GIMP. Fortunatamente, esiste una vasta raccolta di tutorial gratuiti ea pagamento per questi due programmi di fotoritocco. Puoi impararli facilmente e migliorare le tue capacità di fotoritocco.

5. Componenti aggiuntivi e aggiornamenti

Il set di funzionalità e l’usabilità di Photoshop e GIMP possono essere estesi installando plug-in di terze parti. Puoi facilmente trovare componenti aggiuntivi a pagamento e gratuiti per questi programmi su Internet.

Quando si tratta di aggiornamenti, Adobe rilascia una nuova versione di Photoshop ogni anno. Se disponi dell’abbonamento a Creative Cloud, questi aggiornamenti sono completamente gratuiti; altrimenti, devi pagarli.

Adobe è inoltre elogiata per aver fornito un eccellente servizio clienti.

Bene, anche GIMP viene aggiornato regolarmente, ma questi aggiornamenti non offrono miglioramenti drastici.

È sicuro scaricare Gimp?

GIMP è un editor di immagini gratuito e open source ed è completamente sicuro da scaricare se scaricato da un luogo verificato adatto.

Consigliamo ai lettori di scaricare GIMP e Photoshop solo dal loro sito web ufficiale. Puoi trovare i link per il download di seguito.

Download-

Conclusione

La conversazione tra Photoshop e GIMP potrebbe continuare per sempre. Tuttavia, puoi scegliere in base ai cinque parametri menzionati in questo articolo.

Facci sapere qual è il tuo software di fotoritocco preferito nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *