Qual è la differenza tra le app di Office per dispositivi mobili e desktop?

Forse una delle cose più confuse da capire quando si tratta di prodotti Microsoft è come funzionano le licenze. Per Office, esistono diversi prezzi e accesso alle funzionalità a seconda che si stiano utilizzando le app per dispositivi mobili di Office o le app desktop, che possono sbloccare tutte le funzionalità che Office ha da offrire.

Secondo Microsoft, qualsiasi dispositivo con una dimensione dello schermo di 10,1 pollici o inferiore è un dispositivo mobile. Di solito si tratta di un dispositivo che non viene utilizzato con una tastiera o un mouse, il che significa che non rientra nella categoria “professionale”, per questi dispositivi l’esperienza principale di editing e visualizzazione è gratuita.

Oltre all’esperienza freemium, offre anche il gigante del software Office 365 Home Y Office 365 Personal, le persone che utilizzano questi tipi di abbonamenti possono ottenere più funzionalità oltre a ciò che è già gratuito, oltre a 1 TB di spazio di archiviazione di OneDrive e 60 minuti di chiamate Skype illimitate in tutto il mondo al mese e la possibilità di installare Office su più dispositivi.

Per uso aziendale (desktop), gli individui dovranno registrarsi per un abbonamento a Office 365. Questo tipo di abbonamento è per le organizzazioni che necessitano di un’ulteriore integrazione del prodotto. Hanno bisogno di sicurezza e affidabilità. “Servire gli utenti aziendali solo in abbonamento ha senso, date queste esigenze estese, e le categorie di prodotti ei modelli di licenza che ne derivano per i clienti aziendali sono un elemento chiave per consentire a Office 365 una crescita fenomenale”. – dice Microsoft.

Sebbene il produttore del software possa offrire gratuitamente le funzioni principali di Office, la suite di applicazioni è ancora una miniera d’oro per l’azienda. In meno di un anno ci sono stati più di 80 milioni di download di Office per iOS e Office 365 Home e Office 365 Personal è cresciuto fino a superare i 9,2 milioni di abbonati.

Inoltre, la società ha recentemente annunciato che sta invitando vari produttori di telefoni Android, come Samsung, Dell e altri, a preinstallare Word, Excel, PowerPoint, OneNote, OneDrive e Skype su più dispositivi Android.

fonte Microsoft

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *